Clicks969
it.news
2

Il cardinale non è un profeta: il Vaticano accetterà l'eresia tedesca

I vescovi tedeschi "vogliono correggere la Parola di Dio," ha detto il cardinale Müller a NcRegister.com (21 ottobre).

Per lui, questi prelati seguono un pensiero esclusivamente mondano e politico. Müller si aspetta che i vescovi tedeschi accettino formalmente la richiesta del Vaticano di eliminare gli abusi, ma che in realtà continuino a perpetrarli.

Equivocheranno di proposito, sfruttando il fatto che Francesco "non sia così chiaro", spiega Müller, che non è un profeta, dato che i tedeschi si comportano così dal Vaticano II.

Il Vaticano non darà alcun ultimatum serio ai tedeschi, come Müller ben sa, perché il Vaticano vuole vivere in "pace".

Foto: © Mazur, CC BY-SA, #newsWrrqdirtyf

Joshua.
Dire che papa Francesco ha formulato documenti del Magistero contrari a Cristo e al Vangelo è fare un servizio alla Verità. I vescovi che non prendono posizione commettono omissione grave verso Cristo e il suo Vangelo. Francesco si è allintanato dalla fede cattolica abbracciando altre dottrine. I vescovi che non dichiarano l'eresia nella Chiesa si rendono complici. Non possono aspettare che …More
Dire che papa Francesco ha formulato documenti del Magistero contrari a Cristo e al Vangelo è fare un servizio alla Verità. I vescovi che non prendono posizione commettono omissione grave verso Cristo e il suo Vangelo. Francesco si è allintanato dalla fede cattolica abbracciando altre dottrine. I vescovi che non dichiarano l'eresia nella Chiesa si rendono complici. Non possono aspettare che Cristo intervenga. Cristo interverrà a suo tempo, ma che ne sarà dei succesori degli apostoli e della Chiesa?
nolimetangere
Io direi piuttosto che i vescovi tedeschi si sentono i padroni della vigna e ne fanno e ci fanno quel che vogliono. Anche uccidere il figlio del Padrone.