Clicks800
Marziale
2
Extra Ecclesiam nulla salus oppure no? "Extra Ecclesiam nulla salus" vale per i morti e non per i vivi, cioè se al posto della parola latina "salus" scriviamo la parola "Paradiso" tutto diventa …More
Extra Ecclesiam nulla salus oppure no?

"Extra Ecclesiam nulla salus" vale per i morti e non per i vivi, cioè se al posto della parola latina "salus" scriviamo la parola "Paradiso" tutto diventa subito chiaro. Il non battezzato (extra Ecclesiam) non può entrare immediatamente dopo la sua morte nel bel Paradiso (nulla salus) ma vi può entrare dopo ed ha tre possibilità , come il battezzato, ma una è diversa: il limbo.
L'anima battezzata ha tre possibilità dopo che lascia il corpo mortale:
1) Va in Paradiso
2)Va in Purgatorio
3)Va all'Inferno.
L'anima non battezzata ha tre possibilità dopo che lascia il corpo mortale:
1) Va in Purgatorio
2)Va all'Inferno
3) Va nel Limbo

Nel Limbo , luogo di pace ma senza la visione beatificante di Dio, va l'anima non battezzata meritevole del Paradiso, ad esempio il bambino figlio di genitori musulmani e che poi muore ed il bambino figlio di genitori musulmani o cattolici abortito . Oppure nel Limbo può andare anche l'anima non battezzata di un adulto che nella sua vita ha vissuto la Dottrina di Cristo seppur non conoscendola affatto, ad esempio il selvaggio che si è sempre comportato da buon samaritano con il suo prossimo, ma entrambi, il bambino e l'adulto non possono entrare subito in Paradiso perché carichi ancora della Colpa: vi entreranno dopo l'Ultimo Giudizio quando NS Gesù Cristo farà nuove tutte le cose ed esisteranno per sempre solamente il Paradiso e l'Inferno.

Il non battezzato, ragazzo od adulto, non malvagio al punto di meritare da subito l'Inferno e non buono a sufficienza per meritarsi la pace del Limbo va nel Purgatorio, infatti non può entrare da subito nel bel Paradiso perché carico e della Colpa e dei propri peccati, esattamente come il battezzato che invece è carico dei peccati e non della Colpa, e lì rimane a purgarsi finché la Volontà divina lo vorrà.
Si potrebbe scrivere: " Chi non appartiene alla Chiesa Cattolica non può entrare subito dopo la morte nel Paradiso" e tutto sarebbe più semplice.
Ricordiamo le parole del Signore nostro Gesù Cristo:" Molte sono in Cielo le dimore del padre Mio".

Esiste poi, fondamentale, la predestinazione dei buoni, " quelli che Tu, Padre, mi hai dato" , ma di questo ne discuteremo magari un'altra volta.
Marziale
CooperatoresVeritatis
Bella impostazione catechetica.... 👌 ci aggiungerei, per un approfondimento, la questione del Battesimo di sangue e di desiderio.... ed anche l'accennata buona sorte dei "buoni", per completare il tutto... Ottimo anche sottolineare: Si potrebbe scrivere: " Chi non appartiene alla Chiesa Cattolica non può entrare subito dopo la morte nel Paradiso" e tutto sarebbe più semplice.... ma non tutti lo …More
Bella impostazione catechetica.... 👌 ci aggiungerei, per un approfondimento, la questione del Battesimo di sangue e di desiderio.... ed anche l'accennata buona sorte dei "buoni", per completare il tutto... Ottimo anche sottolineare: Si potrebbe scrivere: " Chi non appartiene alla Chiesa Cattolica non può entrare subito dopo la morte nel Paradiso" e tutto sarebbe più semplice.... ma non tutti lo comprenderebbero oggi che siamo soffocati dall'era dei diritti... come se il Paradiso fosse un diritto in automatica.... 👍
(ciao Dorotea)
alda luisa corsini
Un bellissimo commento meritevole di diventare un eccellente post!