Tempi di Maria
68.2K

Profezie sull'avvento del Papa Santo e del Grande Monarca

IL GRANDE MONARCA E IL PAPA SANTO

"Verrà il giorno in cui i nemici di Cristo si vanteranno di aver conquistato il mondo intero. Essi diranno: ora i cristiani non possono sfuggirci! Ma un Grande Re sorgerà per combattere i nemici di Dio. Egli li sconfiggerà, verrà concessa al mondo la pace e la Chiesa sarà liberata dalle sue angosce."
III-IV secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31d.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Nell’ultimo periodo [verso la fine dell'Era di Pace, poco prima del tempo dell'Anticristo; N.d.R.] i cristiani non sapranno apprezzare la grande grazia di Dio che avrà mandato il Grande Monarca, un lungo periodo di pace e una meravigliosa fecondità della terra..."
III-IV secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31d.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Il Grande Monarca sarà in guerra fino all’età di 40 anni; un Re del Casato del Giglio, egli radunerà grandi eserciti per scacciare i tiranni dal suo impero... Sottometterà Cipro, i turchi e i barbari e farà sì che tutti adorino il Crocifisso. Alla fine deporrà la corona a Gerusalemme."
VI secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31f.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm
Note: Il giglio è un simbolo della monarchia francese.

"Verrà in soccorso delle province un principe che è stato esiliato in gioventù e che riacquisterà la corona dei gigli. Questo principe estenderà il suo dominio sull’intero universo. Nello stesso periodo ci sarà un grande Papa che sarà eccelso in santità e perfetto in ogni qualità. Questo Papa avrà al suo fianco il Grande Monarca, un uomo di grandi virtù, che sarà un discendente della santa stirpe dei re francesi. Il Grande Monarca assisterà il Papa nella riforma di tutta la terra. Molti principi e nazioni che stanno vivendo nell’errore e nell’empietà si convertiranno e una mirabile pace regnerà fra gli uomini per molti anni, perché l’ira di Dio sarà stata placata con il loro pentimento, la penitenza e le buone opere. Ci sarà una legge comune, una sola fede, un battesimo, una religione. Tutte le nazioni riconosceranno la Santa Sede di Roma e tributeranno il giusto omaggio al Papa..."
VI secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31f.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"La pace ritornerà nel mondo quando il Fiore Bianco prenderà nuovamente possesso del trono di Francia..."
XII secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31f.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm
Note: In molte profezie il Grande Monarca viene chiamato "fiore di giglio" o "fiore bianco". Il giglio è un simbolo della monarchia francese.

