Clicks5.2K
signummagnum
12

La Scure di Elia, consigli e direttive in questo tempo terribile. Da leggere!

Notum sit tibi, rex, quia deos tuos non colimus, et statuam auream, quam erexisti, non adoramus (Dn 3, 18).

«Ti sia noto, o re, che non rendiamo culto ai tuoi dèi e non adoriamo la statua d’oro che hai eretto». La perentoria risposta dei tre giovani giudei a Nabucodonosor non lascia alcun adito ad ermeneutiche contorte o accomodanti: l’autentico credente rifiuta categoricamente qualsiasi atto di idolatria, che sia esplicita o camuffata. In casi simili non c’è motivo di prolungare il discernimento o di dar spazio a tentennamenti: ogni pretesa di autodivinizzazione da parte dello Stato è un attentato diretto alla sovranità che l’unico vero Dio detiene sul mondo in modo esclusivo e quindi, in ultima analisi, è una negazione della fede, nonché un tentativo di ridurre in schiavitù la popolazione. La libertà reale, dei singoli come dei popoli, si fonda sull’adesione alla verità, apertamente professata dalla società e difesa dalle istituzioni pubbliche. L’idolo dello statalismo, invece, è una flagrante menzogna che nasconde in sé il culto dei demoni.

I servitori di Lucifero hanno raggiunto un grado di sfacciataggine tale che non si curano più neppure di mimetizzare le loro sfrontate falsificazioni. I brogli elettorali perpetrati negli Stati Uniti superano l’immaginazione, come potete costatare leggendo l’appello che monsignor Viganò ha rivolto agli americani; ma pure quello che sta succedendo da noi appare sempre più surreale. Gli italiani sono terrorizzati, da ormai otto mesi, da un virus mai isolato che in giugno è stato dichiarato clinicamente estinto. È ormai evidente che in buona sostanza, di qualunque cosa si tratti, è pericoloso soltanto per chi abbia un sistema immunitario già compromesso, per esempio a causa del vaccino antinfluenzale. Ciononostante il governo, sostenuto da una stampa asservita, persiste spudoratamente nell’agitare lo spettro della seconda ondata, pur essendo diretto responsabile, insieme con medici conniventi, della recente catastrofe sanitaria. Oggi pazienti anche in gravi condizioni, con la scusa dell’emergenza, son respinti da ospedali vuoti; molti di loro muoiono semplicemente per omissione delle cure.

Disposizioni sempre più variabili e cervellotiche stanno spingendo una popolazione già provata alla depressione e alla follia. Norme draconiane quanto assurde porteranno di nuovo il nostro Paese alla paralisi, che polverizzerà ciò che resta della spina dorsale dell’economia nazionale, la piccola e la media impresa. I pescecani stranieri (soprattutto cinesi, francesi, tedeschi) si getteranno avidamente sulla svendita dei gioielli industriali e manifatturieri che ancora non si sono accaparrati. L’Italia, già dominata dall’esterno mediante l’ennesimo governo-fantoccio, sarà del tutto colonizzata anche sul piano produttivo, oltre che nell’ambito della grande distribuzione. L’obiettivo delle società segrete (le stesse che stanno facendo di tutto per eliminare Donald Trump) è chiaro: toglierci ogni forma di indipendenza, ridurci alla fame e distruggerci. Esse son consumate da un odio satanico contro tutto ciò che di buono e di santo abbiamo donato all’umanità.

Un’insurrezione armata, nelle condizioni attuali, è impensabile; in ogni caso, fornirebbe un pretesto all’instaurazione della legge marziale. La tecnologia militare ha raggiunto livelli di sviluppo tali da rendere assolutamente irrealistica l’ipotesi di una sollevazione, alla quale sarebbe comunque del tutto impreparata una popolazione drogata di consumismo e pornografia, ipnotizzata dal cellulare e succube dei mass media; i servitori di Lucifero hanno lavorato metodicamente per ridurre i cittadini ad automi manovrabili a piacere. Il sistema è altresì in grado di aizzare contro di noi le decine di migliaia di “immigrati” entrati illegalmente nel nostro territorio e mantenuti a nostre spese senza far niente, se non delinquere. A livello geopolitico l’unica speranza che ci rimane, paradossalmente, è legata alla presenza delle basi americane sul nostro suolo, malgrado le ferite, mai rimarginate, di Utica e del Cermis. Vedete dunque fino a che punto le elezioni d’oltreoceano riguardino pure noi e richiedano la nostra fiduciosa preghiera.

Posta la necessaria cooperazione tra natura e grazia, oltre a mobilitare il Cielo con le nostre suppliche in questa ottava della solennità di Tutti i Santi, dobbiamo anche operare sul piano pratico adottando condotte intelligenti. I casi di Napoli, Bergamo e Venezia han dimostrato che le forze dell’ordine possono ben poco di fronte a una folla di cittadini che disobbediscono e protestano. I pupazzi che ci governano illegittimamente devono comprendere che il popolo italiano, spinto all’esasperazione, è ancora in grado di reagire. Bisogna pertanto che le manifestazioni di massa si moltiplichino, ma occorre pure che i singoli siano pronti a rifiutare l’obbedienza a norme arbitrarie e immotivate. I più scrupolosi sappiano che ciò non è contrario alla legge morale, nemmeno sotto pena di peccato veniale; si tratta anzi di un riconoscimento concreto della signoria di Gesù Cristo, contro ogni pretesa assolutistica dello Stato laicista asservito alle lobby finanziarie. Non esiste del resto alcuna ragione scientifica che giustifichi il coprifuoco.

