Clicks2.3K
it.news
135

Il "Rito Romano" dei vescovi della Costa Rica (video)

I vescovi della Costa Rica sono stati tra i primi a "proibire" la Messa Romana dopo il Traditionis Custodes. Il video sotto mostra ciò che "permettono" nelle loro chiese.

Il clown liturgico nel video è don Sergio Valverde Espinoza della parrocchia di Cristo Re dell'Universo a San José. È un esempio di ciò che i vescovi della Costa Rica considerano espressione legittima del loro "Rito Romano".

Foto: FSSP.com, #newsTprlcbngjo

02:16
lamprotes
"Vada a giocare a briscola allora con gianlub2, suo compare di merenda". Vede come scade nel personale? E' ovvio che alle mie risposte contenutistiche non può opporre nulla!
Giorgio Tonini
Vada a giocare a briscola allora con gianlub2, suo compare di merenda, e nel frattempo cerchi 1) di insegnargli l’educazione è 2) lo aiuti ad appiccicare nell’album delle figurine dei calciatori nella casella giusta…Pace e Bene, per oggi passo e chiudo!
lamprotes
I miei "libricini" di dubbia attendibilità sono LE FONTI che non sono fonti di Wisky (a scanso di equivoci, visto che non lo può sapere!) ma gli autori sacri la cui dottrina è sicura ed è CANONIZZATA, capito Tonini? Lei legge questo o cosa? E poi critica Gianlub. Mi sa che Gianlub ha da insegnarle!
Giorgio Tonini
E lei, è proprio sicuro di non alterare? Lei crede di avere la verità in tasca? Lei crede che, ammesso, di aver letto qualche libricino di dubbia attendibilità cio’ le dà il diritto di giudicare se io sono un vero cattolico o no? Lei non sa proprio nulla, torni a studiare il catechismo, partendo dall’ABC. E impari cos’è l’umiltà e cosa vuol dire amare e servire il Signore…
lamprotes
Il Signore aveva sacro sdegno per chi ALTERAVA la rivelazione vetero testamentaria, non per le persone in se stesse, PER CHI ALTERAVA LA VERITA', capito Tonini?!? Lei invece scende unicamente sul personale quando si rende conto di essere messo alle corde, quando uno le dimostra di essere un manipolatore. E la cosa decisamente più FASTIDIOSA in assoluto è che si sente dalla parte del Signore …More
Il Signore aveva sacro sdegno per chi ALTERAVA la rivelazione vetero testamentaria, non per le persone in se stesse, PER CHI ALTERAVA LA VERITA', capito Tonini?!? Lei invece scende unicamente sul personale quando si rende conto di essere messo alle corde, quando uno le dimostra di essere un manipolatore. E la cosa decisamente più FASTIDIOSA in assoluto è che si sente dalla parte del Signore quando, al contrario, è dalla parte di coloro che il Signore criticava. Evidentemente è pure super orgoglioso!
Giorgio Tonini
Insultava anche il Signore e anche Giovanni il Battista, se è solo per questo: razza di vipere…ipocriti…sepolcri imbiancati…Se vi riconoscete in queste offese, e vi offendete, allora si vede che ve le meritate, …in duemila anni non siete cambiati…sempre gli stessi …
lamprotes
A dir la verità io la teologia l'ho studiata, non sono proprio un "improvvisato" come dice il Tonini. Poi ho approfondito determinati temi e ho assunto una metodologia. Quindi cerco di non aprire la bocca a caso e di appropriarmi del forum come fa lui.
Dora Monteleone shares this
371
gianlub2
Il Signore Gesù Cristo ha già separato "grano" da "zizzania": Tonini fà parte della "zizzania" insieme a Bergoglio e bergogliani. Tonini è eretico ed apostata....., ha la "forma mentis" del classico "modernista cattocomunista rincoglionito", si ritiene nel "giusto", ma è solo una sua "diabolica illusione". I cattocomunisti sono fattì così: attribuiscono agli altri il negativo che invece è di …More
Il Signore Gesù Cristo ha già separato "grano" da "zizzania": Tonini fà parte della "zizzania" insieme a Bergoglio e bergogliani. Tonini è eretico ed apostata....., ha la "forma mentis" del classico "modernista cattocomunista rincoglionito", si ritiene nel "giusto", ma è solo una sua "diabolica illusione". I cattocomunisti sono fattì così: attribuiscono agli altri il negativo che invece è di loro stretta appartenenza
Giorgio Tonini
Per San Giuseppe: vista la tarda età e gli acciacchi che millanta: allora stia attento alla pressione, prenda puntualmente la pastiglietta del diabete, brodino di gallina a pranzo, minestrina con omogeneizzato la sera. E la smetta di giocare a etichettare tra eretici e non: non ha assolutamente competenza!
Giorgio Tonini
Piccolo consiglio a chi da’ per certo che io sono eretico: e se invece l’eretico fosse lui stesso? Piccolo dubbio eh? E neanche tanto infondato…anzi, una certezza…ma inutile fare polemiche,…sta al Signore decidere tra me e un S.G.pe è un lamprotes, dei pinchi pallini, dilettanti allo sbaraglio (nel migliore dei casi)…parrucconi convinti che questo forum sia il “loro” forum…
Giorgio Tonini