"...Il Grande Monarca e il Grande Papa precederanno l’Anticristo. Le nazioni saranno in guerra per quattro anni ed una grande parte del mondo sarà distrutta..."
Profezia del XIII secolo, Abate Werdin d'Otranto profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"...Il Papa cambierà la sua residenza e la Chiesa non sarà difesa per venticinque mesi o più, perché durante tutto quel tempo non ci sarà Papa a Roma... un giovane Principe riacquisterà la Corona dei Gigli ed estenderà il suo dominio su tutto il mondo... Dopo molte tribolazioni, un Papa sarà eletto fra coloro che saranno sopravvissuti alle persecuzioni. Con la sua santità egli riformerà il clero, e il mondo intero venererà la Chiesa per la sua santità, virtù e perfezione."
XIII secolo, profezia di Giovanni di Vatiguerro profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"L’Aquila Bianca [il Grande Monarca; N.d.R.], su ordine dell’Arcangelo Michele, scaccerà la ‘mezzaluna’ dall’Europa, dove rimarranno solo i cristiani; egli regnerà da Costantinopoli. Un’era di pace e di prosperità inizierà per il mondo..."
1600, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_profx_giovanniroccia.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"...Dio eleverà un santo Papa e gli Angeli si rallegreranno. Questo uomo illuminato da Dio attraverso la sua santità ricostruirà quasi tutto il mondo. Condurrà tutti alla vera Fede. Dappertutto prevarranno il timor di Dio, la virtù e la moralità. Egli riporterà all’ovile tutte le pecore smarrite e sulla terra ci sarà un’unica Fede, una sola legge, una sola regola di vita e un solo battesimo. Tutti gli uomini si ameranno reciprocamente e faranno il bene, e tutti i dissidi e le guerre cesseranno."
1600, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_profx_giovanniroccia.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Eserciti provenienti da ovest, est e nord combatteranno assieme in Italia e l’Aquila [il Grande Monarca; N.d.R.] catturerà il falso re; ogni cosa sarà resa obbediente alla sua autorità, e nel mondo ci sarà una nuova riforma."
Profezia del XIV secolo, profezie3m.altervista.org/ptm_c31f.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"L'Aquila [il Grande Monarca; N.d.R.] invaderà anche i paesi maomettani e porterà il mirabile segno nella terra della promessa. La pace e l'abbondanza ritorneranno nel mondo.
Distruggerà le sette giudaiche e maomettane, e restaurerà la chiesa di Santa Sofia [a Istanbul (l'antica Costantinopoli). Fu la più grande chiesa della cristianità fino al 1453, quando Costantinopoli cadde in mano ai Turchi-Ottomani che la trasformarono in una moschea aggiungendo i minareti ed altri elementi caratteristici del culto musulmano; N.d.R.] e tutta la terra godrà di pace e prosperità, e nuove città verranno edificate in molti luoghi."
XIV secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31f.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"... [il Grande Monarca] durante la sua infanzia sarà come un santo; nella sua giovinezza un grande peccatore; quindi si convertirà completamente a Dio e farà grande penitenza; i suoi peccati saranno perdonati e lui diventerà un grande santo."
XV secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31b.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"[Il Grande Monarca] Sarà il fondatore di un nuovo ordine religioso diverso dagli altri. Lo dividerà in tre classi, ovvero cavalieri militari, sacerdoti solitari, e frati ospitalieri molto pii. Questo sarà l’ultimo ordine religioso nella Chiesa, e farà più bene per la nostra santa religione di tutte le altre istituzioni religiose."
XV secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31b.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"[Il Grande Monarca] Con la forza delle armi prenderà possesso di un grande regno. Distruggerà la setta di Maometto, estirperà tutti i tiranni e le eresie. Porterà il mondo ad uno stile di vita santo. Ci sarà un solo gregge e un solo Pastore. Egli regnerà fino alla fine dei tempi. Su tutta la terra ci saranno soltanto dodici re, un solo imperatore e un solo papa. I ricchi saranno molto pochi, ma tutti santi."
XV secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31b.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"In ogni periodo di tribolazione Dio ha aiutato la Sua Chiesa, e lo farà anche nel tempo che precede la venuta dell’Anticristo. Egli innalzerà dal cuore della Sua Chiesa un sovrano cristiano che compirà le più mirabili gesta. Con l’aiuto divino, questo regnante non soltanto riporterà alla vera fede le anime che vivono in errore ma impartirà anche un colpo pesante sui nemici dell’impero, i turchi; scaccerà il loro impero e ristabilirà il Cristianesimo."
XVII secolo, profezia di Dionisio di Lützenburg profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Un grande principe del Nord con un esercito molto potente attraverserà tutta l’Europa, estirperà tutte le repubbliche e sterminerà tutti i ribelli. La sua spada, mossa dalla potenza divina, difenderà valorosamente la Chiesa di Gesù Cristo.
Egli combatterà in favore della vera fede ortodossa, e assoggetterà al suo dominio l’Impero Maomettano. Verrà un nuovo pastore della Chiesa universale... in semplicità di cuore e adorno delle dottrine di Gesù Cristo. La pace verrà ristabilita nel mondo."
XVII secolo, profezia di Rudolph Gekner profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"...Il quinto periodo della Chiesa, che iniziò attorno al 1520, terminerà con l’arrivo del Papa Santo e del potente Monarca che è chiamato «Aiuto da Dio» perché ripristinerà ogni cosa..."
Profezia del XVII secolo, profezie3m.altervista.org/ptm_c31g.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Il sesto periodo inizierà con il potente Monarca e il Pontefice Santo... durerà fino alla rivelazione dell’Anticristo. In questo periodo, Dio consolerà la Sua Santa Chiesa per le afflizioni e le grandi tribolazioni che ha patito durante il quinto periodo. Tutte le nazioni diverranno cattoliche. Le vocazioni saranno abbondanti come non mai, e tutti gli uomini cercheranno solo il Regno di Dio e la Sua giustizia. Gli uomini vivranno in pace e questa verrà concessa perché la gente farà pace con Dio. Essi vivranno sotto la protezione del Grande Monarca e dei suoi successori.
Durante il quinto periodo abbiamo visto solo calamità e devastazione, oppressione dei cattolici da parte di tiranni ed eretici, esecuzioni di re e cospirazioni per instaurare repubbliche. Ma, per mano di Dio onnipotente, durante il sesto periodo avverrà un così meraviglioso cambiamento che nessuno può umanamente immaginarlo.
Il potente Monarca, che sarà inviato da Dio, estirperà tutte le repubbliche. Sottometterà tutto alla sua autorità e mostrerà grande zelo per la vera Chiesa di Cristo.
L'impero dei maomettani sarà distrutto e questo monarca regnerà in oriente come in occidente. Tutte le nazioni verranno ad adorare Dio nella vera fede cattolica e romana. Ci saranno molti santi e dottori [della Chiesa] sulla terra. La pace regnerà su tutta la terra perché Dio legherà Satana per un certo numero di anni prima dei giorni del figlio della perdizione. Nessuno potrà distorcere la parola di Dio, durante il sesto periodo ci sarà un Concilio ecumenico che sarà il più grande di tutti i concili. Con la grazia di Dio, con la potenza del Grande Monarca, con l’autorità del Santo Pontefice e con l’unione di tutti i prìncipi più devoti, l’ateismo e ogni eresia saranno banditi dalla terra. Il Concilio definirà il vero senso della Sacra Scrittura e ciò sarà creduto e accettato da tutti."
XVII secolo, profezia del XVII secolo, profezia del Ven. Bartolomeo Holzhauser

