Clicks1.1K

“No alle preghiere che dividono”. La nota dell’Arcivescovo di Taranto sui fatti di Lizzano

Alla vicenda di Lizzano mancava solo l’intervento dell’Arcivescovo. Ed infattti è arrivato: una nota dell’Arcivescovo metropolita di Taranto, Mons. Filippo Santoro. Una nota quasi dello stesso tenore delle parole della sindaca che, forse sentitasi legittimata da tutta la colluvie di peana alla falsa libertà di opinione che si sentono in questi giorni, si è improvvisata teologa (vedi qui).

Dal sito dell’Arcidiocesi ne riprendiamo il testo integrale:
«Esprimo vivo rammarico per i fatti recentemente verificatisi nella Parrocchia di S. Nicola in Lizzano e che hanno avuto una grande eco mediatica. Un momento di preghiera, che per natura, è, e dovrebbe essere un momento aggregativo, che riunisce la Comunità Cristiana, è diventato, purtroppo, un motivo di divisione, e di contrapposizione. La Chiesa è Madre di tutti i suoi figli, e come tale accoglie e ama tutti senza distinzione alcuna. Nella scia del luminoso insegnamento di Papa Francesco, ribadisco come Padre e Pastore della Chiesa di Taranto che il mio desidero è quello di aiutare e accompagnare tutti a sostenere la fede del nostro popolo costruendo un clima di solidarietà, di rispetto reciproco e di collaborazione per il bene comune. Desidero che cresca una Chiesa che sia capace di gettare “ponti” per allacciare rapporti, per costruire opportunità più che ergere muri di separazione. Le persone vanno “guardate” nelle nostre comunità con gli occhi di Dio, nel pieno diritto, cioè, di ricevere, sentire e vivere da figli di Dio in un’unica famiglia dove ciascuno è simile, ma diverso, e dove la diversità di ognuno è un dono per la ricchezza della comunità, e dove si vive la fatica quotidiana verso la pienezza che il Vangelo ci indica e che illumina tutti gli aspetti della vita familiare e sociale. Così come non si brandisce l’arma della fede al contempo non si può brandire quella di qualsiasi ideologia. Per tale ragione condividiamo la nota del 10 giugno del Card. Bassetti, presidente della CEI, che sostiene che non è necessaria una nuova legge perché «esistono già adeguati presidi con cui prevenire e reprime ogni comportamento violento o persecutorio». Insieme alla CEI, facciamo nostra l’affermazione di papa Francesco: «Nulla si guadagna con la violenza e tanto si perde». Il Papa mette “fuori gioco” «ogni tipo di razzismo o di esclusione come pure ogni reazione violenta destinata a rivelarsi a sua volta autodistruttiva». Auspico, pertanto, un confronto dialogico, franco e costruttivo fra le varie parti per lavorare in un clima di pace e serenità, costruttivo e propositivo per tutta la bella comunità lizzanese. Ho fiducia nella comunità lizzanese perché si ristabilisca la serenità e il dialogo franco. Mi faccio io stesso promotore di un incontro fra il parroco e il sindaco perché Piazza e Chiesa a Lizzano continuino ad essere faro di accoglienza, di incontro e di crescita civile».
16 luglio 2020
Filippo Santoro, Arcivescovo Metropolita di Taranto