Interessante articolo ieri su Libero a proposito della questione della invalida rinuncia di Benedetto XVI. Nell’articolo, tra le altre cose, si riportano dieci categorie nelle quali sono stati riclassificati coloro che non hanno saputo controbattere alle argomentazioni di Libero. Chi vuole può andarsi a leggervi il significato. Ecco i gruppi: 1) il cespuglio rotolante nel deserto 2) lo scettico …More
Interessante articolo ieri su Libero a proposito della questione della invalida rinuncia di Benedetto XVI. Nell’articolo, tra le altre cose, si riportano dieci categorie nelle quali sono stati riclassificati coloro che non hanno saputo controbattere alle argomentazioni di Libero. Chi vuole può andarsi a leggervi il significato. Ecco i gruppi: 1) il cespuglio rotolante nel deserto 2) lo scettico ingiustificato 3) il bullo 4) il pignolo d’assalto 5) il detentore della palla di vetro 6) il disattento 7) lo sprezzante 8) il kamikaze 9) lo snob e 10) il fedelissimo. Su questo forum, nonostante io sia iscritto da poco più di un mese, ho già avuto il piacere di confrontarmi con parecchi utenti appartenenti a diverse di queste categorie: lamprotes, contemporaneamente e con pieno merito, è presente in tutte e dieci.
N.S.dellaGuardia
Fossi in lei, e sottolineo fossi, comincerei a chiedermi perché in poco meno di un mese si sia già scontrato con così tanti utenti, bloccando a turno chi le risulta "antipatico".
E si chieda anche per quale strano motivo nessuna di queste persone, che lei periodicamente taccia di violento o oscurantista o sinonimi, non l'abbiano bloccato a sua volta.
Le do un "aiutino", forse c'entra con l'essere…More
Fossi in lei, e sottolineo fossi, comincerei a chiedermi perché in poco meno di un mese si sia già scontrato con così tanti utenti, bloccando a turno chi le risulta "antipatico".
E si chieda anche per quale strano motivo nessuna di queste persone, che lei periodicamente taccia di violento o oscurantista o sinonimi, non l'abbiano bloccato a sua volta.
Le do un "aiutino", forse c'entra con l'essere un sito Cattolico (senza altre specifiche post-'65)...
lamprotes
L'inferno è lastricato di buone intenzioni! L'amore verso il Signore e la Chiesa non è tale se non nella verità rivelata e quest'ultima si può applicare solo nella interpretazione che ci è data dalla Tradizione! Al di fuori di questo quadro c'è l'interpretazione individualista che Tonini ha dimostrato chiaramente. Quindi è inutile che costui, dopo aver sproloquiato e dimostrato ignoranza ed …More
L'inferno è lastricato di buone intenzioni! L'amore verso il Signore e la Chiesa non è tale se non nella verità rivelata e quest'ultima si può applicare solo nella interpretazione che ci è data dalla Tradizione! Al di fuori di questo quadro c'è l'interpretazione individualista che Tonini ha dimostrato chiaramente. Quindi è inutile che costui, dopo aver sproloquiato e dimostrato ignoranza ed eresia (diciamolo chiaramente!) pensi di rifarsi la verginità protestando di voler amare il Signore! Anche Lutero diceva lo stesso e con ciò???
Giorgio Tonini
A me quello che interessa e’ (come più volte scritto) amare e servire il Signore con fedeltà nella Verità della Chiesa Cattolica. E credo che sia questo che Lui desidera da me, amare e perdonare. Altri, invece, perseguono l’unico scopo di sentirsi dalla parte della ragione, non gli interessa ne’ parlare ne’ praticare l’amore. Sono i puri, quelli che non hanno bisogno del medico, e per i quali il …More
A me quello che interessa e’ (come più volte scritto) amare e servire il Signore con fedeltà nella Verità della Chiesa Cattolica. E credo che sia questo che Lui desidera da me, amare e perdonare. Altri, invece, perseguono l’unico scopo di sentirsi dalla parte della ragione, non gli interessa ne’ parlare ne’ praticare l’amore. Sono i puri, quelli che non hanno bisogno del medico, e per i quali il Signore non e’ venuto, essendo che, sulle rive del Giordano, Egli, laggiù, si è messo accanto ai peccatori come me: ci ha toccati, ci ha abbracciati, non gli abbiamo fatto schifo, anche se siamo poco colti, poco intelligenti, poco di tutto, ricchi solo di debolezze e di peccati, …ma che, proprio per questo, si riconoscono bisognosi della Sua Misericordia.
warrengrubert
Con un minimo di osservazione non si può non notare che:
1) sono in una chiesa.
2)che il tipo ha una stola, cosa che oggigiorno certi sacerdoti non usano più nemmeno nei confessionali, ma evidentemente certi preti(?) la mettono per fare queste pagliacciate da protestanti.
Cari amici del vat. II per voi va bene tutto pur di desacralizzare ogni aspetto e ogni luogo della chiesa, vero?
lamprotes
Non solo a loro va bene questo poiché lo giustificano, ma bloccano chi, come me, li mette ko seppellendoli nelle loro assurde contraddizioni. Questo loro non lo sopportano perché, come pappagalli rimbambiti, vogliono ripete il mantra "Con il Vat II è soffiato lo Spirito nella Chiesa".
warrengrubert
@lamprotes
Grazie per i tuoi interventi. Sempre profondi ed istruttivi.