"Quando tutto sarà in rovina a causa della guerra; quando i cattolici saranno attaccati duramente da traditori della stessa religione ed eretici; quando alla Chiesa e ai suoi servi verranno negati i loro diritti, le monarchie saranno state abolite e i loro sovrani uccisi, allora la mano di Dio Onnipotente opererà un meraviglioso cambiamento, qualcosa di apparentemente impossibile, secondo la ragione umana...
Sorgerà un valoroso re consacrato da Dio. Sarà un cattolico e un discendente di Luigi IX, ma anche un discendente di un’antica famiglia imperiale germanica, nato in esilio. Egli regnerà sovrano nelle questioni temporali. Nello stesso tempo, il Papa regnerà sovrano nelle questioni spirituali. Le persecuzioni cesseranno e la giustizia regnerà..."
XVII secolo, profezia del XVII secolo, profezia del Ven. Bartolomeo Holzhauser

"Colonia sarà il teatro di una terribile battaglia. Là verranno massacrati molti stranieri: uomini e donne combatteranno per la loro fede. Sarà impossibile impedire questa orribile devastazione. La gente camminerà nel sangue che gli arriverà fino alle caviglie. Finalmente apparirà un re straniero che otterrà una vittoria per la causa dei giusti. I restanti nemici si ritireranno nel «paese della betulla». Là verrà combattuta l'ultima battaglia per la giusta causa.
A quel tempo la Francia sarà divisa. L'impero tedesco sceglierà un uomo semplice come imperatore, egli regnerà per breve tempo. Il suo successore sarà l'uomo che il mondo aveva tanto agognato. Verrà chiamato Imperatore Romano e darà la pace al mondo. Seguirà un'epoca di bontà e felicità. Dio sarà lodato sulla terra e non ci sarà più guerra."
XVIII secolo, profezia di Bernhardt Rembordt profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

