Clicks761
it.news
2

Müller: vescovi sottomessi al regime

I potenti USA stanno affrontando la campagna più sottile e brutale degli ultimi 100 anni per eliminare il Cristianesimo dalla cultura occidentale, ha detto il cardinale Gerhard Ludwig Müller a Kath.net (26 gennaio).

Eppure, perfino le maggiori autorità del Vaticano, nel cieco pregiudizio anti-Trump, minimizzano tutto ciò che viene scatenato contro i Cristiani negli USA, sottolinea Müller.

I Cristiani ergono diffamati come "di destra" o "nazisti" quando criticano la propaganda omosessuale, l'aborto, l'uso di droghe o l'ideologia di genere. Müller spiega che chi denigra gli altri paragonandoli ai nazisti, ma allo stesso tempo è arrabbiato per i paragoni coi nazisti, è unito alla ribellione contro Dio, che ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza, come uomo e donna.

Müller si aspetta che, come nelle scuole spagnole o Cattoliche negli USA, ospedali ed enti caritatevoli che ricevono finanziamenti pubblici riceveranno pressioni per comportarsi in modo immorale, o per chiudere. Ora si chiarirà se il discorso [di Biden] sulla "riconciliazione nella società" era serio o era solo mera propaganda.

Müller critica il fatto che la Chiesa si sia sottomessa ampiamente ai fini dello stato: "Un vescovo dell'Europa Centrale oggi è messo davanti alla scelta di diventare un conformista o di essere marchiato come 'fondamentalista' da alcuni ignoranti."

Foto: Gerhard Ludwig Müller, © Mazur, CC BY-NC-SA, #newsYhsywodpij

Diodoro
Divorzio cattolico - Aborto cattolico - Eutanasia cattolica - LGBT cattolico. Questo è l'obiettivo. Servono perciò dei Cattolici Illuminati ai posti di comando, per dare l'ordine "Rompete le righe!"
Christoforus78
Purtroppo è un processo che ha subito una accelerazione vorticosa dopo il Concilio, oggi raccogliamo i frutti di questo compromesso con il mondo