Clicks714
gioiafelice
Consiglio d’Europa – Assemblea Parlamentare – risoluzione n. 2361/2021 - gennaio 2021 - Nel rapporto approvato si evidenzia poi che “gli Stati devono informare i cittadini che la vaccinazione non è …More
Consiglio d’Europa – Assemblea Parlamentare – risoluzione n. 2361/2021 - gennaio 2021 - Nel rapporto approvato si evidenzia poi che “gli Stati devono informare i cittadini che la vaccinazione non è obbligatoria e che nessuno deve farsi vaccinare se non lo vuole”, e bisogna “garantire che nessuno sarà discriminato se non è vaccinato”. Infine i parlamentari hanno votato quasi in blocco per inserire un emendamento con cui si dicono contrari all'uso dei certificati di vaccinazione come passaporti.

7.3. With respect to ensuring high vaccine uptake: 7.3.1. ensure that citizens are informed that the vaccination is NOT mandatory and that no one is politically, socially, or otherwise pressured to get themselves vaccinated, if they do not wish to do so themselves; 7.3.2. ensure that no one is discriminated against for not having been vaccinated, due to possible health risks or not wanting to be vaccinated; 7.3.3. take early effective measures to counter misinformation, disinformation and hesitancy regarding Covid-19 vaccines; 7.3.4. distribute transparent information on the safety and possible side effects of vaccines, working with and regulating social media platforms to prevent the spread of misinformation; 7.3.5. communicate transparently the contents of contracts with vaccine producers and make them publicly available for parliamentary and public scrutiny; 7.3.6. collaborate with non-governmental organisations and/or other local efforts to reach out to marginalised groups; 7.3.7. engage with local communities in developing and implementing tailored strategies to support vaccine uptake.

biodiritto.org/…bf9291781b827dd39b87cb6e0/file/resolution+2361.pdf
quotidianosanita.it/allegati/allegato3318432.pdf

7.3 per quanto riguarda la garanzia di una elevata diffusione dei vaccini:
7.3.1 garantire che i cittadini siano informati che la vaccinazione NON è obbligatoria e che nessuno è politicamente, socialmente o altrimenti sotto pressione per vaccinarsi, se non lo desiderano da soli;
7.3.2 garantire che nessuno sia discriminato per non essere stato vaccinato, a causa di possibili rischi per la salute o per non voler essere vaccinato;

7.3.3 adottare misure efficaci e tempestive per contrastare la disinformazione, la disinformazione e l’esitazione riguardo ai vaccini covid-19;
7.3.4 distribuire informazioni trasparenti sulla sicurezza e sui possibili effetti collaterali dei vaccini, lavorando e regolamentando le piattaforme di social media per prevenire la diffusione della disinformazione;

7.3.5 comunicare in modo trasparente il contenuto dei contratti con i produttori di vaccini e renderli pubblici al controllo parlamentare e pubblico;
7.3.6 collaborare con le organizzazioni non governative e/o altre realtà locali per raggiungere i gruppi emarginati;
7.3.7 impegnarsi con le comunità locali nello sviluppo e nell’attuazione di strategie su misura a sostegno dell’adozione dei vaccini;

quotidianosanita.it/cronache/articolo.php?articolo_id=91964