Marziale
55
Santa Teresa di Calcutta e Medjugorje.

Quando non si crede nemmeno ai santi e ci si sente superiori persino a loro .

Madre Teresa: Medjugorje mi ha fatto una grande grazia

Cosa avvenne nell’incontro tra Madre Teresa e padre Slavko? Madre Teresa racconto di cosa ottenne dalla Madonna di Medjugorje Padre Slavko incontrò …
N.S.dellaGuardia
Madre Teresa era una Santa della concretezza, ma si dimentica spesso che era una mistica.
Non aveva quindi bisogno di commissioni ed informazioni. Il suo metro non era certo di quaggiù. Noi giudichiamo secondo giudizi ed opinioni d'uomini, lei e San Giovanni Paolo secondo lo Spirito Santo.
E a differenza vostra giovano in cuor loro della presenza di Maria Santissima tra noi, non cercavano ditate …More
Madre Teresa era una Santa della concretezza, ma si dimentica spesso che era una mistica.
Non aveva quindi bisogno di commissioni ed informazioni. Il suo metro non era certo di quaggiù. Noi giudichiamo secondo giudizi ed opinioni d'uomini, lei e San Giovanni Paolo secondo lo Spirito Santo.
E a differenza vostra giovano in cuor loro della presenza di Maria Santissima tra noi, non cercavano ditate negli occhi o ville in collina. Né beghe tra vescovi e frati.
N.S.dellaGuardia
A proposito di "disobbedienza":
At 4, 19-20
Ma Pietro e Giovanni replicarono: «Se sia giusto innanzi a Dio obbedire a voi più che a lui, giudicatelo voi stessi; noi non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato».
Dan 3, 16-18
"Ma Sadràch, Mesàch e Abdènego risposero al re Nabucodònosor: «Re, noi non abbiamo bisogno di darti alcuna risposta in proposito; sappi però che il nostro Dio, …More
A proposito di "disobbedienza":
At 4, 19-20
Ma Pietro e Giovanni replicarono: «Se sia giusto innanzi a Dio obbedire a voi più che a lui, giudicatelo voi stessi; noi non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato».
Dan 3, 16-18
"Ma Sadràch, Mesàch e Abdènego risposero al re Nabucodònosor: «Re, noi non abbiamo bisogno di darti alcuna risposta in proposito; sappi però che il nostro Dio, che serviamo, può liberarci dalla fornace con il fuoco acceso e dalla tua mano, o re. Ma anche se non ci liberasse, sappi, o re, che noi non serviremo mai i tuoi dei e non adoreremo la statua d'oro che tu hai eretto».
Testimone82
Parli di "santità" quando Padre Slavko è stato un sacerdote disobbediente al Vescovo e ai suoi superiori. Questo viene da Dio? Questo può venire dalla Vergine Santa Madre della Chiesa? approva e semina la ribellione la gospa?
La disobbedienza è il problema centrale di Medjugorje.
Marziale
Caro amico, dovresti inviare queste tue cortesi righe a santa Teresa.
Poi se è per questo anche io disobbedisco e mi ribello a Bergoglio.
Comunque la commissione Ruini si è già espressa .
Marziale
Certo che non credere a ciò che credeva santa Teresa di Calcutta mette i brividi.
il vandea
Con tutto il rispetto e la devozione per Santa Teresa, le sue opinioni sono personali e non sono assolutamente magistero della Chiesa. Per cui lei aveva tutto il diritto a credere alle 'apparizioni di Medj' , al contrario io non ci credo.
Marziale
Caro amico @il vandea ,
A. Le opinioni personali di un santo fanno parte dell'insegnamento orale della Chiesa
Docente.
B. Mediante la Comunione dei Santi i viventi tra i viventi, ed i viventi coi defunti interagiscono per il bene della Chiesa.

