Clicks991
it.news
5

Viganò: "Come possiamo sperare che le nostre preghiere piacciano all'Altissimo?"

La famosa umiltà di Francesco è secondo l'arcivescovo Viganò "la ricerca di una finalità politica narcisistica" che vuole "compiacere il mondo".

Viganò ha detto ad AldoMariaValli.it (7 aprile) che "l'obbedienza al papa" non può essere richiesta se chi occupa il trono si comporta "come se non fosse il Papa".

L'arcivescovo accusa Francesco di "svilire e umiliare" la Madonna, forse per compiacere i Protestanti: "Se ecumenismo significa disonorare la Madonna e zittire le verità Cattoliche per compiacere chi è in errore, abbiamo una ulteriore prova che l'ecumenismo non piace a Dio.”

Sulla "dannata Pachamama", Viganò osserva la sostituzione della madre di Dio con madre terra "in obbedienza alla religione ecologista globalista.”

L'ingresso di Pachamama in San Pietro sulle spalle dei prelati ha dissacrato la Chiesa, che ora deve essere riconsacrata, spiega Viganò: “Fino a quel momento, tutte le liturgie che vi si svolgono aggiungono sacrilegio al sacrilegio.”

La privazione dei sacramenti a causa del coronavirus e per Viganò una "punizione" per la nostra infedeltà, per i sacrilegi liturgici, per l'indifferenza del clero, per la Comunione nelle mani, per la sciattezza delle celebrazioni: "Come possiamo sperare che le nostre preghiere piacciano all'Altissimo?”

Foto: Carlo Maria Viganò, #newsKfacgpjntu

warrengrubert
...e il saggio indicò la luna ma lo stolto si mise a fissare il dito.
padrepasquale
Che servizio sta facendo all'unità della Chiesa gloria.tv con questi cartoon insulsi!
Massimo M.I.
Secondo lei l'unità si deve costruire aldilà delle verità della dottrina? Volemose bè ?
Veritasanteomnia
Il problema è cercare di servire Dio e i suoi veri servitori. Se vogliamo fare qualcosa si buono, chiediamo allo Spirito Santo di farci la Grazia di "vedere" la realtà. Anche alla Luce della Parola di Dio. Tutto poi è stato spiegato da Gesù e dai Suoi Apostoli.