Clicks1.2K
it.news
5

Nostro Signore e il Prediletto. Di Marziale Stilita

Questa è una fotografia scattata negli anni '20 da un pellegrino in terra Santa.

Si trovava in Galilea nei luoghi dove è narrato che Gesù Cristo passava con gli Apostoli, fece una foto e sviluppandola venne fuori questa immagine.

Il pittore Johannes Raphael Whele ne fece un quadro. In ordine Nicodemo, Nostro Signore Gesù Cristo e san Giovanni apostolo.

La professoressa e storica dell'arte Debora Ferrari dice a proposito:
“... Il gruppo in sé non è associabile ad altri dipinti, mentre ogni singolo personaggio è riconducibile a immagini dell'iconografia tradizionale, dove però le opere sono il risultato di un'idea, di un'elaborazione artistica, di un'ispirazione che intende rispettare certi canoni, soddisfare una committenza, esprimere la personalità dell'artista. Nell'immagine presa in esame c'e 'invece l'impronta di un evento che accade e che è ripreso da un obiettivo.”

Questo invece è il ritratto di san Giovanni composto da Lorenzo Ferri su indicazioni di Maria Valtorta. Il san Giovanni della fotografia e del dipinto è uguale al san Giovanni di Maria Valtorta. Questo fa presumere che la fotografia sia autentica e che , dunque, questo sia il vero volto di san Giovanni.

Questo (in basso) invece è il ritratto di Nostro Signore composto sempre da Lorenzo Ferri su indicazioni di Maria Valtorta.

Maria di Magdala
Bellissimo.
Marziale
Ricordo ai lettori che la nota applicazione Photoshop un secolo fa ancora non esisteva, e che il quadro tratto dalla fotografia è stato composto attorno all'anno 1930.
Francesco I
Mah !!
polos
Complimenti!
Marzgiam
Mi sono sempre chiesto da donde veniva questa fotografia e leggendo l'Evangelo come mi è stato rivelato si associa benissimo nel lettore scene come questa mentre Gesù e gli Apostoli si spostano da un paese all'altro per le vie e campi. bellissima immagine.