C.Il magistero della Chiesa si è espresso con il verdetto della Commissione Ruini:" Le
prime sette apparizioni di Medjugorje sono da considerarsi vere e …More
Caro amico @il vandea ,
A. Le opinioni personali di un santo fanno parte dell'insegnamento orale della Chiesa
Docente.
B. Mediante la Comunione dei Santi i viventi tra i viventi, ed i viventi coi defunti interagiscono per il bene della Chiesa.

C.Il magistero della Chiesa si è espresso con il verdetto della Commissione Ruini:" Le
prime sette apparizioni di Medjugorje sono da considerarsi vere e sulle successive non
ci possiamo esprimere."

Lei dice:"Con tutto il rispetto e la devozione per Santa Teresa ".
Lei invece non credendo a ciò che credeva santa Teresa invece non porta nessun rispetto per la santa.
E se non crede a ciò che crede un santo allora credo che ci sia qualche problema.
il vandea
Se c'e' un problema non credo di averlo io. E con questo chiudo la discussione.
Marziale
@il vandea , e io la riapro.
Se un santo vivente non sa distinguere una apparizione falsa da una vera allora quel santo è santo di nome ma non di fatto, perché non ha lo Spirito Santo ad illuminarlo: avremmo dunque un problema.
Crede dunque lei che santa Teresa di Calcutta sia una santa solamente di nome?
E poi la Chiesa si è espressa.
Lei si guida da se stesso non facendosi guidare né dai santi …More
@il vandea , e io la riapro.
Se un santo vivente non sa distinguere una apparizione falsa da una vera allora quel santo è santo di nome ma non di fatto, perché non ha lo Spirito Santo ad illuminarlo: avremmo dunque un problema.
Crede dunque lei che santa Teresa di Calcutta sia una santa solamente di nome?
E poi la Chiesa si è espressa.
Lei si guida da se stesso non facendosi guidare né dai santi né dalla Chiesa, allora credo che ci sia un problema.
Testimone82
Marziale strano che lei disobbedisca a Bergoglio quando i veggenti hanno detto pubblicamente che è un "grande Papa", "voluto dallo Spirito Santo", "ha la missione della pace", che fa "tanto bene", Marja ha detto: "Bergoglio è come San Francesco" "è un Papa che ama". Vicka recentemente ha detto "papa Francesco è buono e santo"
@Marziale percaso disobbedisce alla Gospa?
Marziale
Caro @Testimone82 , i veggenti non sono santi e Maria SS. trasmette loro ciò che Essa vuole .
Evidentemente Bergoglio deve esser smascherato in altro modo e non dai veggenti.
Infatti esiste un preciso segno che attendiamo:
Come riconoscere fisicamente l'AntiCristo/Falso profeta.Una ipotesi. E…
SERGIO FERRI
Ma come siete ridicoli. La santità è il frutto di virtù eroiche che la Chiesa eleva agli altari quali esempi da imitare. Non altro. I santi sono stati anche ingannati. Non hanno per forza la palla di vetro.
Es. Il santo Curato d'ars, già considerato santo in vita, fu oggetto di un scherzo di cattivo gusto, da parte del Veggente de La Salette, Maximin Giraud, che per avere conferma della santità …More
Ma come siete ridicoli. La santità è il frutto di virtù eroiche che la Chiesa eleva agli altari quali esempi da imitare. Non altro. I santi sono stati anche ingannati. Non hanno per forza la palla di vetro.
Es. Il santo Curato d'ars, già considerato santo in vita, fu oggetto di un scherzo di cattivo gusto, da parte del Veggente de La Salette, Maximin Giraud, che per avere conferma della santità di San Giovanni Maria Vianney gli disse che non era vero che aveva visto la Madonna. Il povero santo si bevve la cosa e da allora non credette alle apparizioni de La Salette.
Quindi lasciate stare i santi. Siete solo dei fanatici. La vostra deve essere ricerca della verità. Poi nell'intimo di ciascuno di noi si possono cullare sentimenti di venerazione per la Madonna di qui o di là. Ma pubblicamente ci vuole, in caso di eventi quantomeno "dubbi", discernimento e cautela. Quando imparerete ad essere veri cattolici!!