Da queste parole, che richiamano quelle dell’Arcivescovo di Sassari che abbiamo riportato ieri (vedi qui), inferiamo che ciò che preme a Monsignor Santoro non è tanto il fatto che alcuni settari capitanati dalla sindaca abbiano ostacolato un rito sacro volto ad impetrare che non si emanino leggi contrarie a Dio ed all’uomo, quanto abbracciare sic et simpliciter i paladini delle medesime ed al contempo stigmatizzare come violenti coloro che brandiscono l’arma della fede (ed en passant di non meglio definite ideologie) con violenza contro il prossimo, creando divisione. Ricordiamo a Sua Eccellenza che Cristo stesso crea divisioni: divisione fra chi è con lui e per lui e chi è contro di lui. Sta scritto chiaro nel Vangelo … sempre che l’Arcivescovo l’abbia mai letto.
radiospada.org
Fatima.
A Lizzano il parroco organizza un incontro di preghiera. Il sindaco ordina ai carabinieri di fermare l'iniziativa ritenuta fuorilegge nei riguardi del disegno di legge Zan-Scalfarotto.
Intanto il vescovo Santoro, anziché proteggere le pecorelle, difende il lupo e si schiera dalla parte sbagliata in nome di un non precisato quanto antievangelico criterio di dialogo.
Infine sui social lo scandalo..…More
A Lizzano il parroco organizza un incontro di preghiera. Il sindaco ordina ai carabinieri di fermare l'iniziativa ritenuta fuorilegge nei riguardi del disegno di legge Zan-Scalfarotto.
Intanto il vescovo Santoro, anziché proteggere le pecorelle, difende il lupo e si schiera dalla parte sbagliata in nome di un non precisato quanto antievangelico criterio di dialogo.
Infine sui social lo scandalo...
E i pastori veri che fine hanno fatto?
Suari
Sì alle preghiere che ci aiutano a dividerci nettamente dal male e si alle idee chiare e luminose.
Walter
Test antidroga per questo soggetto...
N.S.dellaGuardia
Don Giussani avrebbe da dirgliene... di cose "divisive" per farlo rinsavire...
solosole
Musica per le orecchie del vicario di lucifero in vaticano. Apostata
il vandea
Verme.
nolimetangere
Veramente! Viscido! Servo di Satana! Gesù ebbe i suoi e 1 figlio della perdizione. Uno solo:Giuda.
Ora ha pochi suoi e molti Giuda. Più tutti gli infami a sputare e a gridare e strappare la barba e lacerare vesti e offendere e mortificare!
Davvero salvare la Chiesa da questa apostasia dimostrerà la Signoria di Cristo anche agli increduli!
Gli stanno tutti addosso i miserabili!

Puzza il pesce e …More
Veramente! Viscido! Servo di Satana! Gesù ebbe i suoi e 1 figlio della perdizione. Uno solo:Giuda.
Ora ha pochi suoi e molti Giuda. Più tutti gli infami a sputare e a gridare e strappare la barba e lacerare vesti e offendere e mortificare!
Davvero salvare la Chiesa da questa apostasia dimostrerà la Signoria di Cristo anche agli increduli!
Gli stanno tutti addosso i miserabili!

Puzza il pesce e puzza dalla testa.
Pensavo che non si sarebbe arrivato allo scisma, ma lo scisma è in atto. Hanno piegato Ratzinger al silenzio e all'ubbidienza a Bergoglio.
Ce lo sceglieremo noi chi seguire. Chi ha coraggio.
Christoforus78
La preghiera divide i figli della Luce dai figli delle tenebre. I vescovi italiani sono ormai in gran parte apostati ed infatti l'Italia sta colando a picco.
Giangian
Un novello Giuda....pietoso....e ributtante
prince0357
Leccapiedi, lustrascarpe, adulatore
Testimone82
Infatti S. Paolo è stato l'esempio in assoluto di intolleranza e divisione quando parlava contro i sodomiti e diceva che i fautori di tali cose meritano la morte. Evidentemente s. Paolo non è nella scia di Francesco.
nolimetangere
Ascoltiamo le parole di un Santo!
Fatima.
Com'era divisivo!
nolimetangere
😍 😍 😍 😍 😍 😍 😍 😍 😍 😍 😍 😍 😍 😍 😍
nolimetangere
Non si immischiano nella politica, dicono loro, ma si immischiano pure troppo se si parla di gay e migranti clandestini. Sempre a favore. E vogliono coercizzare le coscienze.
Non vedo differenza con NOM.
One more comment from nolimetangere
nolimetangere
Oggigiorno per salvarsi l'anima bisogna distaccarsi da chi dice di seguire Dio ma poi segue falce e martello.
nolimetangere
Preghiamo come ci pare e lui non comanda su nessuno.
nolimetangere
Prgheremo nelle case, pregheremo nei nostri cuori, pregheremo con le nostre opere, pregheremo con i nostri sacrifici, pregheremo con le nosfre lacrime, pregheremo con i nostri giorni, pregheremo con le nostre notti, pregheremo invocando i nostri Santi, pregheremo invocando i nostri avi, pregheremo invocando il Santo Spirito, pregheremo invocando una nuova Pentecoste, pregheremo che Dio salvi la …More
Prgheremo nelle case, pregheremo nei nostri cuori, pregheremo con le nostre opere, pregheremo con i nostri sacrifici, pregheremo con le nosfre lacrime, pregheremo con i nostri giorni, pregheremo con le nostre notti, pregheremo invocando i nostri Santi, pregheremo invocando i nostri avi, pregheremo invocando il Santo Spirito, pregheremo invocando una nuova Pentecoste, pregheremo che Dio salvi la Chiesa dai rinnegati, pregheremo che Dio salvi i nostri bambini dalle nefandezze, pregheremo che Dio salvi la famiglia, arriveremo a pregare anche con il nostro sangue se sarà necessario.
fidelis eternis
Per questi falsi pastori ci vorrebbe un bel "Vaffa'day" in stile Beppe Grillo d'antan, se lo meritano tutto; non vogliono divisione? e noi vogliamo dividerci da loro, non ci venissero a rompere i gabasisi, ci andassero da soli all'inferno, con viaggio di sola andataq: Sacerdoti di Cristo? col cavolo ! Falsi e bugiardi, ingannatori come e peggio di Giuda, se mai fosse possibile. Vade Retro, …More
Per questi falsi pastori ci vorrebbe un bel "Vaffa'day" in stile Beppe Grillo d'antan, se lo meritano tutto; non vogliono divisione? e noi vogliamo dividerci da loro, non ci venissero a rompere i gabasisi, ci andassero da soli all'inferno, con viaggio di sola andataq: Sacerdoti di Cristo? col cavolo ! Falsi e bugiardi, ingannatori come e peggio di Giuda, se mai fosse possibile. Vade Retro, andate retro, satanassi !!!
nolimetangere
Ma che vescovo buonista.! Oramai si aggiustano le parole a modo loro e che cosa vuol dire con questo che noi che siamo figli e cerchiamo la gloria di Dio e soffriamo per Lui dobbiamo farci mettere il giogo da peccatori incalliti che pretendono un Dio che si trastulli con quelle loro faccende?

