Clicks1.5K
it.news
11

Argentina: "L'aborto sarà legale, il Papa capirà"

Di recente, l'arcivescovo emerito di La Plata, Hector Aguer, ha detto che il presidente argentino andrebbe scomunicato, se legalizza l'aborto.

Tuttavia, Eduardo Valdés, ex ambasciatore argentino in Vaticano e futuro deputato peronista, ha risposto: "In Italia l'aborto è stato legalizzato e non è stato scomunicato nessuno".

Ha aggiunto: "L'aborto diventerà legale e il Papa lo dovrà capire" (LaNacion.com.ar, 24 novembre).

Il 10 dicembre, il peronista Alberto Fernández diventerà il prossimo presidente dell'Argentina. Ha annunciato che intende legalizzare l'aborto.

Secondo Valdés, Francesco non sarà d'accordo "ma non ci morirà nemmeno".

#newsVlnqkqhopl

N.S.dellaGuardia
Capirà... lo ha gia capito. E poi in fondo del suo ex paese non gliene importa nulla.
Diodoro
Ha ragione l'Ambasciatore sul fatto che in Italia (Paese di riferimento per l'Orbe Cattolico, per ovvii motivi) "nessuno è stato scomunicato" in modo pubblico, cioè segnalando alla popolazione che non solo i diretti autori degli aborti, ma anche i politici responsabili della sua legalizzazione andavano contro Dio in modo gravissimo, separandosi dalla Sua Chiesa (questo è il significato della …More
Ha ragione l'Ambasciatore sul fatto che in Italia (Paese di riferimento per l'Orbe Cattolico, per ovvii motivi) "nessuno è stato scomunicato" in modo pubblico, cioè segnalando alla popolazione che non solo i diretti autori degli aborti, ma anche i politici responsabili della sua legalizzazione andavano contro Dio in modo gravissimo, separandosi dalla Sua Chiesa (questo è il significato della scomunica: "Non sei più nella Chiesa. Sappilo, e pensa a cosa vuol dire vivere senza Dio").
Motivo? La scomunica sarebbe stato "un atto divisivo". Lo ricordo personalmente
Pietro da Cafarnao
Però la minaccia di scomunica di fronte a coloro che stanno per approvare l'aborto sarebbe un valido deterrente per non cadervi. A questa minaccia aggiungerei un elenco dei politici colpiti da scomunica, se avessero votato a favore dell'aborto, da affiggere presso tutte le parocchie del mondo e da aggiornare ogni tanto.
Diodoro
@Pietro da Cafarnao Certamente. E chiarirebbe alla popolazione, più o meno credente, che chi introduce l'aborto pecca in modo atroce ("abominevole delitto" reso praticabile con i crismi e a spese della comunità civile). Se anche la scomunica salvasse un solo bimbo destinato a morte, avrebbe già ottenuto un grande risultato. Fare questo discorso ai Vescovi, degli anni '70 o di oggi? Si sono …More
@Pietro da Cafarnao Certamente. E chiarirebbe alla popolazione, più o meno credente, che chi introduce l'aborto pecca in modo atroce ("abominevole delitto" reso praticabile con i crismi e a spese della comunità civile). Se anche la scomunica salvasse un solo bimbo destinato a morte, avrebbe già ottenuto un grande risultato. Fare questo discorso ai Vescovi, degli anni '70 o di oggi? Si sono girati e si girano dall'altra parte: la parte dei "sorrisi"
Christoforus78
Ha ragione i preti hanno timore dei potenti e di perdere i soldi mica hanno timore di Dio.
Diodoro
@Christoforus78 E poi, carissimo, "Davvero in una società ormai emancipata e aperta come la nostra post-'68 vogliamo imporre il punto di vista di un settore antiquato della popolazione? Chi non vorrà non abortirà, chi non vorrà non andrà in ospedale a farsi uccidere...". Mi dispiace molto inserire queste bestemmie. Lo faccio solo per fotografare la mentalità del Clero, specialmente di quello "…More
@Christoforus78 E poi, carissimo, "Davvero in una società ormai emancipata e aperta come la nostra post-'68 vogliamo imporre il punto di vista di un settore antiquato della popolazione? Chi non vorrà non abortirà, chi non vorrà non andrà in ospedale a farsi uccidere...". Mi dispiace molto inserire queste bestemmie. Lo faccio solo per fotografare la mentalità del Clero, specialmente di quello "alto", dagli anni '70 a oggi
Pietro da Cafarnao
@Diodoro
Già sorrisi ipocriti, che non faranno mai giustizia, quella giustizia che Dio ha consegnato loro, ma ahimè credo in pochissimi esercitano poiché non conoscono la morale. Sono estremamente ciarlieri, ma quando c'è da far giustizia non la esercitano. Il primo atto di misericordia é fare giustizia nell'applicare la morale che soggiace ai dieci comandamenti alla Parola di Dio, al …More
@Diodoro
Già sorrisi ipocriti, che non faranno mai giustizia, quella giustizia che Dio ha consegnato loro, ma ahimè credo in pochissimi esercitano poiché non conoscono la morale. Sono estremamente ciarlieri, ma quando c'è da far giustizia non la esercitano. Il primo atto di misericordia é fare giustizia nell'applicare la morale che soggiace ai dieci comandamenti alla Parola di Dio, al catechismo della chiesa di Giovanni Paolo II°. Ma credo che molti siano ignoranti in materia, altri non vogliono complicarsi la vita, altri hanno sposato le leggi di questo mondo e del suo principe. In pochi veramente rimangono fedeli al Magistero della Chiesa di 2000 anni.
Christoforus78
Davvero siamo in un epoca satanica. Come se l'aborto potesse solo dispiacere ad un uomo il papa e non essere un crimine immane contro la vita ed un abominio contro Dio. Ormai non siamo più uomini ma bestie immonde.
nolimetangere
Per quante ne ho ascoltate, di giustificazioni, su divorzio e aborto, e ora gender, posso dire la mia opinione, quello che ho capito dallo spaccato di società con cui sono venuta in contatto.
Ossia:

Dal 68 c' é stato un costante e progressivo oscuramento della leadership dei principi e valori cattolici come guida di riferimento.
Principi e valori cattolici soppiantati da quelli laici, statali.
More
Per quante ne ho ascoltate, di giustificazioni, su divorzio e aborto, e ora gender, posso dire la mia opinione, quello che ho capito dallo spaccato di società con cui sono venuta in contatto.
Ossia:

Dal 68 c' é stato un costante e progressivo oscuramento della leadership dei principi e valori cattolici come guida di riferimento.
Principi e valori cattolici soppiantati da quelli laici, statali.
All' esterno questo.
Dall' interno il progressivo e costante abbandono e/o lassismo dello stesso clero verso i principi e i valori cattolici.
E se uno non crede davvero la sua predica é sciacquatura di piatti.
Non vale nulla e i fedeli l' avvertono.
Se poi si considera il martellamento dei mass media e anche attraverso forme di pseudo-arte di matrice ideologica marxista, portata avanti e finanziata mentre quella vera veniva sistematicamente oscurata e boicottata, si può capire come, piano piano, il veleno massonico sia stato inoculato nella società e nella Chiesa.

Oggigiorno posso dire, per come la vedo io, che le persone accettano come vero buono e giusto, fattibile, e impunito, sia il divorzio, che l' aborto, e il gender e transgender si sta facendo strada.

Non ci sono voci opposte.
C' erano, ma oggigiorno non ci sono piú.
Il peccato non esiste, l' inferno non esiste, Cristo se esiste é misericordioso, e questa é la filosofia imperante.

Una religione vale l' altra, e ognuno scelga.
Chi sceglierà mai una religione il cui simbolo è una croce?
Chi sceglierà mai una religione dove non c' é coincidenza tra il dire e il fare?

Chi crederà a chi per primo non dà testimonianza? A chi per primo scusa e giustifica e ammette. A che vale comportarsi bene e seguire il Vangelo se l' inferno non esiste?
Se veniamo chiamate "facce di sottaceti" come se quelle di caciocavallo fossero migliori e piú belle?
Allora la religione cattolica si é spogliata della divinità ed é diventata un sistema di controllo politico delle masse.
Ideologia al posto del Vangelo.

Quel che Cristo non vuole per il bene delle anime redente a sí gran prezzo, ora si può fare...
Senza opposizione alcuna.

Dunque la laicità comunista ha preso il sopravvento nelle coscienze perché chi le deve svegliare e mantenere vigili propone invece quiescenza al peccato.
E se lo Stato dice che non é peccato, anche la Chiesa ora lo dice.
Questo si chiama sconquasso completo.
Diodoro
@nolimetangere C'è però una considerazione ulteriore, gentile amica: proprio nel momento in cui accadeva l' Impossibile, cioè il Soglio di Pietro veniva occupato da un abusivo che martella accanitamente contro la Chiesa dall' "Alto" tutto ciò che fino al 2013 veniva martellato da "fuori", molte persone -benché disorientate, in difficoltà, semidistrutte dal punto di vista psicologico- hanno …More
@nolimetangere C'è però una considerazione ulteriore, gentile amica: proprio nel momento in cui accadeva l' Impossibile, cioè il Soglio di Pietro veniva occupato da un abusivo che martella accanitamente contro la Chiesa dall' "Alto" tutto ciò che fino al 2013 veniva martellato da "fuori", molte persone -benché disorientate, in difficoltà, semidistrutte dal punto di vista psicologico- hanno attuato un deciso allontanamento dai deliri post-sessantotteschi e uno schietto ritorno al Reale . Così oggi ci si ritrova molto spesso la chiesa piena (per quanto lo possa essere...) di persone bene intenzionate e aderenti al "Cristo di sempre", e il Celebrante eretico, sintonizzato con il Massonismo ecclesiastico "vincente", convinto che Cristo abbia bisogno di essere illuminato
nolimetangere
Oh si, carissimo @Diodoro, pensavo fosse chiaro, avendolo più volte ribadito in altri post, che l'effetto Bergoglio ha portato a questo, che finalmente si sono rivelati i capri e le pecore. IL RESTO, IL PICCOLO RESTO è ben attaccato a Cristo, è il celebrante purtroppo che talvolta dà i numeri.
Direi che la fede nel piccolo resto è più viva che mai.

Oggigiorno sono i laici fedeli che chiedono …More
Oh si, carissimo @Diodoro, pensavo fosse chiaro, avendolo più volte ribadito in altri post, che l'effetto Bergoglio ha portato a questo, che finalmente si sono rivelati i capri e le pecore. IL RESTO, IL PICCOLO RESTO è ben attaccato a Cristo, è il celebrante purtroppo che talvolta dà i numeri.
Direi che la fede nel piccolo resto è più viva che mai.

Oggigiorno sono i laici fedeli che chiedono la conversione dei consacrati, e chiedono, seppur messi alla berlina, continuamente, demonizzati, perseguitati, ridicolizzati sui social, che CRISTO domini in ogni aspetto della vita dell'uomo, e che l'adulterio è peccato mortale, l'aborto è peccato mortale, e che Dio sceglie chi deve nascere maschio e chi femmina, non il demonio.