Profezie straordinarie: riscoprire i Segreti di La Salette

Riscoprire i segreti contenuti nelle rivelazioni della Madonna a La Salette

Il 19 settembre 1846 Melania Calvat, e Massimo Giraud, raccontarono l'apparizione della Madonna a La Salette, dichiarando di aver ricevuto un messaggio e un segreto della Madonna. Melania, poi entrata nella vita religiosa con il nome di Maria della Croce, procedette a diverse redazioni del suo segreto.

Le versione più importante sono quella del luglio del 1851, ritrovata presso gli archivi della Congregazione per la Dottrina della Fede (ex Sant'Uffizio) che fa parte dei documenti originali consegnati a Papa Pio IX conosciuti come i "segreti" di Melania e Massimino, che entrambi recano il sigillo del vescovo della diocesi di Grenoble, monsignor Philibert de Bruillard.

Poi esiste la versione del "segreto" pubblicata nel 1879 che è sempre stata oggetto di controversie, perché alcuni studiosi sono convinti che questa versione contenga dei rimaneggiamenti e delle aggiunte fatte dalla veggente, viziate dalla lettura dei testi apocalittici di cui si interessò negli anni successivi all'apparizione. Tuttavia, nonostante l'Indice dei libri proibiti sia stato abolito dalla Santa Sede, la Chiesa continua a sconsigliarne la lettura ai fedeli "meno preparati",a causa del suo contenuto, come indicato nella "Acta Apostolicae Sedis" del 1966 e ribadito dal Card. Joseph Ratzinger, allora Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Precisato doverosamente ciò, citerò alcune parti di entrambe le versioni.

In riferimento all'apparizione della Santa Vergine sulla Montagna di La Salette il 19 settembre 1846, nella prima versione consegnata il 6 luglio 1851 a Papa Pio IX si legge:

"... Il tempo della collera di Dio è arrivato, se, quando avrai detto ai popoli ciò che ho detto adesso e che ti dirò di dire ancora; se, dopo ciò, essi non si convertiranno, non si farà penitenza e non si cesserà di lavorare la domenica e si continuerà a bestemmiare il santo nome di Dio, in una parola, se la faccia della terra non cambia, Dio si vendicherà contro il popolo ingrato e schiavo del demonio. Il mio Figlio sta per manifestare la sua potenza".

Già allora la Santissima Vergine, come fa una buona mamma, avvisava i suoi figli ad obbedirle, affinché non operassero e perseverassero in modo da compiere azioni pericolose e dannose per il loro bene, minacciandone anche le conseguenze:

" il disordine sarà completo sulla terra; il mondo si abbandonerà alle sue empie passioni. Il Papa sarà perseguitato da ogni parte, gli si sparerà addosso, lo si vorrà mettere a morte, ma non gli potranno far nulla. Il Vicario di Dio trionferà ancora una volta. I sacerdoti, i religiosi e i vari servi del mio Figlio saranno perseguitati e molti moriranno per la fede in Gesù Cristo. Regnerà in quel tempo una grande fame".

Come non intravedere la profezia di avvenimenti che interessarono buona parte dell'Europa di allora, e che si verificarono puntualmente:

guerre civili in Francia, (la Comune di Parigi), in Portogallo, (lotte per l'istituzione della repubblica), in Italia, (guerre di Indipendenza); fine del potere temporale dei papi, (breccia di Porta Pia del 1870); carestie; lotte contro la religione, (legge sui frati del governo Cavour, politica ecclesiastica di Gambetta e Ferry in Francia); lassismo morale; decadimento ecclesiastico.Segue poi, una parte che riguarda la predizione di un futuro che purtroppo è sempre più prossimo ai nostri tempi:

