lamprotes
Dal Vaticano II il clero secolare si è spogliato di quegli aspetti ascetico-monastici che precedentemente era obbligato ad avere e ad accettare. Sempre dal Vaticano II i religiosi e gli ordini monastici hanno conosciuto l' "aggiornamento" sempre più inteso come una secolarizzazione della loro vita. Con queste premesse è stata spalancata la porta per il libero corso della passioni malvage verso …More
Dal Vaticano II il clero secolare si è spogliato di quegli aspetti ascetico-monastici che precedentemente era obbligato ad avere e ad accettare. Sempre dal Vaticano II i religiosi e gli ordini monastici hanno conosciuto l' "aggiornamento" sempre più inteso come una secolarizzazione della loro vita. Con queste premesse è stata spalancata la porta per il libero corso della passioni malvage verso le quali non si doveva più combattere, come un tempo, ma accoglierle per dimostrare a se stessi e agli altri di "vivere" e comprendere meglio il mondo. Presi in questo vero e proprio inganno demoniaco i chierici coinvolti non hanno potuto più sollevarsi e hanno trascinato con loro tutti quelli che a loro si affidavano. Detto ciò, perché ancora meravigliarsi?
lamprotes
San Basilio Magno rappresenta non solo l'ala monastica della Chiesa ma, perciò stesso, il rigore della Chiesa antica nella quale era ben chiaro che chi sporcava la sua anima finiva per appannare e inquinare la trasmissione autentica della Rivelazione che ha bisogno di essere scritta nell'animo umano, prima ancora che nella carta. Nei secoli, nonostante lodevoli reazioni, pian piano questo rigore …More
San Basilio Magno rappresenta non solo l'ala monastica della Chiesa ma, perciò stesso, il rigore della Chiesa antica nella quale era ben chiaro che chi sporcava la sua anima finiva per appannare e inquinare la trasmissione autentica della Rivelazione che ha bisogno di essere scritta nell'animo umano, prima ancora che nella carta. Nei secoli, nonostante lodevoli reazioni, pian piano questo rigore si è allentato fino ad oggi in cui, credendo che tutto sia santo (questo si insegna nei seminari!!!), si nega di fatto la presenza del peccato nel mondo e si assumono le passioni più sfrenate credendo, con ciò, che facendo esperienza del mondo si fa esperienza pure di Dio... Un'autentica, assurda cecità!