Ps: il nostro dovere di cattolici è in primis di essere obbedienti alla Chiesa e ai Pastori (ovviamente sin quando nonbpecchino contro la fede e la carità). E quelli di Mostar meritano tutta la nostra comprensione e il nostro rispetto.
Marziale
E a lei sembra normale che un veggente faccia scherzi del genere?
Le apparizioni de La Salette, vere, hanno e continuano ad avere comunque alcune perplessità riguardo ai messaggi rilasciati. E il fatto da lei riportato è un esempio.
Le ricordo per la terza volta che la Chiesa si è espressa su Medjugorje. Se non le interessa quello che pensava santa Teresa dovrebbe interessarle, se si proclama …More
E a lei sembra normale che un veggente faccia scherzi del genere?
Le apparizioni de La Salette, vere, hanno e continuano ad avere comunque alcune perplessità riguardo ai messaggi rilasciati. E il fatto da lei riportato è un esempio.
Le ricordo per la terza volta che la Chiesa si è espressa su Medjugorje. Se non le interessa quello che pensava santa Teresa dovrebbe interessarle, se si proclama cattolico, ciò che la Chiesa insegna.Per la Chiesa sono vere apparizioni: si adegui e si rassegni.
Marziale
Dunque, se la Chiesa ha ritenuto vere le apparizioni a Medjugorje, significa che santa Teresa ci aveva visto benissimo.
Lei con i suoi commenti ha portato solamente discredito alla santa.
One more comment from Marziale
Marziale
Ricordo dunque s tutti che le apparizioni di Medjugorje sono vere tanto quanto quelle di Fatima e di Lourdes. Se voi volete continuare a non crederci allora vuol dire che abbiamo un grande problema.
N.S.dellaGuardia
Anche San Giovanni Paolo credeva nelle apparizioni di Medjugorie.
Testimone82
@Marziale molto probabilmente anche Santa Teresa non aveva tutte le informazioni per giudicare a dovere il caso Medjugorje. Del resto tante notizie e documenti sono trapelati in questi anni. Sicuramente non sapeva della disobbedienza dei protagonisti, delle bugie, non sapeva dei messaggi della "gospa" di incitamento alla disobbedienza, degli scandali, di padre Tomislav, del flusso di denaro, …More
@Marziale molto probabilmente anche Santa Teresa non aveva tutte le informazioni per giudicare a dovere il caso Medjugorje. Del resto tante notizie e documenti sono trapelati in questi anni. Sicuramente non sapeva della disobbedienza dei protagonisti, delle bugie, non sapeva dei messaggi della "gospa" di incitamento alla disobbedienza, degli scandali, di padre Tomislav, del flusso di denaro, ecc... come d'altronde tanti fedeli che negli anni (compreso io) sono passati in quel luogo inconsapevoli.
Poi per ora sappiamo che c'è solo un dossier fatto dalla commissione Ruini che "sembra" possibilista sulle prime 7 apparizioni (quindi solo i primissimi giorni) e serba dei gravi dubbi sul resto. Segnala inoltre un anomala crescita spirituale dei veggenti che parrebbe particolarmente immatura alla luce dei grandi doni celesti "ricevuti" e il loro rapporto stretto col denaro.

