vincenzo angelo
Dopo il peccato originale non é intervenuto il servo arbitrio,bensi' un libero arbitrio ferito e indebolito e destinato,senza intervento della Grazia di Cristo,a diventare servo arbitrio,dannazione, al raggiungimento del capolinea della vita individuale, cioe' al raggiungimento di quella morte di cui Dio aveva parlato al futuro e non all'immediato presente.Fanno testo le parole di Dio a Caino …More
Dopo il peccato originale non é intervenuto il servo arbitrio,bensi' un libero arbitrio ferito e indebolito e destinato,senza intervento della Grazia di Cristo,a diventare servo arbitrio,dannazione, al raggiungimento del capolinea della vita individuale, cioe' al raggiungimento di quella morte di cui Dio aveva parlato al futuro e non all'immediato presente.Fanno testo le parole di Dio a Caino prima dell'uccisione di Abele. Quindi la vita cristiana é collaborare con la Grazia,mentre la vita procede per conto suo verso il suo termine.In questo senso umiliarsi davanti a Dio per ottenere Grazia e per collaborare con la Grazia é puro realismo,per combattere una buona battaglia.Ovvio che chi pone il servo arbitrio all'origine della propria vita,e non eventualmente alla fine,come esito finale,abbia una concezione schizoide,troppo netta,al punto di credere di essere talmente peccatore e privo di libero arbitrio da dover credere in una Misericordia dispotica,che non e' quella del Dio della liberta' che e' l'humus in cui vive l'amore. Non credendo a una gradualita' nel percorso della vita, non crede neanche al Purgatorio,che tale percorso prolunga.Solo:servo arbitrio e Grazia;Inferno e Paradiso(pecca forte sed crede fortius).Dopo la morte:Inferno o Paradiso.Il paraluterano cattolico e' un cattolico depresso,e come molti depressi tende a esaltarsi come e quando puo' e a dare per scontato il futuro .Come una pianta capovolta,con le radici in aria e le foglie sotto terra,che si aspetta che le radici(chiamata di Dio) formino foglie mentre le foglie(buona volonta') sotto terra marciscono.