AnnaLisa Dallari
Grazie di Cuore
Innocenza
C'E' SOLO DA PIANGERE! Ma noi cattolici reagiamo, anche se siamo rimasti in numero davvero esiguo, agli altri è rimasta solo la paura.....poveri noi! Ho fatto ora un video parlato su questo articolo e fra poco lo carico in yt come Enzina Pasquali
kaspita
"Non si contano più, in ogni parte del mondo, i casi di paresi, trombosi, iperpiressia e arresto cardiaco, ma la parola d’ordine del sistema politico e mediatico è che non hanno niente a che fare con la vaccinazione; è solo una casuale concatenazione di fatti che si ripete ovunque con impressionante frequenza… Anche molti cattolici conservatori e tradizionalisti concordano: per parlare di nesso …More
"Non si contano più, in ogni parte del mondo, i casi di paresi, trombosi, iperpiressia e arresto cardiaco, ma la parola d’ordine del sistema politico e mediatico è che non hanno niente a che fare con la vaccinazione; è solo una casuale concatenazione di fatti che si ripete ovunque con impressionante frequenza… Anche molti cattolici conservatori e tradizionalisti concordano: per parlare di nesso causale ci voglion le prove, perbacco!"
Certo la prima idea è la vendetta fatta per salvare le persone ma c'è qualcosa che c'è che sfugge. Intanto il libero arbitrio. Cioè se non rispetto il libero arbitrio non vengo fulminato. Altrimenti non sarebbe libero arbitrio. E in secondo luogo usare bene il libero arbitrio, ma anche questo, se non lo faccio, non resto fulminato (non sarebbe neanche questo libero arbitrio). Quindi la soluzione unica e reale è pregare per la conversione di tutti coloro che comandano e che stanno producendo questo male assurdo a tutti i popoli. Fatto questo si diventa realmente invincibili; Gesù ne è stato un esempio per noi. E fatto questo la "palla" passa a Dio, Colui che Decide tutto e sempre, e che Deciderà! Quindi a fronte di un martirio lento o rapido che sia, c'è un Dio che ha già un suo piano. Ora dobbiamo ascoltarlo e seguirlo, e così assisteremo alla Sua e nostra Gloria.
Pietro81
Il Signore non vuole la morte del malvagio ma la sua conversione
Pietro81
Pregate affinché ciò avvenga, offrite i vostri dolori le angosce affinché ciò avvenga, a maggior gloria di Dio
Gian Luigi
Bisogna pregare sempre per la conversione dei perfidi tutti.

Aggiungendo che se restano impenitenti, voglia il Signore cancellarli dalla faccia della Terra, affinché non facciano altro male alla chiesa e alle anime.

Don Elia ha spiegato bene la differenza fra le maledizioni di odio vendicativo, fini a se stesse, proibite dal Signore.
E le maledizioni lecite, finalizzate alla Giustizia che imped…More
Bisogna pregare sempre per la conversione dei perfidi tutti.

Aggiungendo che se restano impenitenti, voglia il Signore cancellarli dalla faccia della Terra, affinché non facciano altro male alla chiesa e alle anime.

Don Elia ha spiegato bene la differenza fra le maledizioni di odio vendicativo, fini a se stesse, proibite dal Signore.
E le maledizioni lecite, finalizzate alla Giustizia che impedisca i malvagi impenitenti, di cui troviamo mille esempi biblici, dai Salmi imprecatori alle maledizioni di Gesù nel santo Vangelo ("Guai a te, Corazim! Guai a te, Betsaida!... E tu, Cafarnao, (...) fino agli inferi precipiterai!"), Fino alle maledizioni che chiudono l'Apocalisse di san Giovanni.

Non fatevi ingannare dal falso cattolicesimo melenso e pacifista introdotto dai "novatori" conciliari per adulterare la Sana Dottrina di sempre.

Questi emissari dell'inferno fra gli uomini devono essere oggetto di incessanti preghiere per la loro conversione, accompagnate da incessanti suppliche per la rimozione dalla Terra di chi tra loro resta impenitente!
Gian Luigi
"Tu dagli occhi così puri
che non puoi vedere il male
e non puoi guardare l'iniquità,
perché, vedendo i malvagi, taci
mentre l'empio ingoia il giusto?

(...) Il Signore rispose e mi disse:
«Scrivi la visione
e incidila bene sulle tavolette
perché la si legga speditamente.
È una visione che attesta un termine,
parla di una scadenza e non mentisce;
se indugia, attendila,
perché certo verrà e non …More
"Tu dagli occhi così puri
che non puoi vedere il male
e non puoi guardare l'iniquità,
perché, vedendo i malvagi, taci
mentre l'empio ingoia il giusto?

