Clicks6.4K

Un'orribile persecuzione contro i veri credenti: i gravi messaggi di Anguera – Preghiamo per la virtù della Fortezza

HO SELEZIONATO ALCUNI MESSAGGI DI ANGUERA SUL TEMA DELLA PERSECUZIONE RELIGIOSA CHE ATTENDE I FEDELI DEGLI ULTIMI TEMPI: I NOSTRI? PARE PROPRIO DI SI...

MA QUESTI MESSAGGI SONO ACCOMPAGNATI DA ALCUNE PREDIZIONI CARICHE DI SPERANZA. E PER NOI È IMPORTANTE CONOSCERLE

* * *


2.830 – 28.04.2007

[…] La Chiesa del mio Gesù soffrirà a causa della terribile persecuzione. Molti sacerdoti saranno portati al calvario e la morte sarà presente in seno alla Chiesa, ma il demonio non vincerà la Chiesa. La vittoria sarà del Signore. Confidate nella sua Bontà. Pregate molto e ovunque testimoniate la vostra Fede. Vi sarà una grande rivolta per non accettare la Verità. Soffro per ciò che vi attende. Avanti senza paura […].

* * *

2.926 – 06/12/2007

[…] Arriverà il giorno in cui i fedeli cercheranno uomini misericordiosi e timorati di Dio, ma non li troveranno. Ci sarà grande persecuzione ai luoghi sacri e coloro che cercano di vivere i miei appelli porteranno una croce pesante. Confidate nel Signore. Pregate. Pregate. Pregate […].

* * *

2.960 – 23/02/2008

[…] La persecuzione alla Chiesa sarà molto maggiore che in passato. Inginocchiatevi in preghiera. Il mio Gesù si aspetta molto da voi […]. Conosco le vostre necessità e non vi lascerò soli […]. Riempitevi di coraggio e testimoniate ovunque che siete unicamente del Signore. Avanti senza paura […].

* * *

3.000 – 22/05/2008

[…] Arriverà il giorno in cui gli uomini saranno obbligati a negare la presenza reale di Gesù nell’Eucaristia. I fedeli saranno minacciati e portati a giudizio. Ci sarà grande persecuzione alla Chiesa. Sarà questo il tempo di maggior dolore per i fedeli. Molti consacrati, per paura, si tireranno indietro. In molti luoghi i nemici vinceranno, ma la vittoria finale sarà del Signore. Siate forti e saldi nella fede. Non permettete che questo grande tesoro che è la fede sparisca dai vostri cuori. Chiederò a mio Figlio Gesù di sostenervi con la sua grazia. Avanti […].

* * *

3.008 – 08/06/2008

[…] Arriverà per i fedeli la croce della sofferenza. Cercherete il Signore nella Chiesa e non lo troverete. I tabernacoli saranno ritirati e solo di nascosto gli uomini potranno adorare il Signore. Per la Chiesa verrà la grande persecuzione. Come i primi cristiani, voi sarete perseguitati e condotti a giudizio […]. Siate fedeli al Signore […]. Non perdete la vostra speranza. Alla fine, il mio Cuore Immacolato trionferà e voi che state ad ascoltarmi sarete vittoriosi. Coraggio […].

* * *

3.034 – 29/07/2008

[…] Nel culmine della grande persecuzione, il Signore invierà il soccorso alla sua Chiesa. Le forze del male non raggiungeranno la vittoria. Dio sarà fedele alle sue promesse e darà alla sua Chiesa il grande trionfo sulle forze del male. Sappiate che siete nel mio Cuore Immacolato. Non temete. Credete fermamente nel potere di Dio e sarete vittoriosi. Quando sentite il peso delle vostre difficoltà, chiamate Gesù. Egli vi ama e non vi abbandonerà. Siate giusti […].

