it.news
252.2K

Basilica di San Pietro convertita in sala dibattiti

Il cardinale Ravasi ha organizzato un dibattito ("Lectio Petri") il 22 novembre all'interno della basilica di San Pietro a Roma.

I quattro partecipanti erano seduti dietro a una scrivania nel santuario della basilica, davanti al tavolo della Comunione. Ciascuno di loro aveva davanti una bottiglia e un bicchiere.

Il Novus Ordo considera le chiese come luoghi di incontro secolarizzati. Tra i partecipanti c'era il pastore Protestante Paolo Ricca (86), teologo.

Ricca ha parlato di Matteo 16, in cui Cristo chiama Pietro una roccia ("su questa roccia costruirò la mia Chiesa"), suggerendo che "un Pietro non basta" e che "anche noi siamo rocce", e che San Pietro è considerato il primo in Matteo 16 perché nessuno aveva detto prima a Gesù: "Tu sei il Cristo". Ma Martha lo dice in Giovanni 11,27.

Ricca ha detto anche che questa è la prima volta nella "storia millenaria di questa basilica" [dedicata nel 1626] che un pastore Valdese ci parlava, suggerendo che era il compimento di Isaia ("nuove cose") e di San Paolo ("primi frutti dello Spirito").

Ricca ha gioito che "la Chiesa ecumenica" sta prendendo forma oggi, "proprio qui, in questa basilica".

Il prossimo dibattito nella basilica di San Pietro avverrà nel gennaio 2023.

#newsSxdesijkcc




Michi Gini shares this
491
Tutto ciò grazie a l'opera del cardinale Mauro Gambetti!!! E' lui l'artefice di questo scempio!!
Basta leggere i vari articoli (blog di Silere Non Possum) che parlano di come sta distruggendo la Basilica di San Pietro!!!
il vandea
Signore, vieni presto a liberare la tua Chiesa da questi falsi pastori demoniaci. !!
Giosuè
@Diodoro
@Luca Diste
@Giorgio Tonini
@N.S.dellaGuardia
@Angela Paradiso
Questo è uno dei peggiori modi per togliere il posto a Dio nella sua Casa, dove si deve solo adorare e celebrare il culto divino attraverso la celebrazione dei sacramenti, per far salire invece in cattedra cattivi caproni eretici. Qualche anno fa assistemmo ai vespri organizzati in Vaticano da pastori eretici.
Vedi:
Terremoto …
More
@Diodoro
@Luca Diste
@Giorgio Tonini
@N.S.dellaGuardia
@Angela Paradiso
Questo è uno dei peggiori modi per togliere il posto a Dio nella sua Casa, dove si deve solo adorare e celebrare il culto divino attraverso la celebrazione dei sacramenti, per far salire invece in cattedra cattivi caproni eretici. Qualche anno fa assistemmo ai vespri organizzati in Vaticano da pastori eretici.
Vedi:
Terremoto in Vaticano. 13 Marzo 2017: per la prima volta nella storia Vespri Anglicani in San Pietro - Samuel Colombo


Vieni presto Signore Gesù, vieni e percuoti con la frusta le tue guide, poiché hanno fatto della tua Santa dimora una spelonca di ladri, che rubano e adulterano il tuo insegnamento, scambiandolo con quello di Lutero e compagni traditori.
Noi cristiani non possiamo sopportare un simile scempio, lo zelo per la Casa del Signore ci divora!
Luca Diste shares this
3661
Tutto ciò grazie a l'opera del cardinale Mauro Gambetti!!! E' lui l'artefice di questo scempio!!
Basta leggere i vari articoli (blog di Silere Non Possum) che parlano di come sta distruggendo la Basilica di San Pietro!!!
Angela Paradiso
Che scempio davvero! 😭🙏😭🙏
Giorgio Tonini
Che tristezza. Da luogo per eccellenza di Eucaristia e Parola di Dio, ora perfino ridotta a luogo di parole dei parolai. Per la loro vanagloria.
Oscar Magnani
L'ha da vení...
Luca Diste
Tutto ciò grazie a l'opera del cardinale Mauro Gambetti!!! E' lui l'artefice di questo scempio!!
Basta leggere i vari articoli (blog di Silere Non Possum) che parlano di come sta distruggendo la Basilica di San Pietro!!!
N.S.dellaGuardia
É una chiesa sconsacrata, ormai.
La prossima è farne un casinò o una sala da pranzo santegidina.
O un centro congressi ecumenico.
Forse il prossimo che la gestirà sarà l'esimio schonborn, che tanto bene ha fatto alla ex cattedrale di Saint Stephen a Vienna.
La prossima destinazione d'uso (da dichiarare al catasto??) dovrà comunque essere qualcosa che faccia sentire ravasi e bergoglio tanto moderni …More
É una chiesa sconsacrata, ormai.
La prossima è farne un casinò o una sala da pranzo santegidina.
O un centro congressi ecumenico.
Forse il prossimo che la gestirà sarà l'esimio schonborn, che tanto bene ha fatto alla ex cattedrale di Saint Stephen a Vienna.
La prossima destinazione d'uso (da dichiarare al catasto??) dovrà comunque essere qualcosa che faccia sentire ravasi e bergoglio tanto moderni ed emancipati.
Diodoro
La Chiesa è stata liquidata. In senso giuridico.
Dai Preti che non ci credono