Clicks698
it.news

Viganò sul rantolo di morte della Chiesa

La demolizione di quel poco di Cattolico che ancora sopravvive da parte di vescovi e preti segna la discesa della Chiesa nella tomba, scrive l'arcivescovo Viganò su AldoMariaValli.it (14 luglio).

Viganò spiega che Dio vuole una Chiesa che imiti Cristo in tutto, anche nella Passione. Quindi il rantolo terribile di morte è, secondo Viganò, premessa necessaria alla resurrezione, perché così la "Redenzione è portata a compimento."

Partecipiamo all'opera della Redenzione non passivamente, ma come protagonisti attivi, spiega Viganò: "In questo possiamo dire di essere un popolo sacerdotale".

Quindi, davanti all'apostasia dei vescovi e all'agonia della Chiesa, non possiamo essere davvero pessimisti, sottolinea Viganò.

Viganò ricorda che i sacerdoti furono i primi a voler uccidere Cristo: "Così non sorprende che, nel momento della Passione della Chiesa, siano proprio i preti a fingere ciò che le loro anime cieche non capiscono più."

#newsCfsuxfexnz