* * *

3.338 – 30 giugno 2010

[…] Inginocchiatevi e pregate per la Chiesa. Avrete ancora grandi prove. La Chiesa del mio Gesù sperimenterà il peso delle tribolazioni e giungerà per lei il calvario. Ci sarà grande persecuzione alla chiesa. I dogmi saranno disprezzati e gli uomini e le donne di fede saranno perseguitati. Molti consacrati saranno perseguitati e uccisi, saranno create leggi e la Chiesa incontrerà barriere per annunciare la verità. Soffro per ciò che vi attende. Siate forti e saldi nella fede. Io sono vostra Madre e sarò sempre vicino a voi.

* * *

3.675 – 2 luglio 2012

[…] Siate fedeli. Solo quelli che sono fedeli resteranno in piedi nella grande tribolazione. Ci sarà grande persecuzione ai giusti, ma per i giusti non ci sarà sconfitta. L’umanità cammina verso un grande abisso […] Amate e difendete la verità. Ecco il tempo della grazia per ciascuno di voi. Non restate fermi. Avanti senza paura […]

* * *

3.815 – 7 maggio 2013

[…] Tribolazione e morte segneranno il futuro della Chiesa, ma la vittoria verrà per gli uomini e le donne di fede che sopravvivranno alla grande e maggiore persecuzione. Soffro per quello che vi aspetta. Dio permetterà tutto questo affinché la Chiesa torni ad essere come prima. Quando tutto sembrerà perduto sorgerà un uomo di fede. Il suo carisma e la sua santità attireranno i lontani. Sarà questo il tempo del trionfo definitivo del mio Cuore Immacolato. Coraggio […].

* * *

3.863 – 21 agosto 2013

[…] Non allontanatevi dalla preghiera. Dopo tutta la persecuzione il Signore allontanerà dalla Chiesa tutto il fumo del demonio e ci sarà un tempo di pace […]. Non perdetevi d’animo. Non allontanatevi dal cammino della verità. Chi cammina con il Signore non sperimenterà il peso della sconfitta. Avanti […]

* * *

4.138 – 12.05.2015

[…] Anche in mezzo alle tribolazioni, non perdete la speranza. Il Signore si prenderà cura del suo popolo. La grande sofferenza per gli uomini verrà con la grande persecuzione ai fedeli. La croce sarà pesante per gli uomini e le donne di fede, ma I GIUSTI AVRANNO UNA PROTEZIONE SPECIALE. Datemi le vostre mani e io camminerò con voi. Pregate […].

* * *

4.337 – 21/7/2016

[…] Molti scelti per difendere la verità fuggiranno per paura. La Chiesa del Mio Gesù berrà il calice amaro del dolore. La grande persecuzione verrà e i Miei poveri figli piangeranno e si lamenteranno […]. Non vi dimenticate: a chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto. Il Mio Signore darà a ciascuno secondo le opere compiute in questa vita. Fate attenzione. È in questo mondo, e non in un altro, che dovete testimoniare la vostra fede. Avanti nella verità […].

* * *

4.400 – 10/12/2016

[…] Coraggio. Vi invito a vivere nella verità. Non temete alcuna persecuzione. Mio Figlio Gesù fu perseguitato, ma non ha mai smesso di annunciare la verità. L’umanità vive in una triste cecità spirituale e i Miei poveri figli camminano nel dubbio e nell’incertezza. La Chiesa, assumendo la missione affidatale da Mio Figlio Gesù, deve annunciare e difendere la verità. Negli insegnamenti di Gesù non c’è mezza verità. Quando vi è una mezza verità, non vi è la Presenza di Gesù. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Questo è il tempo dei dolori per gli uomini e le donne di fede. Non tiratevi indietro […].

* * *

4.412 – 07/01/2017

[…] Verrà il tempo in cui molti ferventi nella fede si tireranno indietro, ma NELLA GRANDE PERSECUZIONE I MIEI DEVOTI SPERIMENTERANNO IL MIO AMORE E LA MIA PROTEZIONE MATERNA […]. Avanti senza paura. Vi amo e sarò sempre vicino a voi […].

