Clicks464
alda luisa corsini

Archeologia, scoperta rampa di 25 metri con cui gli Assiri conquistarono Israele

13 novembre 2021

La scoperta fa luce su una delle battaglie più documentate della storia antica, descritta nella Bibbia, in documenti assiri e in opere scultoree sopravvissute al tempo.

Gli scavi archeologici in Israele sono fonte di continue sorprese

Tel Aviv - Nel 701 avanti Cristo il re assiro Sennacherib conquistò la città giudea di Lachish. Oggi, nuovi studi archeologici dei ricercatori dell’Università di Gerusalemme e della americana Oakland University stanno facendo luce su una delle battaglie più documentate della storia antica, descritta nella Bibbia, nei documenti assiri e persino in opere scultoree sopravvissute fino ad oggi. I risultati, pubblicati sull’Oxford Journal of Archaeology, hanno combinato l’analisi delle fonti bibliche e storiche con lo studio dei resti archeologici.

Per capire esattamente come le truppe conquistatrici abbiano costruito la rampa che ha permesso loro di irrompere nella città, gli studiosi hanno sviluppato un modello teorico che hanno poi confrontato con le evidenze, utilizzando tecniche come l’analisi fotogrammetrica delle immagini aeree per creare una mappa digitale dettagliata del paesaggio. All’epoca dell’assedio l’Assiria era una superpotenza del Vicino Oriente e controllava un territorio che si estendeva dall’odierno Iran all’Egitto.

Il Regno di Giuda era uno stato vassallo relativamente piccolo che tentò di liberarsi dall’influenza dell’Assiria alleandosi con l’Egitto. Il regno ebraico riuscì a respingere gli Assiri, ma la guerra fu tanto devastante che non riuscì a riprendersi completamente fino alla caduta per mano dei Babilonesi che nel 586 avanti Cristo conquistarono Gerusalemme, distrussero il Primo Tempio e mandarono molti ebrei in esilio.

“Le domande a cui volevamo rispondere - spiega Yosef Garfinkel, l’archeologo dell’Università di Gerusalemme che ha guidato lo studio - erano: come costruirono questa enorme rampa? Dove presero i materiali? Di quanto tempo e di quante persone hanno avuto bisogno? Per costruire la rampa, gli assiri avrebbero potuto usare sedimenti o pietre. Tuttavia, sono necessari dei contenitori per spostare i sedimenti, il che non era molto pratico, mentre una pietra può essere passata da un uomo all’altro molto rapidamente”.

Nei pressi è stata infatti trovata una cava coeva e in base ai loro studi i ricercatori ritengono che gli assiri abbiano utilizzato prigionieri di guerra che hanno passato circa 160.000 pietre al giorno in una catena umana per costruire la rampa. “Ritengo che almeno 1.000 uomini abbiano lavorato per circa 25 giorni al progetto”, aggiunge Garfinkel. Una volta eretta la rampa, l’esercito assiro aprì una breccia nelle mura con gli arieti e conquistò la città.

ilgiorno.it/…cheologica-rampa-addesio-esercito-assiro-1.7030974