Note: Il «paese della betulla» è il territorio della Germania conosciuto oggi come Westfalia. Molte altre profezie parlano di questa battaglia; alcune profezie fanno cenno anche a una precedente battaglia che avrà luogo a Colonia.
"Quando si compiranno quelle cose che produrranno il trionfo della Chiesa... Un uomo poco amato dalla Francia verrà posto sul trono; sarà fatto re un uomo del casato di Orleans."
XVIII secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31e.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"La vendetta celeste si avvicina! Il tempo stringe! Penitenza o peccatori! L’iniquità ha inondato la terra...la morte mieterà preti, monaci, e laici; le altezze saranno abbattute... Chiesa di Dio, tu gemerai! Ministri del Signore, voi piangerete sopra nuove profanazioni... La terra colpevole sarà purificata... Un fiore di giglio risplendente esce da una nube... Gloria a Dio! La fede rinasce; un uomo, strumento di Dio, viene a riaccendere il candelabro. Beati coloro che saranno sopravvissuti! Gloria à Dio!"
XVIII secolo, profezia di Padre Callisto profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Il clero cattolico e il popolo eleggeranno il Papa vero e legittimo, che sarà un uomo di grande santità e bontà di vita...
Un discendente della stirpe carolingia, da tutti considerata estinta, verrà a Roma e osserverà ammirato la pietà e la clemenza di questo Pontefice, il quale lo incoronerà e dichiarerà che egli è il legittimo Imperatore dei romani. Dal trono di Pietro il papa leverà lo stendardo, il crocifisso, e lo darà al nuovo Imperatore. Questo nuovo Imperatore con la robusta gente italiana, francese e di altre nazioni formerà il più potente degli eserciti che sarà chiamato l’Esercito della Chiesa, attraverso il quale distruggerà l’Impero Ottomano [probabilmente un impero mussulmano; N.d.R.] e tutte le eresie...
Il suddetto nuovo Imperatore, con l’assistenza di Dio e del Papa, coopererà nella riforma degli abusi; assumerà la direzione dei governi temporali; assegnerà una pensione decente al Supremo Pontefice e anche ai vescovi e al clero, ed essi, essendo stati liberati da ogni avidità terrena, vivranno in pace, che durerà fino alla fine dei tempi.
...il Papa sceglierà dodici persone della sua religione che manderà per il mondo con la missione di predicare. Essi avranno il potere di convertire le nazioni alla fede di nostro Signore Gesù Cristo, tranne gli ebrei che sono riservati per la fine del mondo."
XVIII secolo, profezia di un profezie3m.altervista.org/ptm_profx_fratecappuccino.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Fintanto che ci sarà la preghiera pubblica, non accadrà niente; ma verrà il tempo in cui la preghiera pubblica cesserà. La gente dirà: le cose resteranno come sono. Sarà allora che accadrà la grande calamità... Queste prove non dureranno per molto tempo, perché nessuno potrebbe sopportarle. Quando tutto sembrerà perduto, tutto verrà salvato.
Sarà allora che il Principe regnerà, sarà voluto dal popolo che prima non ne aveva stima. In quel tempo il trionfo della religione sarà così grande che nessuno ne ha mai visto di uguali. Si porrà riparo a tutte le ingiustizie, le leggi civili saranno fatte in armonia con le leggi di Dio e della Chiesa. L’istruzione data ai bambini sarà profondamente cristiana! Verranno ristabilite le pie corporazioni dei lavoratori..."
XVIII-XIX secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31d.htm, Francia profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Ebbi una visione del santo Imperatore Enrico. Lo vidi di notte, da solo, in ginocchio ai piedi dell’altare principale in una grande e bellissima chiesa... e vidi la Beata Vergine venire giù da sola. Ella stese sull’altare un panno rosso coperto con lino bianco, vi pose un libro intarsiato con pietre preziose e accese le candele e la lampada perpetua...
La Messa era breve. Il Vangelo di San Giovanni non veniva letto alla fine. Quando la Messa fu terminata, Maria si diresse verso Enrico e stese la sua mano destra verso di lui dicendo che questo era in riconoscimento della sua purezza. Allora lo esortò a non avere esitazioni. Dopo di ciò vidi un angelo, esso toccò il tendine della sua anca, come Giacobbe. Enrico provava grande dolore, e dal quel giorno camminò zoppicando..."
12 luglio 1820, profezia della profezie3m.altervista.org/ptm_c31a.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm
Note:
- Per secoli, prima della riforma liturgica del 1967, la Santa Messa si concludeva abitualmente (salvo rare eccezioni) con la lettura del Vangelo di Giovanni.
- Questa è una delle numerose profezie in cui si dice che il Grande Monarca avrà una menomazione ad una gamba che lo farà zoppicare.