* * *

4.448 – 26/03/2017

[…] Il vostro tempo è breve e voi non potete vivere fermi nel peccato […]. Ora è il tempo della Grande Confusione Spirituale. Siate coraggiosi e non scoraggiatevi […]. Camminate verso un futuro doloroso. Ci sarà grande persecuzione per gli uomini e le donne di fede, ma non tornate indietro. Dopo tutto il dolore, verrà per voi un Grande Tempo di Pace. Dio trasformerà la Terra e i giusti sperimenteranno le Sue Meraviglie […]. Quelli che rimarranno fedeli fino alla fine, riceveranno grande ricompensa […].

* * *

4.473 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 23/05/2017

[…] Verranno giorni in cui gli uomini e le donne di fede troveranno l’Eucaristia solo in luoghi segreti. Ci sarà grande persecuzione dei cristiani e tutto sarà come nel tempo in cui il Mio Gesù affidò la Sua Chiesa a Pietro. Oggi ne abbiamo in abbondanza nell’altare, ma verrà il giorno in cui non si troverà il Prezioso Alimento. I Consacrati berranno il calice amaro del dolore. I Ministri del Mio Gesù che rimarranno fedeli agiranno come all’Inizio del Cristianesimo; Troveranno aiuto nelle case dei fedeli e lì celebreranno la Santa Messa. Dio susciterà donne pie, a esempio di Ninfa (Colossesi 4,15), donna di fede, che accoglieranno gli Uomini di Dio e contribuiranno alla crescita della loro comunità. Coraggio. Non tiratevi indietro […].

* * *

4.506 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 29/07/2017

[…] Voi non siete soli. Camminate per un futuro di dolorosa persecuzione. Quelli che fanno parte della falsa chiesa agiranno senza misericordia e quelli che amano e difendono la verità berranno il calice amaro del dolore. Non tiratevi indietro. La vostra forza è in Gesù […].

* * *

4.681 – Messaggio della Madonna di Anguera, a Campo do Brito / SE, trasmesso il 19/08/2018

[…] Verrà il giorno in cui cercherete il Prezioso Alimento e non lo troverete. Sarà un tempo di grande persecuzione per la Chiesa del Mio Gesù. Gli uomini perversi agiranno in segreto per distruggere il Sacro e il dolore sarà grande per i fedeli […]. Confidate nel Potere di Dio. Egli mai vi abbandonerà. Egli farà sorgere un grande uomo di fede e amore per la verità che difenderà la Chiesa e la Sua Vera Dottrina. Dopo tutto il dolore, arriverà la vittoria […] .

______________________

LA FORTEZZA DI MARIA. UNA VIRTÙ PER NOI NECESSARIA DA CHIEDERE CON LA PREGHIERA

La fortezza è la virtù che fa superare gli ostacoli che si frappongono al bene da perseguire, tenendo sempre saldo lo spirito nelle prove e nel sacrificio. Chi non ricorda con ammirazione, infatti, la fortezza impavida dei Santi martiri di ogni tempo? San Tarcisio, san Sebastiano, sant'Agnese, santa Cecilia e altri mille e mille martiri hanno testimoniato, versando il loro sangue, la fede intrepida che li animava di fronte a qualsiasi persecutore. Nel nostro vivere da cristiani, infatti, sarebbe una triste illusione ritenere possibile impegnarsi nel bene, evitare il male, rinnegare le voglie impure dei sensi interni ed esterni, resistere alle sollecitazioni del maligno, senza possedere ed esercitarsi di continuo in questa Virtù cardinale della fortezza.

Nella nostra società attuale, poi!, dove le ideologie e la tecnica, i ritrovati del piacere e i mezzi di comunicazione, la moda e la propaganda, il denaro e il gioco si trovano così spesso coalizzati a dissacrare l'uomo, aizzandone ogni istinto belluino, deformandone ogni ispirazione più elevata, perché tutto sia interpretato in termini di guadagno, di sesso, di prestigio, di comodità, di successo, di spasso...

