Clicks546
it.news
4

Primo paese a "bandire" la Messa Romana

La Conferenza Episcopale della Costa Rica (in foto) ha decretato in una lettera congiunta che tutte le Messe Romane sono "proibite" in tutte le otto diocesi del paese, come riferisce InfoVaticana.com (20 luglio).

La lettera (che si può tranquillamente ignorare) è firmata dal vescovo presidente, José Manuel Gerrita Herrera di Ciudad Quesada e afferma che "non c'è mai stato un gruppo" di fedeli tradizionali nel paese. Questa dichiarazione fa sembrare i vescovi come il governo di guerra del Giappone, che ha passato leggi antisemite anche se non c'erano ebrei nel paese.

Tuttavia, il comunicato tragicomico dei prelati è falso: c'erano varie diocesi con Messe Romane in Costa Rica, anche se i vescovi non avevano mai smesso di perseguitarle.

Nella diocesi di Alajuela, un gruppo chiamato Summorum Pontificum era stato fondato nel 2018. Lo statuto era stato firmato dal cancelliere della diocesi. Il gruppo è stato approvato per danneggiare la PioX. Ora questo apostolato verrà passato proprio alla PioX.

I vescovi della Costa Rica sono famosi per l'incompetenza e per la resa scarsa, al punto che il Cattolicesimo nel loro paese è passato dal 99% (prima del Vaticano II) alla fede di minoranza di oggi. Dal 2010 a oggi, la percentuale di Cattolici è passata dal 57% al 47%.

#newsCnvehqmznv

Andrea Mancinella
Guardate che facce di palta... Ma la pagheranno cara, sicuramente nell'al di là, e forse anche tra poco.
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
Christoforus78
Poveri disgraziati. Solo nella mia diocesi di Terni due sacerdoti hanno lasciato, di recente, la loro missione per andare a convivere con uomini, erano entrambi accoglioni e devoti del nuovo corso, ma questo a loro non importa devono accanirsi sui buoni sacerdoti, sulle messe ben celebrate, sul Santo Sacrificio. Non oso immaginare quale abisso di perdizione, quale profondità dell'inferno sia …More
Poveri disgraziati. Solo nella mia diocesi di Terni due sacerdoti hanno lasciato, di recente, la loro missione per andare a convivere con uomini, erano entrambi accoglioni e devoti del nuovo corso, ma questo a loro non importa devono accanirsi sui buoni sacerdoti, sulle messe ben celebrate, sul Santo Sacrificio. Non oso immaginare quale abisso di perdizione, quale profondità dell'inferno sia destinata a questi vescovi, spero per loro che si convertano prima che sia troppo tardi e tornino a servire Cristo e la Vera Chiesa.
Oscar Magnani
Fate, fate... e facciano pure un bel passo avanti tutti quelli come voi: vi state dando la zappa sui piedi.
lamprotes
Cervelli vuoti e cuore votato (consapevolmente o meno) al Maligno!