"La Francia precipiterà in una spaventosa anarchia. I francesi avranno una disperata guerra civile nel corso della quale anche i vecchi prenderanno le armi. I partiti politici, avendo esaurito il loro sangue e la loro rabbia senza essere stati capaci di arrivare ad alcuna soluzione soddisfacente, si accorderanno, come ultima risorsa, per far ricorso alla Santa Sede. Allora il Papa invierà in Francia un legato speciale... A seguito delle informazioni ricevute, Sua Santità in persona nominerà un Re molto cristiano per il governo della Francia.
Dopo i tre giorni di buio, San Pietro e San Paolo... designeranno un nuovo papa... Allora il Cristianesimo si diffonderà in tutto il mondo. Egli è il Santo Pontefice scelto da Dio per resistere alla bufera. Alla fine, egli avrà il dono dei miracoli e il suo nome sarà lodato su tutta la terra. Intere nazioni ritorneranno nella Chiesa e la faccia della terra sarà rinnovata. La Russia, l’Inghilterra e la Cina entreranno nella Chiesa."
XIX secolo, profezia della profezie3m.altervista.org/ptm_c31a.htm, Siena profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"La rivoluzione si propagherà ad ogni città francese. Ci sarà una grande strage. Questa rivoluzione durerà solo pochi mesi ma sarà terribile; il sangue scorrerà dappertutto perché la malizia dei malvagi raggiungerà il suo culmine. Le vittime saranno innumerevoli. Parigi sembrerà un mattatoio... I malvagi saranno i padroni per un anno e qualche mese...
A questo punto, il popolo francese si rivolgerà a Dio e implorerà i Sacri Cuori di Gesù e di Maria Immacolata... Il popolo francese invocherà il buon sovrano. Colui che fu scelto da Dio. Egli verrà; questo salvatore che Dio ha tenuto in serbo per la Francia. Questo re che ora non vogliono perché è caro al Cuore di Gesù. Egli ascenderà al trono. Libererà la Chiesa e riaffermerà i diritti del Papa.
Il Concilio si riunirà di nuovo dopo la vittoria. Ma questa volta gli uomini saranno obbligati ad obbedire. Ci sarà un solo gregge e un solo pastore. Tutti gli uomini riconosceranno il Papa come padre universale, re di tutti i popoli. Così l’umanità sarà rigenerata."
Profezia del XIX secolo, l’profezie3m.altervista.org/ptm_c31b.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Dopo una spaventosa guerra sorgerà un Grande Re e il suo regno sarà caratterizzato da una meravigliosa pace e una grande rinascita religiosa."
XIX secolo, profezia di Melania Calvat, veggente di profezie3m.altervista.org/ptm_c31c.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"C’era anche una grande battaglia, di simili non se n’erano mai viste prima. Il sangue scorreva come acqua... I malvagi cercavano di far strage di tutti i servi della Religione di Gesù Cristo. Dopo che ne avevano ucciso un gran numero, lanciarono un grido di vittoria, ma improvvisamente il giusto ricevette aiuto dall’alto.
Un santo solleva le braccia al Cielo; placa l’ira di Dio. Egli ascende al trono di Pietro. Nello stesso tempo, il Grande Monarca ascende al trono dei suoi avi. Tutto è tranquillo ora. Gli altari vengono riedificati; la religione torna a vivere di nuovo. Ciò che vedo ora è così meraviglioso che non riesco a esprimerlo."
XIX secolo, profezia di profezie3m.altervista.org/ptm_c31a.htm, Francia profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Un Grande Monarca sorgerà dopo un periodo di terribili guerre e persecuzioni in Europa... A Costantinopoli [l’attuale Istanbul; N.d.R.] la Croce sostituirà la mezza luna del Maomettismo e Gerusalemme sarà la sede di un re."
XIX secolo, profezia di fra' Rocco profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Durante il regno del Grande Re, in tutto il mondo si praticheranno le più nobili virtù e la terra produrrà abbondanti raccolti."
XIX secolo, profezia dell'profezie3m.altervista.org/ptm_c31a.htm profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"Per salvare il mio popolo e la Francia, ci sono solo Io, attraverso un miracolo. L'uomo che la deve salvare, nessuna creatura lo conosce. [...] Colui che deve portare [lo scettro] è nascosto nel segreto di Dio. [...] Dio darà [a questo sovrano] tutte le grazie e i lumi necessari che gli faranno conoscere i mezzi con i quali dovrà mettere tutto in opera per la rigenerazione dell'umanità, così come Dio la vuole. Questo sarà un Re bianco, un nuovo San Luigi, più grande e più santo. Sarà mantenuto santo e salvo, perché la Madre di Dio lo protegge come un proprio figlio. Ella l'ha salvato per essere l'erede di una corona meritata e che gli è stata tolta. E' un discendente del ramo reciso dei Gigli di Francia dei capitani rappresentante sul trono di Francia."
"Uscirà dal Mio Sacro Cuore... colui che è destinato a portare la pace. Con la sua incoronazione tutti i mali finiranno. Egli discende dal ramo di San Luigi [...]"
"Chiamerò in aiuto alla Francia il mio servo Henri. [In altri messaggi della Jahenny, questo sovrano viene anche chiamato «Enrico della Croce»; N.d.R.]"
XIX-XX secolo, messaggi di Gesù a profezie3m.altervista.org/ptm_c31c.htm, Blain in Francia profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm

"D'un tratto vedo una persona con una corazza, a cavallo. Allorché domando chi è, ricevo la risposta: «Giovanna d'Arco» (Giovanna d'Orléans). Dietro di lei sorge improvvisamente una grande cattedrale. Domando di che chiesa si tratta e interiormente sento: «È la cattedrale di Reims». In seguito vedo una processione di uomini che si muove verso la chiesa. È una processione di altri tempi. C'è qualcuno a cavallo. Porta uno scudo e una spada ed è attorniato da molti scudieri. Sento: «Borbone!». Ho l'impressione che ciò sia per più tardi."
3 gennaio 1946, visione di profezie3m.altervista.org/ptm_amsterdam.htm, la veggente delle apparizioni di profezie3m.altervista.org/ptm_amsterdam.htm
Note:
Notre-Dame di Reims (Nostra Signora di Reims) è la cattedrale di Reims, dove un tempo venivano incoronati i re di Francia.


Fonte:

profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm
Massimo M.I.
Grazie fratello per queste preziose profezie, hai affermato che riguardo ai tempi dell'evento non sappiamo, poi però ha aggiunto una sua nota che a mio pare può sfasare tutta la tempistica, ha aggiunto infatti una nota non presente nei vari testi, questa: " nell'ultimo periodo [ ndt verso la fine dell'era della pace, poco prima dell'era dell'anticristo] Credo che questa sua convinzione e …More
Grazie fratello per queste preziose profezie, hai affermato che riguardo ai tempi dell'evento non sappiamo, poi però ha aggiunto una sua nota che a mio pare può sfasare tutta la tempistica, ha aggiunto infatti una nota non presente nei vari testi, questa: " nell'ultimo periodo [ ndt verso la fine dell'era della pace, poco prima dell'era dell'anticristo] Credo che questa sua convinzione e interpretazione può sfasare erroneamente la tempistica degli eventi citati non presente questa sua nota. Infatti interpretare che questo periodo lungo di pace debba avvenire prima della manifestazione dell'anticristo sposterebbe la sua manifestazione fra decenni, mentre gli eventi presenti danno tutte altre indicazioni. Questa sua interpretazione ha fatto si che dei commentatori hanno affermato che non ci saranno, ma beati chi vivranno tale eventi.
Credo che lei faccia confusione con lo scatenamento e il catenamento definitivo di satana che verrà sciolto per un breve tempo alla fine del millennio di pace, con la prima sconfitta sua quando Gesù manderà negli abissi l'anticristo e il falso profeta per mille anni appunto, alla fine del quale ci sarà il giudizio universale.
Mi è più facile credere che questo re e pontefice si manifestino dopo la caduta dell'anticristo e come inizio del millennio dove la Chiesa governerà il mondo per mille anni
Acchiappaladri
@Tempi di Maria @Sam Gamgee @signummagnum
E' un po' come per le predizioni profetiche nell'antico Israele: per secoli, quando generazioni e generazioni nascevano e morivano in cattività o in patria che però nonostante i privilegi ricevuti tradiva il Sempre Benedetto, nei giusti discendenti di Abramo quelle predizioni mantenevano viva la speranza che quando il tempo sarebbe stato maturo …More
@Tempi di Maria @Sam Gamgee @signummagnum
E' un po' come per le predizioni profetiche nell'antico Israele: per secoli, quando generazioni e generazioni nascevano e morivano in cattività o in patria che però nonostante i privilegi ricevuti tradiva il Sempre Benedetto, nei giusti discendenti di Abramo quelle predizioni mantenevano viva la speranza che quando il tempo sarebbe stato maturo il Messia sarebbe arrivato.
E arrivò, in un modo inatteso da quasi tutti, perché quasi tutti interpretavano le predizioni secondo il mondo, quindi erroneamente.