L'elenco di Santi che in alcuni giudizi si sono sbagliati è lungo e direi anche normale. La tua tesi non regge per niente.
N.S.dellaGuardia
Totalmente d'accordo con Marziale: Madre Teresa era una Santa della concretezza, ma si dimentica spesso che era una mistica. Non aveva quindi bisogno di commissioni ed informazioni. Il suo metro non era certo di quaggiù. Voi giudicate secondo giudizi ed opinioni d'uomini, lei e San Giovanni Paolo secondo lo Spirito Santo.
Marziale
@Testimone82 , vede per me discernere la veridicità di una apparizione mariana o divina è semplicissimo.
Infatti ce lo ha insegnato il Benedetto Salvatore," Dai frutti li riconoscerete":punto.
Nient'altro. Semplicissimo.
Se a Stoccolma fossero avvenuti le centinaia di miracoli di guarigione fisica e di conversione avvenuti a Medjugorje, io crederei senza ombra di dubbio che a Stoccolma c'è il …More
@Testimone82 , vede per me discernere la veridicità di una apparizione mariana o divina è semplicissimo.
Infatti ce lo ha insegnato il Benedetto Salvatore," Dai frutti li riconoscerete":punto.
Nient'altro. Semplicissimo.
Se a Stoccolma fossero avvenuti le centinaia di miracoli di guarigione fisica e di conversione avvenuti a Medjugorje, io crederei senza ombra di dubbio che a Stoccolma c'è il Dito di Dio: punto.
Non capisco come voi vi rifiutiate di seguire l'insegnamento, semplice, del Signore Gesù Cristo.
Vede, se lei fa la somma di miracoli fisici e conversioni avvenute in queste false apparizioni il risultato è ZERO:
Albino Reale
Conchiglia
Fra Elia
Manduria, Oliveto Citra
Maddeleine Aumont, croci di Dozulé
Anguera, Pedro Regis
Itapiranga, Edson Glauber
Giorgio Bongiovanni
Mario d'Ignazio
Libro della Verità
Madonna del monte S. Onofrio
Madonna di Trevignano
Madonna protettrice degli afflitti
Madonna della conversione
Madonna di Zaro, Ischia
Madonna Addolorata del Perdono, Cavarzere.
Madonna di Quarantano.
Maria Rosa della pace
Maria, madre dei pellegrini
Madre della salvezza
Madre dell’Eucaristia
Messaggi da Gesù Cristo , Maria della divina misericordia.(MDM)
Messaggi del S.Cuore di Gesù di san Michele Arcangelo , Luz De Maria
Messaggi di Maria a JNSR
Messaggi di Gesù ad Ancilla
Messaggi di Maria a Mario D’Ignazio
Messaggi di Gesù buon pastore, Enoch
Messaggi a Vassula Ryden
Messaggi di Gesù Bambino di Gallinaro
Messaggi di Carbonia
Messaggi del Sacro Cuore di Gesù
Messaggi a Anne Mewis
Messaggi a Gynda Lomax, Madonna nel Mondo
Messaggi a Eduardo Ferreira
Messaggi ad Agostino del Cuore divino
Messaggi di Maria Santissima a Jacarei
Messaggi a Deborah Waldron Fry
Messaggi Giglio del Volto santo
Messaggi della SS Trinità, Oliveto Citra
Nostra Signora di Giampilieri
Rivelazioni di Gesù a Myriam di Carbonia
Gocce di Luce
Monzanbano
Laura Maschi
Robert Brasseur
Eduardo Ferreira
Elio
Enoch
Christina Gallagher
Jacarei
Protettrice degli afflitti
San Bonico
Stefania Caterina
Valeria
Simon Dewey
Valentina Papegna
Vergine della Rivelazione degli ultimi tempi
Sorella Clare
Fr. Michel Rodrigue.

Per questo io non credo a nessuna di queste apparizioni:semplicissimo!
Rispondono ai requisiti richiesti dal Benedetto Redentore? No !
Dunque io non ci credo.
Applico semplicemente il Vangelo, né più né meno.

Ora, questo l'ho raccattato al volo sul web: papaboys.org/…monianza-di-rosetta-guarita-in-un-giorno-speciale/
È del 2020: tre miracoli in pochi giorni. Se tu ricercassi veramente la verità andresti sul web a ricercare i miracoli fisici e le conversioni avvenute a migliaia a Medjugorje.
Tu oltre a non credere a santa Teresa, non credi nemmeno alla Chiesa che si è espressa, ma la cosa più grave è che tu non credi a Gesù Cristo che disse: " Dai frutti li riconoscerete!". Punto.
Dai frutti. A Medjugorje ci sono i frutti? Sì, a migliaia.Punto.
Dunque Medjugorje è un buon albero e se è un buon albero è perché dà buoni frutti.Punto.
A meno che anche tu pensi che al tempo di Gesù Cristo non c'erano i registratori e dunque le Parole sono opinabili.
alfons maria stickler
Ora i miracoli li accertano i papaboys?
A Lourdes funziona così:

