Cancel Culture, l'eterno sogno gnostico di ricominciare da capo. Di Mons. Giampaolo Crepaldi Una nazione senza cultura è davvero qualcosa di molto triste. Sarebbe una nazione in cui le persone non …More
Cancel Culture, l'eterno sogno gnostico di ricominciare da capo. Di Mons. Giampaolo Crepaldi

Una nazione senza cultura è davvero qualcosa di molto triste. Sarebbe una nazione in cui le persone non sanno cosa difendere, cosa coltivare o cosa trasmettere. Annulla culturademolisce le statue di Cristoforo Colombo, ogni traccia evidente dei Missionari che evangelizzarono le Americhe, e ogni Padre Fondatore ovunque sia stato e qualunque cosa abbia fondato, e si estende a voler spazzare via la cultura occidentale in generale, la metafisica greca, il diritto romano , cultura cristiana. Di per sé, però, anche questo è un fatto culturale. Cancellare una cultura significa esprimere una cultura. Anche il nichilismo anticulturale è una cultura. La contraddizione è ovvia, ma sembrerebbe che i fautori di questa moda attuale siano ciechi a questo fatto poiché il principio di non contraddizione è molto probabilmente anche una delle loro vittime designate. Cancel Culture, the eternal Gnostic dream of starting over from scratch

VIDEO
youtu.be/QWgzvaR3X70