Con dispiacere constato che l'amico Tonini e quelli come lui ormai appartengono ad un altra religione, il vaticanosecondismo e adorano lo spiritello del concilio.
lamprotes
Sembra una definizione esagerata e assurda e invece è la realtà: il Vat II, volendo incontrare (senza troppa attenzione) la cultura moderna si è praticamente e automaticamente posto (magari senza che la maggioranza dei padri lo volesse o lo capisse) contro la tradizione di sempre, un po' come se fosse stato messo nel Cattolicesimo una bomba ad orologeria ad effetto ritardato.
Questa realtà si è …More
Sembra una definizione esagerata e assurda e invece è la realtà: il Vat II, volendo incontrare (senza troppa attenzione) la cultura moderna si è praticamente e automaticamente posto (magari senza che la maggioranza dei padri lo volesse o lo capisse) contro la tradizione di sempre, un po' come se fosse stato messo nel Cattolicesimo una bomba ad orologeria ad effetto ritardato.
Questa realtà si è sempre più rivelata come una nascosta intenzione che manifestò i suoi indubbi frutti, frutti che accellerarono la secolarizzazione dei chierici e fecero fuggire i laici. La maggioranza di quanti rimasero furono "formati" in una realtà ecclesiale oramai deformata, solo apparentemente icona del Cattolicesimo di sempre...
Per Tonini questo è frutto dello Spirito che ha impedito alla Chiesa di crollare! Crede di aver proprio capito tutto, costui!!!
warrengrubert
I novatori, e tutti i vari "consulenti" del vat.II (protestanti, ebrei, massoni, e i vari Giuda modernisti) ci hanno confezionato una bella trappola.
Io la penso diametralmente all'opposto dell'amico Tonini, il concilio è il fattore principale dell'attuale crisi della chiesa.
lamprotes
E' quanto deduce, alla fine della sua vita, mons. Gherardini che è tutt'altro che stupido! Ma questo è ancora un tabù nella "Chiesa conciliare" ed è insopportabile per Tonini & company
warrengrubert
Si per loro il vat.II è l'unico dogma che non sono disposti a mettere in dubbio, è l'unico valore non negoziabile.
gianlub2
Questi non "lodano il Signore"....."lodano sè stessi", come il Tonini
lamprotes
E sì, e poi si dicono così favorevoli al dialogo da bloccare chi li mette ko
lamprotes
E lei ganlub fa bene a ridicolizzarli. Con questi non si può ragionare, non lo sopportano!
Giorgio Tonini
Con un minimo di osservazione non si può non notare che: 1) la mensa dell’altare è assolutamente pulita 2) il prete che non indossa i paramenti tipici del celebrante della Messa. Desumo quindi (anche se per lamprotes il “dedurre” è una imperdonabile imprudenza), deduco che non si stesse celebrando una Messa ma si fosse al di fuori con quella che, secondo me, potrebbe essere solo una esuberante …More
Con un minimo di osservazione non si può non notare che: 1) la mensa dell’altare è assolutamente pulita 2) il prete che non indossa i paramenti tipici del celebrante della Messa. Desumo quindi (anche se per lamprotes il “dedurre” è una imperdonabile imprudenza), deduco che non si stesse celebrando una Messa ma si fosse al di fuori con quella che, secondo me, potrebbe essere solo una esuberante prova di un canto. Ma il tutto fuori dalla Messa, come invece ipotizzato da chi ha postato.
lamprotes
Lei dimostra una mentalità molto grossolana e una coscienza assai lassa, Tonini, e le dimostro perché visto che per lei se non si è dentro la messa tutto ciò non è affatto grave.