Traiamo quindi conforto dalle rivelazioni trasmesseci da devoti cristiani nei nostri Ultimi Tempi iniziati duemila anni fa: conforto perché, prima dell'ultimo e definitivo atto di giustizia che alla Fine del Mondo stroncherà l'apparente vittoria del Nemico così come rivelatoci da N.S.Gesù Cristo, lungo lo svolgersi doloroso degli Ultimi Tempi alcune generazioni godranno, accettando la Grazia, anche su questa Terra di una notevole pur se temporanea moderazione del Male.

Forse possiamo intuire, studiando complessivamente la via via crescente mole di predizioni dell'era cristiana, alcuni concetti di base che l'Onnipotente vuole rivelarci, concetti che ai miei occhi di italiano in vita nel 2018 sembrano sorprendenti, se non assurdi ... ma proprio questo potrebbe significare che l'intuizione è vicina alla verità ! ;-)

1) RUOLO DELLE ANTICHE TERRE ROMANE: nella decadenza dell'Europa, apparentemente sempre più irrilevante nel mondo globalizzato, le predizioni indicherebbero che gli eventi fondamentali (sia nel male che nel sorprendente bene che seguirà) avverranno ancora una volta nelle terre anticamente dell'Impero Romano. Nonostante che già ora possiamo vedere la tendenza alla prevalenza numerica nelle "terre di nuova evangelizzazione" dei battezzati rimasti fedeli cattolici, gli strumenti umani che guideranno la rivincita cristiana non verranno dalla Nigeria o dalla Corea o dalla California ma dal Vecchio Mondo ora ex-cristiano.

2) RUOLO DELLA FRANCIA: se non fosse che alcune delle predizioni vengono da santi tedeschi o italiani o comunque non francesi, io sarei portato a "cestinare" come sogni chauvinisti i testi riproposti nell'articolo! Con stupore invece comprendo che continuerà, ora nel male e poi nel bene, il ruolo speciale nella storia della Chiesa della terra che da secoli chiamiamo "Francia" e addirittura, in qualche modo difficilmente comprensibile, del sangue delle famiglie che nei tempi antichi ebbero l'onore di governare la Francia.

3) RUOLO DEL MONARCA: pensare oggi che la società nelle terre anticamente cristiane potrà tornare un giorno ad essere governata da leggi cristianamente ispirate già richiede tanto ottimismo. Pensare poi che ciò avverrà tramite la restaurazione di una MONARCHIA, fra l'altro sovranazionale come quella di Carlo Magno, mi sembrerebbe da manicomio. Può darsi che quelle predizioni vogliano indicarci che nell'ambito della decadenza già in atto della forma di governo democratica elettiva social-liberale maturata in Occidente dopo tre secoli di rivoluzioni, la restaurazione sociale del cristianesimo avverrà con una diversa forma di governo nella quale un uomo illuminato, o una sequela di statisti con legami di sangue o nazionalità e comunque con grazie particolari, avrà un essenziale ruolo guida.