“I membri del Comitato medico internazionale di Lourdes rifiutano di argomentare sui qualificativi di una guarigione ‘eccezionale, inattesa, inspiegabile o non spiegabile nello stato attuale della scienza’”. Conta solo il dossier medico completo e conta, in fin dei conti, la statistica: quant’era probabile la guarigione data la …More
Ora i miracoli li accertano i papaboys?
A Lourdes funziona così:

“I membri del Comitato medico internazionale di Lourdes rifiutano di argomentare sui qualificativi di una guarigione ‘eccezionale, inattesa, inspiegabile o non spiegabile nello stato attuale della scienza’”. Conta solo il dossier medico completo e conta, in fin dei conti, la statistica: quant’era probabile la guarigione data la situazione pregressa e la cartella clinica a disposizione? Obietta lo scettico: c’è sempre il classico fattore psicosomatico. E pure questo viene indagato, così come l’eventualità d’una guarigione spontanea, che è possibile a leggere la letteratura medica. La procedura è semplice: ci si riunisce una volta l’anno, si esamina tutto il materiale, si vota. A maggioranza dei due terzi si decide se la guarigione è spiegabile o non spiegabile. Fine. Dire che è (o non è) un miracolo sarà compito della chiesa, del vescovo titolare della diocesi in cui risiede il guarito. Non c’è altro.
A Medjugorje invece?
Marziale
@alfons maria stickler ,

sul web ne trova a decine: youtube.com/watch?v=PCbkBXF4gpE
youtube.com/watch?v=NdZ-QR8tOKc
Muovete la manina sul mouse e ne troverete a centinaia.
Il problema è che la manina non la volete muovere.
A voi della Verità non ve ne frega niente, ormai siete incancreniti sulla vostra decisione di non credere : costi quel che costi.
Marziale
Basta andare sul web e digitare: "miracolo a Medjugorje."
Non è poi così difficile.
Dopo provi a digitare:" miracolo a Milano", e vedrà che non viene fuori nulla.
alfons maria stickler
Grazie per il video, ma non basta per essere sicuri di un miracolo. Conta la stessa cosa che vale per Lourdes:

Conta solo il dossier medico completo e conta, in fin dei conti, la statistica: quant’era probabile la guarigione data la situazione pregressa e la cartella clinica a disposizione.
SERGIO FERRI
Biskupije Mostar-Duvno i Trebinje-Mrkan
Dioeceses Mandetriensis-Delminiensis et Tribuniensis-Marcanensis

Search form

Pretraga



MEDJUGORJE: LA DICHIARAZIONE DEL VESCOVO ŽANIĆ

25. July 1987.

Foto:
Pavao Žanić, biskup


Fratelli e sorelle, oggi qui, durante la cresima a Medjugorje, voi aspettate da me forse qualche parola sugli eventi di cui parla tutto il mondo. La Chiesa deve …More
Biskupije Mostar-Duvno i Trebinje-Mrkan
Dioeceses Mandetriensis-Delminiensis et Tribuniensis-Marcanensis

Search form

Pretraga



MEDJUGORJE: LA DICHIARAZIONE DEL VESCOVO ŽANIĆ

25. July 1987.

Foto:
Pavao Žanić, biskup


Fratelli e sorelle, oggi qui, durante la cresima a Medjugorje, voi aspettate da me forse qualche parola sugli eventi di cui parla tutto il mondo. La Chiesa deve tenerne conto. E quel che interessa la Chiesa, essa lo affida alle persone esperte, alle commissioni d’inchiesta e di discernimento. Sapete anche che adesso di questo discute la Commissione, costituita dalla Conferenza Episcopale di Jugoslavia (CEJ), perché la Chiesa non può così facilmente esporre la sua credibilità davanti al mondo del XXo secolo.