"Dopo che saranno avvenute tutte queste cose, molte persone riconosceranno la mano di Dio su di loro e si convertiranno e faranno penitenza dei loro peccati. Un grande re salirà sul trono e regnerà per alcuni anni. La religione rifiorirà e si spanderà su tutta la terra e la fertilità sarà grande, il mondo, contento di non mancare di nulla, ricomincerà con i suoi disordini e abbandonerà Dio e si darà alle sue passioni criminali. Vi saranno anche dei ministri di Dio e delle spose di Gesù Cristo che si abbandoneranno al disordine e questa sarà una cosa terribile; infine un inferno regnerà sulla terra: sarà allora che nascerà l'Anticristo da una religiosa, ma guai ad essa; molte persone gli crederanno perché si dirà venuto dal cielo, guai a coloro che gli crederanno; il tempo non è molto lontano, non passeranno due volte 50 anni"...(Melania Mathieu, pastorella de La Salette. Grenoble, 6 luglio 1851)

Questa è la parte più discussa del segreto, perché fa riferimento alla venuta dell'Anticristo ed alla diffusione dell'eresia all'interno della Chiesa stessa; inoltre viene indicata una finestra temporale di cento anni, entro cui tutto si sarebbe manifestato. A proposito di "arco temporale" entro cui tutto ciò si manifesterebbe, è interessante leggere il cosiddetto segreto di Massimino Giraud, sempre consegnato al Papa per iscritto il 3 luglio 1851:

La Madonna disse a Massimino;

"Se il mio popolo continua, ciò che sto per dirti arriverà più presto, se cambia un poco, sarà un po' più tardi. La Francia ha corrotto l'universo, un giorno sarà punita. La fede si spegnerà in Francia: tre parti della Francia non praticheranno più la religione o quasi. L'altra parte la praticherà ma non bene. Poi, dopo di ciò, le nazioni si convertiranno e la fede si riaccenderà dovunque. Un grande paese dell'Europa del Nord, ora protestante, si convertirà e con il sostegno di questo paese anche le altre nazioni del mondo si convertiranno. Prima che questo accada si verificheranno grandi turbamenti nella Chiesa e ovunque. Poi, dopo di ciò, il Santo Padre, il papa, sarà perseguitato. Il suo successore sarà un pontefice che nessuno si aspetta. Poi, dopo di ciò, giungerà una grande pace, ma non durerà a lungo. Un mostro verrà a turbarla. Tutto quello che vi dico accadrà nel prossimo secolo o al più tardi negli anni duemila" (Massimino Giraud. Mio Santo Padre, la vostra benedizione ad una delle vostre pecore. Grenoble, 3 luglio 1851)

Fin qui abbiamo letto ciò che la Chiesa di allora e di oggi non hanno "censurato". È estremamente interessante, però conoscere anche ciò che è stato censurato a Melania Calvat o che hanno tentato di censurare, perché conveniente che si censurasse. Infatti la sua dichiarazione redatta del 15 novembre 1879 è molto più ricca di particolari e profezie, per cui risulta più interessante ed inerente rispetto ai tempi che stiamo vivendo.

I testi che si citeranno si riferiscono al testo raccolto in nella seguente pubblicazione:

L'apparition de la Très Sainte Vierge sur la montagne de La Salette, Imprimatur: Mgr. Zola, Lecce (Italie), 15 novembre 1879, Rome, 1922 (Societé St-Augustin).

Nella dichiarazione del 15 novembre 1879 di Melania Calvat si legge:

…"I governanti avranno tutti un medesimo progetto, che sarà di abolire e fare scomparire tutti i principi religiosi per sostituirli con il materialismo, l'ateismo, lo spiritismo, e ogni sorta di vizi".

Come non intravedere il "Globalismo massonico", il diffondersi del pensiero unico, il politically correct, etc…?

"...il demonio userà tutta la sua malizia per introdurre negli ordini religiosi delle persone dedite al peccato, perché i disordini e l'amore dei piaceri carnali saranno diffusi su tutta la terra". Come non riferirsi ala diffusione della pedofilia e del relativismo sessuale anche nella Chiesa?