«Nell'epoca moderna - scriveva molto bene Igino Giordani - la dissacrazione procede come un assalto furioso, universale», per cui riuscire a conservare la propria Fede, a custodire la grazia di Dio, a proteggere la propria anima dalla furia di quest'assalto, è possibile solo a chi possiede la virtù della fortezza, secondo la parola divina di Gesù: «Quando un uomo forte, ben armato, custodisce l'ingresso di casa sua, quanto egli possiede è al sicuro» (Mt 11,12).

Chi conta di fare a meno della pratica della fortezza cristiana, perché ritiene di aver trovato un modo di vivere che gli consente di sapersi regolare senza tanti urti con il mondo, senza tanti tagli aspri e decisi alle proprie passioni, senza rinnegamenti così totali di sé e delle proprie voglie o ambizioni, sappia che è fuori del cammino tracciato da Gesù con chiarezza luminosa: «Larga è la porta e spaziosa è la via che conduce alla perdizione [...] stretta è la porta e angusta è la via che conduce alla vita» (Mt 7,13-14); «il regno dei cieli si acquista con la violenza e lo afferrano soltanto i forti» (Mt 11,12).

Ricordiamo, fra i molti esempi, quello della vergine sant'Agata. Contro di essa, il tiranno che voleva dominarla tentò tutte le vie della seduzione per indurla al peccato, ma ella resisteva pregando con fervore instancabile. Alla fine il tiranno dovette confessare con la rabbia dello sconfitto: «Sarebbe più facile ammollire i macigni e il diamante, cambiare il ferro in piombo, anziché cambiare l'animo di Agata, sviandola dall'amore del suo Cristo e dal suo proposito di verginità!».

La fortezza cristiana, infatti, significa sacrificio, lotta, coraggio, costanza.

All'opposto dell'egoismo, che è timidità, nervosismo, volubilità. La fortezza cristiana è virtù che fa paura ai pavidi, ai meschini, agli irresoluti; è inconciliabile con la viltà, il coniglismo, la pecoraggine. Per essa il cristiano doma le impressioni del timore, frena gli scatti dell'ira, reprime le sfuriate dei risentimenti, si anima di fiducia e pazienza nelle avversità, resta saldo contro l'oppressione del dolore e anche della morte. Maria è la Virgo potens, precisamente in questo senso.

Nella prima pagina del libro della storia umana, Dio stesso ci ha parlato della Vergine vittoriosa, dell'invincibile Guerriera: «Porrò inimicizia tra te e la donna: tra la tua discendenza e la discendenza di lei: Ella ti schiaccerà il capo» (Gen 3,15). E sono tante, di fatto, le vittorie della Madonna nella storia della Chiesa: basti pensare, per questo, alla celebre antifona: «Tutte le eresie tu da sola le hai distrutte nel mondo intero!». «Chi troverà una donna forte?», è scritto nel libro sacro dei Proverbi (31,10).

«L'agiografo del libro dei Proverbi - scrive il padre Bifaro - si domandava chi mai avesse potuto trovare una donna forte. Non gli sarebbe stato difficile, se egli avesse potuto appuntare il suo sguardo su Maria, la Donna forte per eccellenza,

-forte perché debellò satana e il peccato;

-forte perché sin dall'Annunciazione accettò il dolore accettando di diventare la Madre dell'Uomo dei dolori;

- forte specialmente perché spontaneamente e generosamente volle immolare all'Eterno Padre il Frutto Benedetto delle sue purissime viscere a sconto dei nostri peccati. Ella se ne stava piangente, sì, ma forte ai piedi della croce, più grandiosa di Abramo nell'atto di immolare sul Monte Moria il proprio figliuolo Isacco». La Vergine potente voglia aiutare davvero la nostra grande debolezza!

(Padre Stefano Maria Manelli, fondatore dei Francescani dell'Immacolata)
Annalisa Gatto
Amen
Anna82
SIGNORE VIENI A SALVARCI