Facciamo un esempio-limite: un carabiniere in alta uniforme potrebbe recarsi in un postribolo e, con quella, fare sesso di gruppo? Per l'arma questo significa imbrattare l'uniforme perché quella divisa è segno di tutto …More
Lei dimostra una mentalità molto grossolana e una coscienza assai lassa, Tonini, e le dimostro perché visto che per lei se non si è dentro la messa tutto ciò non è affatto grave.
Facciamo un esempio-limite: un carabiniere in alta uniforme potrebbe recarsi in un postribolo e, con quella, fare sesso di gruppo? Per l'arma questo significa imbrattare l'uniforme perché quella divisa è segno di tutto un insieme di valori militari che non prevedono certo una pratica da postribolo! Questo, penso, sia chiaro!
La Chiesa ha pure lei tradizionalmente un alto senso dei paramenti liturgici. Con essi il corpo ha un atteggiamento ascetico, solenne. Ogni paramento prevede una preghiera poiché ciò che copre il corpo deve proteggere pure l'anima.
Tutto ciò ha senso all'interno di un ballo da balera con il quale ci si sollazza? Ha senso usare camice e stola (che sono l'essenziale per celebrare una Messa!!) per scatenare il corpo in salti e giromette? Evientemente no!!!
Il ballo, anche se non avesse nulla di moralmente riprovevole, non è per la liturgia e tanto meno per i paramenti. Ciò che afferisce all'ascesi non afferisce allo scatenamento del corpo che, o prima o poi, risveglia le passioni, checché se ne dica!
Quindi il fatto che non si celebri la messa (o la si abbia da poco conclusa) ma si abbiano ancora i paramenti liturgici e si balli, per giunta in chiesa, è totalmente fuori luogo, fuori fase e contrario al senso del sacro. Più chiari di così non si può essere.
Giorgio Tonini
Lei è proprio un rosicone con una vita tristissima. Ascolti allora cosa recita il Salmo 150 (e forse imparerà qualcosa): 1 Lodate il Signore nel suo santuario,… 3Lodatelo (il Signore) con squilli di tromba, lodatelo con arpa e cetra; 4lodatelo con timpani e danze, lodatelo sulle corde e sui flauti. 5Lodatelo con cembali sonori, lodatelo con cembali squillanti;
ogni vivente dia lode al Signore”.
lamprotes
Che il senso di sacro sia assolutamente presente pure nel Cristianesimo dei primi secoli, lo si può tranquillamente desumere dal fatto che in alcuni luoghi i cristiani costruirono due aule: una SOLO per la liturgia; un'altra per la catechesi e le riunioni comunitarie. Nella seconda si parlava della fede e certamente non si ballava. Probabilmente si tenevano anche delle mense. L'aula liturgica …More
Che il senso di sacro sia assolutamente presente pure nel Cristianesimo dei primi secoli, lo si può tranquillamente desumere dal fatto che in alcuni luoghi i cristiani costruirono due aule: una SOLO per la liturgia; un'altra per la catechesi e le riunioni comunitarie. Nella seconda si parlava della fede e certamente non si ballava. Probabilmente si tenevano anche delle mense. L'aula liturgica era TOTALMENTE DISTINTA dalla prima. Oggi questo è stato talmente MISERAMENTE perso che si sovrappone tutto con tutto e si usano i paramenti, che evocano la liturgia, per attività che non hanno nulla di liturgico.
lamprotes
Tonini, io non me la prendo con lei, come persona, ma rivelo il movimento della sua mente, grossolana lassa, appunto. Lo desumo dagli scritti perché non posso giudicare la sua vita non conoscendola, a differenza di quello che lei fa su di me travalicando il lecito e mostrando anche qui una grande confusione di piani!