"... il Vangelo di Gesú Cristo non è piú conosciuto. I malvagi userano tutta la loro astuzia; ci si ucciderà, ci si massacrerà reciprocamente perfino nelle case… si crederà che tutto è perduto; non si vedranno che omicidi; non si sentiranno che colpi d'arma e bestemmie. I giusti soffriranno molto, le loro preghiere, la loro penitenza e le loro lacrime saliranno fino al Cielo e tutto il popolo di Dio chiederà perdono e misericordia e chiederà il Mio aiuto e la Mia intercessione".

Forse non è il diffondersi dell'ingiustizia sociale e la persecuzione della Chiesa dei nostri tempi? Anzi sono i tempi vicini alla manifestazione dell'Anticristo:

"i malvagi si abbandoneranno a ogni sorta di peccato; ma i figli della Santa Chiesa, i figli della fede, i miei veri imitatori crederanno nell'amore di Dio e nelle virtú che mi sono piú care. Felici le anime umili guidate dallo Spirito Santo! Io combatterò con esse fino a che esse saranno nella pienezza dell'età…"tremate perché Dio sta per consegnarvi al Suo nemico, perché i luoghi santi sono nella corruzione, molti conventi non sono piú le case di Dio, ma i pascoli di Asmodeo e dei suoi. Sarà durante questo tempo che nascerà l'anticristo da una religiosa ebrea, da una falsa vergine che sarà in comunicazione con il vecchio serpente, il padrone dell'impurità; suo padre sarà Vescovo, nascendo vomiterà delle bestemmie, egli avrà dei denti, in una parola sarà il diavolo incarnato; egli lancerà delle grida spaventose, farà dei prodigi, non si nutrirà che di impurità"…Roma perderà la fede e diventerà la sede dell'anticristo. I demoni dell'aria con l'anticristo faranno dei grandi prodigi sulla terra e nell'aria e gli uomini si pervertiranno sempre piú".

È facile immaginare il motivo per cui questo testo è tuttora così osteggiato e censurato, perché profetizza chiaramente che Roma perderà la fede e diventerà la sede dell'anticristo, e che il centro della diffusione delle eresie e dell'Apostasia è proprio la Chiesa. Ai tempi in cui fu trascritto, si temette certamente che si sarebbe prestato ad essere usato contro il Papa, mentre per i nostri tempi si presta sicuramente prezioso ad aprire gli occhi ai dormienti che negano l'avanzata dell'Apostasia che prepara il regno dell'Anticristo.

Ma la cosa più incredibile ed inaccettabile è la censura dell'appello della Santissima Madre: "Io rivolgo un appello urgente alla terra; Io chiamo i veri imitatori di Cristo fatto uomo, il solo e vero Salvatore degli uomini; Io chiamo i miei figli , i miei veri devoti, quelli che si sono dati a Me perché io li conduca dal Mio divin Figlio, quelli che Io porto, per cosí dire, nelle mie braccia, quelli che sono vissuti del Mio Spirito;

È la chiamata alla Consacrazione del Cuore Immacolato di Maria!!!

"infine Io chiamo gli Apostoli degli ultimi tempi, i discepoli di Gesú Cristo che sono vissuti nel disprezzo del mondo e di loro stessi, nella povertà e nell'umiltà, nel disprezzo e nel silenzio, nella preghiera e nella mortificazione, nella castità e nell'unione con Dio, nella sofferenza e sconosciuti al mondo. È tempo che escano e vengano ad illuminare la terra. Andate e mostratevi come i miei cari figli; Io sono con voi e in voi purché la vostra fede sia la luce che vi illumina in questi giorni di disgrazia. Che il vostro zelo vi renda come gli affamati per la gloria e l'onore di Gesù Cristo. Combattete, figli della luce, voi, piccolo numero che ci vedete, perché ecco il tempo dei tempi, la fine delle fini".

