Clicks1.7K
h2onews.org
Il Papa visita la Biblioteca Apostolica Vaticana. Un anno indimenticabile per la Biblioteca Apostolica Vaticana. L''istituzione plurisecolare ha avuto oggi la gioia di accogliere il Pontefice, a …More
Il Papa visita la Biblioteca Apostolica Vaticana.

Un anno indimenticabile per la Biblioteca Apostolica Vaticana. L''istituzione plurisecolare ha avuto oggi la gioia di accogliere il Pontefice, a pochi mesi dalla riapertura. Ci sono voluti, infatti, tre anni per portare a compimento gli audaci lavori di restauro e ristrutturazione che hanno restituito agli studiosi di tutto il mondo il patrimonio inestimabile custodito nello Stato del Vaticano. Benedetto XVI, che si era già recato nei medesimi locali il 25 giugno 2007, nell''imminenza della chiusura, stamani ha potuto rimirare il nuovo volto della Biblioteca dei Papi. Nella Lettera indirizzata al cardinale Raffaele Farina, archivista e bibliotecario di Santa Romana Chiesa, lo scorso 9 novembre, il Papa ricordava che la Biblioteca è parte integrante degli strumenti necessari allo svolgimento del Ministero petrino, un mezzo prezioso al quale il Vescovo di Roma non può e non intende rinunciare. L''inizio della storia moderna della Biblioteca Vaticana è posto alla metà del Quattrocento: fu Niccolò V a decidere di aprire alla consultazione degli eruditi i codici latini, greci ed ebraici, la cui collezione era stata dal Pontefice notevolmente ampliata. Oggi questa "accogliente casa di scienza, di cultura e di umanità" offre un patrimonio composto di 150 mila manoscritti, un milione di libri stampati, 300 mila tra monete e medaglie, oltre centomila tra stampe e incisioni.