11:50
Clicks89
zagormau
SAN GABRIELE ARCANGELO CI PARLA DI SAN GIUSEPPE COLUI CHE TRATTIENE L’ANTICRISTO Vengo a rivelare la discrezione di san Giuseppe dal momento in cui gli ho parlato fino al giorno in cui avrebb…More
SAN GABRIELE ARCANGELO CI PARLA DI SAN GIUSEPPE COLUI CHE TRATTIENE L’ANTICRISTO

Vengo a rivelare la discrezione di san Giuseppe dal momento in cui gli ho parlato fino al giorno in cui avrebbe lasciato la terra. Il suo ruolo di protettore e custode della Sacra Famiglia fu di grande serenità e di grande fiducia in Dio, Padre Eterno. A lui, come alla Santissima Vergine Maria, fu data la prima, santissima conoscenza del mistero della Trinità del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. L'accettazione gratuita di prendere la Vergine Maria come sua sposa gli ha dato la gioia di una conoscenza infusa intrisa di un rapporto vivo e paterno con Gesù, suo Creatore, suo Re e suo Amore, conoscenza che Giuseppe ricevette dall'amore che aveva per Maria, sua sposa, e dalla volontà del Padre Onnipotente. Da quel momento Giuseppe prese Maria, sua moglie, a casa sua, e realizzò il ministero del suo amore per Maria e per il Bambino.
Il dramma verificatosi al momento della nascita del Salvatore accresce la considerazione della sua grande autorità, che ha permesso di preservare il Dio-Bambino e sua Madre da qualsiasi presagio che potesse mettere a rischio l'identità del Bambino: così, il diavolo e i suoi scagnozzi avrebbero potuto danneggiare Gesù e sua Madre. La sua forza e il suo amore tenevano a bada il diavolo e i suoi accoliti. Fino al giorno della nascita del Re Bambino, anche Erode e il suo seguito non ne sapevano nulla. Eppure il segno era in cielo; i Magi già andavano incontro al Dio-Bambino, e i pastori, i più piccoli del popolo, furono istruiti dalla voce degli angeli!
Nel momento in cui Erode voleva uccidere il Dio-Bambino, avvertii in sogno Giuseppe, per volontà dell'Eterno Padre, di prendere il Bambino e sua Madre e fuggire in Egitto. Vi rimase fino alla morte del tiranno. Tornata a Nazareth, la Sacra Famiglia è rimasta durante tutti gli anni della crescita di Gesù. Nessuno sospettava chi fossero Gesù e sua Madre. La discrezione di Giuseppe era perfetta per non attirare gli occhi del Maligno e ostacolare così il disegno di Dio, Padre nostro. La presunta paternità di Giuseppe ha protetto il Bambino e sua Madre in un modo così grande che nessuno può esprimersi o avvicinarsi. La tenerezza paterna di Giuseppe era come la grotta della Roccia, che proteggeva il Bambino e sua Madre dagli umori intempestivi di questo mondo. Questa discrezione continuava nel silenzio e nella preghiera, nel lavoro quotidiano, e anche nei momenti di riposo, per evitare sospetti sull'esistenza del Messia di Dio. L'obbedienza di Giuseppe nel fare la volontà del Padre Eterno con cuore umile e puro ne fece la figura maschile più rappresentativa sulla terra, al centro della Sacra Famiglia. La sua paternità e la sua mascolinità erano simili a quelle volute da Dio fin dall'inizio di tutto.
Così, come san Giuseppe ha protetto il Bambino e sua Madre, protegge in modo ancora più solenne in questi vostri tempi la Chiesa nella sua crescita storica.
I tempi attuali richiedono l'alzarsi del velo del dono della discrezione di Dio per san Giuseppe nel suo ruolo per la Chiesa di Cristo. Ora è il momento di rivelare le parole della seconda lettera ai Tessalonicesi, nascoste fin dall'inizio della Chiesa. Infatti, la misteriosa figura che trattiene o impedisce la manifestazione dell'anticristo e il suo attuale dominio deve ora essere svelata per consentire a tutti i giusti di comprendere gli eventi che stanno avvenendo. Dovete essere pronti e tenere accese le vostre lampade per la manifestazione del Figlio dell'Uomo. Ecco il testo sacro della seconda lettera di san Paolo ai Tessalonicesi, capitolo 2 (1-13):


Vi chiediamo, fratelli, riguardo alla venuta di nostro Signore Gesù Cristo e alla nostra riunione con lui, di non essere improvvisamente scossi dalle vostre menti, né di allarmarvi né per uno «spirito», né per una dichiarazione orale, o da una nostra presunta lettera secondo cui il giorno del Signore è vicino. Nessuno ti inganni in alcun modo. Infatti, a meno che non venga prima l'apostasia e si manifesti l'empio, il condannato alla perdizione, che si oppone e si esalta al di sopra di ogni cosiddetto dio e oggetto di culto, per sedersi nel tempio di Dio, affermando di essere un dio, non ti ricordi che mentre ero ancora con te ti dicevo queste cose? E ora sai cosa sta trattenendo, affinché possa essere rivelato nel suo tempo.
Perché il mistero dell'illegalità è già all'opera. Ma chi si trattiene deve farlo solo per il momento, fino a quando non viene rimosso dalla scena. E allora sarà rivelato l'empio, che il Signore [Gesù] ucciderà con il soffio della sua bocca e renderà impotente con la manifestazione della sua venuta, colui la cui venuta scaturisce dal potere di Satana in ogni opera potente e in segni e prodigi che mentono, e in ogni empio inganno per coloro che periscono perché non hanno accettato l'amore della verità per essere salvati.
Pertanto, Dio sta inviando loro un potere ingannevole in modo che possano credere alla menzogna, che tutti coloro che non hanno creduto alla verità ma hanno approvato la trasgressione possano essere condannati.
Ma dobbiamo sempre rendere grazie a Dio per voi, fratelli amati dal Signore, perché Dio vi ha scelti come primizia per la salvezza mediante la santificazione nello Spirito e la fede nella verità.