È la chiamata a scendere in battaglia al fianco della Santissima Madre, per tutti, laici religiosi e presbiteri, tutti i consacrati del piccolo resto di Maria!!!

"La Chiesa sarà eclissata, il mondo sarà nella costernazione. Sciagura agli abitanti della terra! Vi saranno guerre spaventose e carestie; pesti e malattie ì contagiose; … tuoni che scuoteranno le città; terremoti che inghiottiranno paesi; …Chi potrà vivere se Dio non diminuirà il tempo della prova? Dal sangue, dalle lacrime e dalle preghiere dei giusti Dio si lascerà placare" ...

Come si fa a censurare questo appello della Regina del Cielo, ancora oggi? Perché tutti i papi che si sono succeduti sino all'attuale, hanno fatto di tutto per nascondere questo appello? Ma la risposta forse risiede in queste ultimi stralci del segreto di Melania:

"È tempo, il sole si oscura; la fede sola vivrà. Ecco il tempo, l'abisso si apre.
Ecco il re delle tenebre. Ecco la bestia con i suoi sudditi, sedicente salvatore del mondo.
Egli si alzerà con orgoglio nell'aria per andare fino al Cielo; egli sarà soffocato dal respiro di San Michele Arcangelo. …Allora l'acqua e il fuoco purificheranno la terra e consumeranno tutte le opere dell'orgoglio degli uomini e tutto sarà rinnovato: Dio sarà servito e glorificato".

Sono i tempi di Maria!!!

In Corde Immaculato.

(Francesco Miridia, lettore e collaboratore)

__________

PS | Invito tutti ad iscriversi al canale telegram di Tempi di Maria nato per poter continuare a condurre con maggior libertà la buona battaglia della diffusione della verità, anche riguardo a quei temi oggi più osteggiati e censurati: Tempi di Maria
Don Andrea Mancinella
@ Caro Diacono Francesco, ad esempio, può leggere P. Antonio Galli, "Commento del Segreto de La Salette", edizioni Segno di Udine, acquistabile qui:
Commento del segreto de La Salette - Edizioni Segno - Casa Editrice
E Saverio Gaeta, "La Salette. Il pianto e le profezie della Bella Signora", ed. San Paolo.
La Salette. Il pianto e le profezie della Bella signora - Gaeta Saverio
Non li ho letti, …More
@ Caro Diacono Francesco, ad esempio, può leggere P. Antonio Galli, "Commento del Segreto de La Salette", edizioni Segno di Udine, acquistabile qui:
Commento del segreto de La Salette - Edizioni Segno - Casa Editrice

E Saverio Gaeta, "La Salette. Il pianto e le profezie della Bella Signora", ed. San Paolo.
La Salette. Il pianto e le profezie della Bella signora - Gaeta Saverio

Non li ho letti, avevo letto - non l'ho più purtroppo, prestato e sparito! - un interessantissimo libretto apologetico sul Segreto, "In difesa del Segreto de La Salette", mi pare fosse edito in proprio, degli anni '60.
Comunque i due libri attualmente in vendita che ho citato dovrebbero essere seri e completi.
Cari saluti in Gesù, Maria SS.ma e San Giuseppe!
Eremita della Diocesi di Albano
diac. Francesco Polizzi
Grazie per la condivisione di questa grande rivelazione Mariana.
Dopo aver letto confesso di voler approfondire la storia e il messaggio di questa apparizione; a questo proposito, sapreste consigliarmi dei testi veramente validi .
Grazie
Duc in altum!!!!More
Grazie per la condivisione di questa grande rivelazione Mariana.
Dopo aver letto confesso di voler approfondire la storia e il messaggio di questa apparizione; a questo proposito, sapreste consigliarmi dei testi veramente validi .

Grazie

Duc in altum!!!!
Francesco Angelomè
Veramente vedo che le fonti dei testi sono citate nell'articolo a meno che lei non le ritenga valide.
Dimitri Filipov shares this
123