La Scrittura che lei evoca, va intesa all'interno della Tradizione, non così …More
Tonini, io non me la prendo con lei, come persona, ma rivelo il movimento della sua mente, grossolana lassa, appunto. Lo desumo dagli scritti perché non posso giudicare la sua vita non conoscendola, a differenza di quello che lei fa su di me travalicando il lecito e mostrando anche qui una grande confusione di piani!

La Scrittura che lei evoca, va intesa all'interno della Tradizione, non così come sta, protestanticamente, altrimenti la si impugna per giustificare tutto, perfino i salti in chiesa! E la tradizione SANTA della Chiesa è una tradizione ASCETICA che prevede un atteggiamento prudente e modesto del corpo, SOPRATTUTTO IN AMBITO CULTUALE e NELLO SPAZIO DELLA CHIESA IN QUANTO EDIFICIO!!!

Se per lei questo significa "essere rosiconi e tristi" non ha capito nulla e, come sempre, PRETENDE di insegnare!!!! Ma con quale presunzione, io mi chiedo???
Giorgio Tonini
Cosa ne dice se ci blocchiamo a vicenda? Lei da tanti commenti fa finta di non capire nulla di ciò che dico, tanto vale. Però vorrei che il reciproco blocco fosse condiviso. Le va bene?
lamprotes
No io non la blocco e se lei mi blocca (libero di farlo!) è indice di codardia e di non voler stare agli stimoli. Non è che io "non capisco nulla" di quanto scrive, capisco, eccome! In fondo, il suo atteggiamento è quello di troppo clero che scambia la vita per vitalismo! Il vitalismo è lo scatenamento di se stessi, il travalicare i limiti spostandoli sempre più in là.... La vita, soprattutto la …More
No io non la blocco e se lei mi blocca (libero di farlo!) è indice di codardia e di non voler stare agli stimoli. Non è che io "non capisco nulla" di quanto scrive, capisco, eccome! In fondo, il suo atteggiamento è quello di troppo clero che scambia la vita per vitalismo! Il vitalismo è lo scatenamento di se stessi, il travalicare i limiti spostandoli sempre più in là.... La vita, soprattutto la vita nello Spirito, è tutt'altra cosa: E' LA CUSTODIA DI SE STESSI!

Proviamo a riferirci ad un rito antico e tradizionale africano: quello usato dagli etiopi. Ebbene, qui esistono degli strumenti ritmici, come per i copti, esistono dei movimenti che simulano delle danze, ma tutto ciò non HA NULLA A CHE VEDERE con le danze scatenate tribali e con i ritmi concitati africani. Il tutto è molto "filtrato", ascetizzato, appunto.
Per l'asceta la vita nello Spirito non è il vitalismo di quello che si scatena!

Questa è la santa Tradizione della Chiesa che lei dimostra (forse non per colpa sua) di NON capire. Poi, ovviamente, per non essere ulteriormente messo ko preferisce fuggire e dire che sono gli altri a non capirla ...
lamprotes
Perfino un monastero africano di Solesmes, che pure usa i riti "nuovi", introducendo dei ritmi lo fa in modalità molto ascetica e attenta, non con gli stupidi salti in chiesa che lei in qualche modo vuole difendere!
Giorgio Tonini
Spiacente dover procedere unilateralmente: bloccato!
Giorgio Tonini
Complimenti, Lei ha davvero smascherato un vero cattolico, uno che ama e serve il Signore con umiltà e dedizione, nelle parole e nei fatti, uno che è nella Verità insegnata da Santa Romana Chiesa, e che si professa orgoglioso di essere ben radicato nella Santa Chiesa Cattolica, Sposa di Cristo, guidata dallo Spirito Santo col Dono del Concilio Vat.II e che ha la Madonna quale Madre e Regina.
Diodoro
C'è qualcuno che ha pietà e riconoscenza per Cristo Morto e Risorto?