Se siamo uniti beh sono loro che devono venire a Dio, e a noi e fare la volontà di Dio non la loro.
Ma …More
Ma che vescovo buonista.! Oramai si aggiustano le parole a modo loro e che cosa vuol dire con questo che noi che siamo figli e cerchiamo la gloria di Dio e soffriamo per Lui dobbiamo farci mettere il giogo da peccatori incalliti che pretendono un Dio che si trastulli con quelle loro faccende?

Se siamo uniti beh sono loro che devono venire a Dio, e a noi e fare la volontà di Dio non la loro.
Ma quante chiacchiere morte veramente mi danno il voltastomaco.
Veramente preferisco gli ortodossi se questa Chiesa Cattolica è diventata la Chiesa pro peccatori, e va contro i figli!

A cosa mirano? Che possiamo dunque peccare che tanto va tutto bene? Ladrocini e omicidi e adulteri e corruzioni e fornicazioni sodomitiche va tutto bene?
Ma questi stanno fuori di testa. Antenpongono il laicismo, alla parola di Dio.
Basta sono disgustata. Faccio bene a stsre lontana da costoro. Salvaguardo ció che resta della religione cattolica in me stessa e non permetto che questi tradimenti entrino nella mia anima.

Separazioni? Ma allora cosa crede che Cristo è venuto a cambiare aria qui?
.Lo dice Lui Stesso!
Vergognoso discorso!
Ma Dio punirà tutti quanti i traditori. Riescono ad essere perfino peggiori di Giuda.
Francesco Federico
Questo tale non ha mai letto (o capito) il Vangelo.
Dice Nostro Signore (Mt.10,34)

"nolite arbitrari quia venerim mittere pacem in terram non veni pacem mittere sed gladium"
nolimetangere
Quando dicono ACCOGLIENZA non sono di Dio. Mettono i fiocchetti alle parole. La verità è che accolgono perchè se non li accogliessero dovrebbero andarsene loro per primi visto la grande percentuale di omosessuali praticanti che annoverano tra le fila. Quindi SI ACCOLGONO..
Sono loro i primi ad essere contro di noi.
nolimetangere
Non ha detto una parola sulla fornicazione sodomitica. Mi raccapriccio al pensiero se la mia anima dovesse essere guidata da gente simile.
Ora gli faranno l'applauso i suoi amici.
_Rosetta
Queste sue parole lo qualificano: Nella scia del luminoso insegnamento di Papa Francesco.