Clicks1.3K
it.news
5

Ci serve Gloria.tv: la censura online sempre più invadente e istituzionale

YouTube.com (la cui proprietà è di Google) ha annunciato una nuova regolamentazione contro i video che criticano i vaccini. Solo nell'ultimo anno, 130'000 video sono stati rimossi per violazione delle "regole sui vaccini contro il COVID-19.”

Famose personalità critiche contro i Covid, come Sheri Tenpenny, Joseph Mercola e Robert F. Kennedy sono state di recente tolte da YouTube. Ron Paul, rappresentante di lunga data del Texas, ha annunciato il 30 settembre che il suo canale era stato rimosso da YouTube per "gravi e ripetute violazioni delle linee guida della comunità". L'espressione "linee guida della comunità" è un sinonimo di censura. "Niente avvertimenti, niente opportunità, niente prove," scrive Paul, che ha fatto appello (respinto).

La rivoluzione dei social media viene paragonata giustamente alla rivoluzione industriale del XIX secolo e alla rivoluzione sessuale del 1968.

Gloria.tv è l'unico sito Cattolico che ha sviluppato tutte le funzioni di un social media, tutto con server propri e in modo altamente riproducibile. Gloria.tv ha deciso di fare un altro passo avanti. Possiamo contare su di te?

Se vuoi, pubblica contenuti su Gloria.tv! Condividi i post che ti piacciono per farli conoscere! Commenta e fai sentire la tua voce!

Non possiamo costruire questo grande progetto senza la tua generosità. Ti preghiamo di sostenere la campagna fondi dell'autunno 2021

Puoi donare:
- con bonifico bancario a:
IBAN AT67 6000 0102 1003 6488
BIC BAWAATWW

- con carta di credito o PayPal
usando Kindful

#newsZfwqwqnonh

02:39
LA VERA GLORIA
Purtroppo tra clero e religiosi vige il conformismo più becero, salvo rarissimi casi, quasi clandestini, e la... PAURA!!! La maggioranza sono degli scondinzolanti ossequiosi adulatori del potente di turno, qualunque esso sia, alla @padrepasquale, spesso vecchi, grassi, rotondi, col riportino, lo sguardo dolce e il labbro pendulo sgocciolante...
Advocata
Ci si chiede perché il Vaticano non gestisca un portale simile. La Chiesa ha bisogno di un proprio Facebook - dove tutte le diocesi, il clero, gli ordini religiosi, i cattolici postano i loro contributi.
gumanita
Se. Ormai il Vaticano è andato.
LA VERA GLORIA
Ma non si è ancora capito che il Vaticano è saldamente in pugno alla massoneria? Cos'altro si aspetta per capirlo bene? Che il papa faccia il bunga-bunga, dopo la pachamama?