(...) Il Signore rispose e mi disse:
«Scrivi la visione
e incidila bene sulle tavolette
perché la si legga speditamente.
È una visione che attesta un termine,
parla di una scadenza e non mentisce;
se indugia, attendila,
perché certo verrà e non tarderà».
Ecco, soccombe colui che non ha l'animo retto,
mentre il giusto vivrà per la sua fede".

Abacuc I, 13. II, 2-4
Pietro81
Certamente il castigo sarà grande per coloro che continueranno per quella via, credo che sia nostro compito però aiutare più anime possibile ad allontanarsi da essa e non avere piacere per coloro che si danneranno. La Giustizia Divina, non è soltanto la dannazione per coloro che sono malvagi, ma è anche redenzione per coloro che lo vorranno.
Pietro81
Aspetta e spera che questi si convertano le chiedo scusa ma non mi sembra un espressione molto giusta, ci sono persone che hanno fatto la guerra a Dio e che ora sono suoi servitori, questa è la gloria di Dio, il cambiamento che avviene nella vita di ognuno che si converte. Poi le ricordo che Abramo ha implorato Dio più volte per la salvezza di Sodoma e gomorra
Christoforus78
@nolimetangere capisco il suo stupore che a volte è anche il mio per il silenzio di Dio. Poi mi rendo conto della vera disgrazia, se Dio li richiamasse con un castigo personale ed una sofferenza grande potrebbero anche convertirsi, cosí rischiano di perseverare fino alla dannazione eterna. Quanto mai vera la sentenza Dio castiga chi ama, questi sono ormai lontanissimi dall'amore di Dio.
Gian Luigi
Non c'è da stupirsi:
È dalla notte dei tempi che il Signore lascia corso ai malvagi quando vuol servirsene come flagello per castigare i suoi figli gravemente peccatori.

Abbiamo esempi a non finire nella Bibbia: appena Israele tradiva il Signore, questi lasciava che i nemici li invadessero e deportassero.

Idem per re David, che ebbe i suoi travagli, inseguito dai nemici, come castigo per i …More
Non c'è da stupirsi:
È dalla notte dei tempi che il Signore lascia corso ai malvagi quando vuol servirsene come flagello per castigare i suoi figli gravemente peccatori.

Abbiamo esempi a non finire nella Bibbia: appena Israele tradiva il Signore, questi lasciava che i nemici li invadessero e deportassero.

Idem per re David, che ebbe i suoi travagli, inseguito dai nemici, come castigo per i suoi peccati.

Per non dire della devastazione di Gerusalemme ad opera dei romani, nel 70 dopo Cristo, Castigo preannunciato 40 anni prima, circa, dal Signore.

Oggi stiamo subendo, a livello mondiale, un preciso Castigo di Dio, che sta usando come flagello proprio i malvagi.

Del resto la Divina Giustizia come è stata soddisfatta dal nostro Redentore? Proprio soffrendo su di Sé ogni specie di crudeltà da parte dei malvagi.

Noi, come popoli, abbiamo peccato gravemente contro Dio, in mille modi, dall'apostasia, al materialismo, dall'impurità al maledetto genocidio dell'aborto.

Ora stiamo subendo appena un assaggio, di quello che giustamente meritiamo, come nazioni, dalla Divina Giustizia!

Ancora dobbiamo essere castigati con le persecuzioni cruente, la fame e la Guerra Mondiale.

Non diamo segni di penitenza e conversione (come popoli), ...e già vorremmo essere liberati?

Abbiamo appena iniziato ad espiare le nostre iniquità!

Dobbiamo cospargerci di cenere, e pregare il Signore con la massima umiltà, riconoscendoci colpevoli!

In fondo questi sono Castighi di misericordia: occasioni per fare penitenza e salvarci l'anima.

Invece quelli che attendono inesorabilmente i malvagi, quando il loro tempo scadrà, sono i Castighi di Giustizia: saranno stritolati in un baleno, e precipitati all'inferno, e, come dice il profeta (Isaia, se non ricordo male), i miseri, finalmente liberati, cammineranno sulle ceneri dei loro oppressori!

Sopportiamo il Castigo, facciamo penitenza, ci vorranno ancora alcuni anni di Flagelli, e perseveriamo fino al Paradiso o al giorno Ineludibile del Trionfo di Dio, per Maria!