N.S.dellaGuardia
Proprio così, caro Marziale!
L'italia sarà sempre una mera espressione territoriale fintanto che gli italiani continueranno a farsi comandare per pigrizia o ignavia.
E soprattutto fintanto che ci si affida ai mezzucci temporali di questo o quello, senza alcun orizzonte spirituale, men che meno Rinascita.
Come adolescenti che tardano e infuriano follemente nel prendersi il proprio giogo di respons…More
Proprio così, caro Marziale!
L'italia sarà sempre una mera espressione territoriale fintanto che gli italiani continueranno a farsi comandare per pigrizia o ignavia.
E soprattutto fintanto che ci si affida ai mezzucci temporali di questo o quello, senza alcun orizzonte spirituale, men che meno Rinascita.
Come adolescenti che tardano e infuriano follemente nel prendersi il proprio giogo di responsabilità, la grande sfida ed avventura della vita, siamo rimasti a guardare per trent'anni e più l'Italia che veniva depredata e distrutta. Aspettando sempre qualcuno che venga a risolvere i guai, come deus ex machina.
Proprio questo addolora di persone come Socci, ad esempio, che nutrono grandi speranze su draghi, qualcuno che ha già ampiamente dimostrato, e dolorosamente dimostrerà, da che parte sta e per conto di chi opera.
Come soldati dobbiamo quindi lottare anche per tutti coloro che, rilassati si accomodano su divani di schiavitù e false speranze: come fecero i soldati che, al giorno seguente lo sfacelo dell' 8 settembre, si radunarono per combattere il nazista, finalmente nemico, e ricostruire il paese. Cominciando proprio dal non farlo dissolvere.