Infatti «il mistero dell'iniquità è già all'opera»; basti che “colui che lo trattiene” ora venga scartato. Oggi vi dico: Chi lo trattiene è San Giuseppe! Con la sua preghiera e la sua intercessione, san Giuseppe assiste i credenti in una lotta spirituale per la difesa della fede della Chiesa militante, con le preghiere dei santi e delle anime del purgatorio. Vale a dire, la Chiesa trionfante e la Chiesa sofferente, l'assistenza di san Giuseppe e della Vergine Maria, costituiscono uno scudo di fede che finora ha trattenuto l'anticristo.
Ascolta bene le mie parole. Il calice dell'iniquità trabocca e presto verrà per la Chiesa il tempo in cui avrà luogo la persecuzione dei giusti. È per volontà del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo che quest'anno, il 2021, è stato proclamato l'anno di san Giuseppe. Ti è stata offerta una grande benedizione di protezione. Durante quest'anno, sarai costretto a fare una scelta. Ciò che si presenta come un salvatore del vaccino è solo un'illusione. Presto ti verrà imposto il Marchio della Bestia per comprare, mangiare o viaggiare. L'anno 2021 è un anno di discernimento per coloro che vogliono essere fedeli a Cristo. A tutti coloro che desiderano seguire Cristo, san Giuseppe vi assisterà. Ma deve ritirarsi discretamente l'8 dicembre.
A quel punto, ed è già iniziato, tutti coloro che rifiutano Cristo si ritroveranno a entrare in una forza di illusione che farà credere loro una menzogna, una menzogna sociale e planetaria organizzata e preparata dagli accoliti dell'anticristo. Stanno formando una falsa Chiesa, che è davvero il corpo sociale dell'anticristo. Sono quelli che governano con la paura, il dominio, le ideologie comuniste e socialiste. Stanno plasmando una falsa fratellanza universale. Si sono infiltrati nella Chiesa di Cristo per deturparla e dissacrarne i sacramenti. Tutto sta andando a posto. In vista dell'8 dicembre, questi malvagi accoliti si stanno organizzando attraverso i media e creano un clima di sospetto, paura e denuncia.
Devono prepararsi alla venuta dell'Empio organizzando un ordine mondiale in cui regneranno la divisione e la confusione a scapito della Verità dell'insegnamento della Chiesa. Scandali e accuse colpiranno la Chiesa ovunque. I movimenti che negano uomini e donne diventeranno i nuovi giudici di questa menzogna sociale. Sorgeranno conflitti nelle famiglie che sostengono la necessità di vaccini e il Marchio della Bestia. I conflitti tra le nazioni arriveranno a un punto tale che tutto sembrerà senza speranza. I cuori si raffredderanno, le coscienze saranno legate e ottenebrate dal peccato che ha pervaso ovunque.
Anche se la zizzania dell'anticristo sembra soffocare giusti e santi, dando l'impressione della morte di Dio e della fine della Chiesa cattolica, tutto questo è solo un'apparenza. Quando San Giuseppe andrà in pensione, il Cuore Immacolato di Maria darà inizio al Trionfo del suo Cuore Immacolato per i suoi figli e per la Chiesa. La Chiesa attraverserà le pene di una purificazione attraverso la quale la Vergine Maria l'accompagnerà come Madre Addolorata. Alcuni dei suoi figli saranno martiri; porteranno la palma della Vittoria di Cristo nel giorno del Trionfo del Cuore Immacolato di Maria. Nel momento in cui apparirà l'anticristo, suonerà il tempo dei rifugi preparati dai Santi Cuori di Gesù e di Maria e dal Cuore purissimo di San Giuseppe. I rifugi sono l'opera dei tre anni e mezzo annunciati nel Libro dell'Apocalisse. Sono opera di Dio.

Piccolo gregge, non aver paura. Guarda con gli occhi della fede, della speranza e dell'amore. I rifugi sono sotto la protezione speciale della Madonna del Carmine. Così voleva il suo Cuore Immacolato. Non vedete ora l'opera della Sacra Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe? Tutto quello che c'è da sapere è stato detto. Vivi con fiducia per compiere la Divina Volontà, e ripeti spesso questa preghiera: Gesù, confido in te!


(L'Arcangelo San Gabriele a p. Michel Rodrigue la notte tra il 17 e 18 marzo 2021.
countdowntothekingdom.com/it/chi-è-il-freno?/)