Vi raccomando dunque una serie di scelte che posso seriamente considerare ispirate dall’alto. Primo: non portate la mascherina all’aperto, perché è nociva alla salute nonché simbolo di sottomissione. Se vi minacciano una multa, appellatevi al testo unico sulla sicurezza, che proibisce di girare a volto coperto, e fate mettere a verbale che l’agente non ne ha tenuto conto; quindi astenetevi dal pagare e fate ricorso. Ciò vale, a maggior ragione, quando state in chiesa e parlate al vostro Padre celeste; se il prete o un suo scagnozzo vi importuna, evangelizzatelo e spronatelo a convertirsi, ma non cedete. Secondo: non accettate di effettuare il tampone, dato che rileva anche i raffreddori, conteggiati poi come casi di contagio da Covid. Non dovete prestarvi a questa frode ignominiosa; piuttosto, se vi siete obbligati per motivi di lavoro, chiedete il test sierologico o l’esame della saliva. Terzo: non fatevi vaccinare contro l’influenza, sia perché non serve a niente (se non a indebolire il vostro sistema immunitario), sia perché interagisce con il Covid, qualunque cosa esso sia. Piuttosto rafforzate le difese con le vitamine e l’echinacea, un efficace antivirale.

Gli analisti russi giunti in Lombardia la primavera scorsa hanno affermato che la crisi sanitaria in corso era dovuta anche a un altro vettore di contagio, che hanno evidentemente rilevato, ma non han potuto rivelare per ragioni diplomatiche. Chiunque può facilmente arguire, tuttavia, che si trattava del vaccino antinfluenzale, al quale le province di Bergamo e Brescia avevan sottoposto, a tappeto, tutta la popolazione dai sessantacinque anni in su. Amministratori e governanti dovranno rispondere, quindi, dell’accusa di strage premeditata, non solo per questo, ma anche per aver imposto terapie sbagliate proibendo al contempo le cure efficaci; se ciò non succederà davanti a un tribunale umano, avverrà immancabilmente davanti al tribunale di Dio. Nel frattempo – ripeto – rifiutate l’obbedienza a quei criminali. Se la resistenza si allarga e si generalizza, non potranno multare o arrestare tutti; le loro stupide regole risulteranno inapplicabili… e sarà scacco matto. Che sia la volta buona che il popolo italiano ritrovi la fede dei padri e si riscatti dall’imbelle ignavia che ha consentito ai padroni del mondo di soggiogarlo?

Il Dio d’Israele mi ha detto, ha parlato il Forte di Israele: «Il dominatore degli uomini è il giusto, colui che domina col timore di Dio» (2 Sam 23, 3).

Fonte:

lascuredielia.blogspot.com
Crociato
Ormai la battaglia è persa

Solo l'intervento divino (Gesù l'ha promesso)ci salverà
Spera
Il vostro scritto è fenomenale.
Adele Magnanini
Nn credo che la gente disubbidisca a queste regole. Tutti con la mascherina, fuori all'aria aperta. Sono stata allontanata da un'amicizia ventennale x' sdrammatizzavo il virus.
Adele Magnanini
Credo che le regioni, i governatori dovrebbero allargare i orari lockdown.l'scritto,riscritto, ridetto. Ma nn si sono mossi. Qui occorrerebbe un intervento più" autorevole che li convincesse ad allargare questi orari. Cosa possiamo fare noi?
Christoforus78
Coraggio signora..Dio non ci abbandonerà mai..abbia amore per la sua amicizia vittima di una paura indotta più forte della capacità di giudizio.
Spera
Adele Magnanini, il senso di non potere fare niente che ha lei è quello che abbiamo tutti noi. Poi mi dico, io non posso niente, ma Dio cambierà le carte in tavola. Dio e la Madonna hanno già vinto!!! E ognuno di noi riceverà la sapienza, il coraggio e capiremo cosa dobbiamo fare.
Adele Magnanini
Grazie ad entrambi. Che Dio vi benedica,ci benedica tutti.
Spera
Grazie a lei, che Dio ci Benedica tutti per intercessione di Maria Santissima.
Gesualda
Appena rientrata da un giro breve col cane... Abito in un paesotto, con strade di campagna. Un gruppo di ragazzotti seduti a un tavolo in un parchetto che rasenta la strada dove passavo, mi ha detto di mettere la mascherina... Ho obiettato che era sufficiente l'avessero loro, mi hanno risposto che devo salvaguardare loro, non me... Ragazzi di 17-18 anni... Pensate che indottrinamento😱😱😱...
Chissà…More
Appena rientrata da un giro breve col cane... Abito in un paesotto, con strade di campagna. Un gruppo di ragazzotti seduti a un tavolo in un parchetto che rasenta la strada dove passavo, mi ha detto di mettere la mascherina... Ho obiettato che era sufficiente l'avessero loro, mi hanno risposto che devo salvaguardare loro, non me... Ragazzi di 17-18 anni... Pensate che indottrinamento😱😱😱...
Chissà se sono così ligi e ubbidienti quando si tratta di smarmittare i motorini!!!
Spera
Ha proprio ragione, che indottrinamento. Allucinante come indottrinano le menti.
Spera
Dio non ci lascerà mai soli. Lasciamoci sorprendere da cosa farà.
One more comment from Spera
Spera
Amen. Bravi e complimenti per le verità che avete scritto.