4) SCONFITTA DELL'ISLAM: fino ad una ventina di anni fa ragionando umanamente penso che pochi avrebbero ritenuto indispensabile sconfiggere l'Islam per ripristinare una società cristiana nell' Occidente e nell'Oriente greco-slavo. Oggi, a neo-invasione islamica ormai ben radicata demograficamente in Europa Occidentale e, almeno economicamente, anche in altri ricchi paesi in America ed Asia, è ovvio riconoscere che questa parte delle predizioni si è GIà AVVERATA. Fino a quando non si vedrà iniziare la "sconfitta" (che potrà essere non necessariamente solo militare, ma culturale, economica, ecc.) dell' Islam, i cristiani dovranno sapere che ancora vivranno nel tempo della crescente apostasia e persecuzione.

5) RIUNIFICAZIONE CON GLI "ORTODOSSI": comprendo che le predizioni ci confortano anche per un esito positivo di un "sano ecumenismo", o meglio di una sincera riunificazione nella Fede Cattolica fra i battezzati "latini" e quelli "orientali" scismatici. Il ritorno del culto cristiano a Santa Sofia a Costantinopoli mi sembra simboleggiare questo (indipendentemente dal fatto che quella città abbandoni effettivamente il nome Istanbul per tornare a quello cristiano e che la maggioranza dei turchi ivi residenti si converta). Cercherò di passare ai miei eredi la preziosa bottiglia di buon vino rosso, gradito regalo natalizio a sorpresa, prodotta come auspicio di perfetta fraternità fra il Patriarca di Costantinopoli e il Vescovo di Roma: se di generazione in generazione verrà conservata, chi vivrà a tempo del ritorno della Sacra Liturgia in Santa Sofia in comunione col Sommo Pontefice potrà stapparla per brindare gioiosamente per la grazia ricevuta ... e sono sicuro che il vino sarà ancora buono! :-)
Massimo M.I.
Nell’ultimo periodo [verso la fine dell'Era di Pace, poco prima del tempo dell'Anticristo; N.d.R.] i cristiani non sapranno apprezzare la grande grazia di Dio che avrà mandato il Grande Monarca, un lungo periodo di pace e una meravigliosa fecondità della terra..."
@Tempi di Maria caro fratello, la nota [ N.dR.] secondo me é erronea. Infatti se si legge la profezia senza la nota, si capisce bene …More
Nell’ultimo periodo [verso la fine dell'Era di Pace, poco prima del tempo dell'Anticristo; N.d.R.] i cristiani non sapranno apprezzare la grande grazia di Dio che avrà mandato il Grande Monarca, un lungo periodo di pace e una meravigliosa fecondità della terra..."
@Tempi di Maria caro fratello, la nota [ N.dR.] secondo me é erronea. Infatti se si legge la profezia senza la nota, si capisce bene che si riferisce al tempo della fine dopo il millennio felice, (quello in cui gli uomini Delle loro spade faranno falci, il bue mangerà l'erba insieme al leone, il bimbo giocherà sulla nuca dell'aspirazione ecc.) La Chiesa risuscitata dalla grande tribolazione dopo la sconfitta dell'Anticristo; insieme al grande monarca governerà il mondo per mille anni (letterali o simbolico ma lungo periodo) ma nonostante ciò quei viventi che nonostante abbiano potuto vivere in una terra purificata dall'Amore di Dio, si ribelleranno di nuovo e si schiereranno con il diavolo che sarà sciolto dopo il periodo che fu incatenato e li sedurra' e verrà il giudizio universale e la pietra verrà messa definitamente nella bocca dell'inferno, poi ci sarà nuovi cieli e nuova terra.
Francesco Federico
Già tanti anni prima delle apparizioni di Fatima........
Fatima e Casa Savoia di Cristina Siccardi
Sam Gamgee
Molti -o tutti -tra noi non vivranno quei meravigliosi avvenimenti ,ma e' consolante sapere gia' ora che accadranno .La vera vittoria pero' per ciascuna anima e' la conquista della Vita Eterna ,sperando di avere in Terra seminato il buon seme .
signummagnum
NON SI PUO' DUBITARE SULLA VERITA' DI QUESTE PROFEZIE DATA LA LORO REITERAZIONE DA PARTE DI UOMINI E DONNE COSì EMINENTI PRE SANTITA' E DOTTRINA... Attendiamo con fiducia il compimento di sì grandi promesse!