Clicks829
Francesco I
32

CARO STILUM TI SCRIVO…UN IMPRENDITORE CATTOLICO DELUSO DALLA CHIESA.

5 Dicembre 2019 --

Marco Tosatti
Cari amici e nemici di Stilum Curiae ci ha scritto un imprenditore cattolico, e ben volentieri condividiamo il suo sfogo, che come egli stesso dice, è accorato. E d’altronde le ultime rivelazioni su come la Segreteria di Stato, vale a dire la mano destra e sinistra del romano Pontefice, utilizza i soldi che da tutto il mondo le giungono per la carità del papa non possono fare a meno di sorprendere, sbalordire o anche scandalizzare a seconda del grado di partecipazione di ciascuno alla vita della Chiesa. E in effetti la lettera che pubblichiamo è testimonianza di ciò che pensano oggi coloro che hanno reso ricca la Chiesa ieri, perché avevano fede in lei e in ciò che faceva. È difficile non collegare questo tipo di sentimenti al crollo dei contributi alla chiesa. Anche il concetto di “investimento etico” sembra molto traballante; si dichiara di non investire in armi da difesa (che è ben discutibile, se si pensa a come sarebbe potuta finire quando i Lanzichenecchi di Carlo V attaccarono Castel Sant’Angelo, se le guardie svizzere non avessero avuto strumenti per resistere…) e investe in montature per occhiali da trans e in un film su un omosessuale che è riuscito ad adottare una creatura.


§§§
Esimio dottor Tosatti, sono un imprenditore cattolico che oggi definireste “tradizionalista” (cioè cattolico, secondo la teologia di Tommaso d’Aquino e la dottrina di San Pio X, e secondo il magistero della chiesa, nonostante il Vaticano II, fino a Benedetto XVI); sono in età matura, vedovo, ma senza figli ed eredi.

Ho lavorato soprattutto all’estero ed in Italia ho ben poche relazioni, essendomi limitato a passarvi solo il periodo di vacanze estive ed invernali. Leggo quasi sempre il suo Stilum Curiae e lo apprezzo sia per gli interventi dei suoi contributori (coperti o no da nickname), sia per i commenti dei suoi lettori.
Perché le scrivo? Perché avendo lavorato sodo tutta la vita e avendo risparmiato molto ( essendo distaccato dai beni e ricchezze ), mi trovo ora a dover decidere a chi lasciare detti beni.
Il primo impulso è stato quelli di lasciarli a qualche istituzione religiosa che conosco e apprezzo, affinché possa ben utilizzarli in opere di fede e conversione, cioè le sole opere che concorrono a migliorare il mondo e valorizzare la civiltà cristiana.
Per esempio avevo pensato ai Francescani dell’Immacolata. Ma mi dicono che son stati commissariati.
Avevo pensato alla congregazione del Verbo Incarnato, di cui ho conosciuto un santo sacerdote argentino… Ma mi dicono che pure loro son stati commissariati.

Ho cercato, grazie a miei fratelli nella fede, di individuare movimenti o congregazioni meritevoli, ma le risposta che ho ricevuto son state tutte, dico tutte, deludenti.

Si direbbe che ogni ambiente ecclesiale abbia deciso, in questi ultimi sei anni, di diventare di fatto “progressista” secondo la teologia di Karl Rahner e del consigliere teologico del Papa, il card. Kasper.
Ho letto i documenti di Magistero di Papa Francesco, da Evangelii Gaudium a Amoris Laetitia fina a Laudato Si. Ma, prescindendo dalle valutazioni che ho letto, scritte da esperti in teologia e apologetica, devo dire che mi hanno confuso e turbato.

Oggi poi sul Corriere a pag.19, leggo dell’uso discutibile degli sprechi di quel danaro che “la povera vedova evangelica” e il mondo cattolico dona alla Chiesa perché faccia evangelizzazione e questa lo “investe” in attività di LAPO ELKANN o per finanziare un film su Elton John.

Mentre dichiara di seguire codici di investimenti etici!
Mente?
Sono scandalizzato.


In conclusione, non farò né donazioni né testamento a favore di nessuna istituzione che si riconosca in questo magistero, né a favore di alcuna opera di carità gestita da questa Chiesa.
Grazie per aver ospitato questo mio accorato sfogo.
§§§
marcotosatti.com

tyrondavid likes this.
N.S.dellaGuardia
Quanta tristezza e quanto dolore.
Stat Crux
"Gardez la messe de toujours !" (Marcel Lefebvre). Posso suggerire la Fraternità San Pio X?
Francesco I likes this.
mjj75
Tutta la mia solidarietà. Spero che in molti prendano il suo esempio.
mjj75 shares this.