Posso dire di aver pregato, studiato e taciuto sei anni. Hanno pregato anche molti altri, e per questo li ringrazio. In ogni santa Messa è stata presente l'intenzione per Medjugorje, in ogni rosario ho pregato la Madonna, ogni giorno, perché mi implorasse da Dio la luce, ed anche lo Spirito Santo. La preghiera mi ha aiutato per conseguire una forte e sicura convinzione di tutto quel che avevo sentito, letto e vissuto.

Qui si prega molto, si fa digiuno, sempre, però, nella fede che i fatti sono veramente soprannaturali, ma predicare al popolo fedele la non verità su Dio, su Gesù e sulla Madonna merita il fondo dell’inferno.

In tutto il mio lavoro, preghiera e studio è stato davanti a me un unico obbiettivo da raggiungere: pervenire alla verità. A tal fine, già nel 1982, ho costituito una Commissione di quattro membri,[1] più tardi l’ho ampliata con l’aiuto dei Vescovi e dei Padri Provinciali, raggiungendo quindici membri, provenienti da nove Istituti teologici, da sette Diocesi e quattro Province nonché due psichiatri di qualità, ed essi, a loro volta, hanno potuto consultare i loro colleghi. Hanno lavorato tre anni. Dei lavori e degli eventi ne è stata informata la Santa Sede. Adesso si occupa degli stessi problemi la già menzionata Commissione costituita dalla CEJ.

Coloro invece che hanno avuto fretta sono andati avanti, senza attendere il verdetto della Chiesa, hanno proclamato i miracoli e gli eventi come soprannaturali predicando dall'altare le rivelazioni private, che non è assolutamente permesso finché la Chiesa non riconosca tali rivelazioni come autentiche. Perciò le varie istituzioni sollecitavano a non organizzare dei pellegrinaggi, aspettando il verdetto della Chiesa. Innanzi tutto la Commissione su Medjugorje nella riunione del 24 marzo 1984, ne ha avvertito.[2] Purtroppo senza risultato. Allora, la CEJ, nell’ottobre dello stesso anno, ha vietato i pellegrinaggi ufficiali a Medjugorje;[3] i pellegrinaggi erano ufficiali ogni qualvolta che la gente si radunava e ci veniva insieme. Nemmeno questo ha sortito un effetto. In seguito la Congregazione per la dottrina della fede a Roma il 23 maggio 1985 ha inviato una lettera alla Conferenza Episcopale Italiana, consigliando i Vescovi affinché sconsigliassero la gente dalle organizzazioni dei pellegrinaggi e di ogni altra forma di propaganda.[4] Anche questo è rimasto senza frutto.

Finalmente, quando si è passati alla formazione della seconda Commissione, Sua Eminenza il Cardinale Franjo Kuharić e il Vescovo di Mostar, a nome della CEJ, il 9 gennaio 1987, nel comunicato stampa hanno detto: "Pertanto non è permesso organizzare pellegrinaggi ed altre manifestazioni motivate dal carattere soprannaturale che potrebbe essere attribuito agli eventi di Medjugorje".[5] Questo è stato detto dal vertice ecclesiastico e non si può ignorarlo come se non ci fosse nulla.

Dai primi ragguagli che si riferivano agli eventi straordinari in questa parrocchia, la Curia diocesana ha seguito con attenzione le notizie e ha raccolto tutto quel che poteva servire nella ricerca della verità. Il Vescovo ha lasciato la piena libertà ai veggenti e agli operatori pastorali, li ha difesi addirittura dagli attacchi della stampa e della politica.[6] Abbiamo registrato le conversazioni sui nastri delle cassette, abbiamo raccolto le cronache e i diari, le lettere e i documenti e tutto questo materiale è stato studiato dalla Commissione composta dai nostri professori i teologia e medici. Il lavoro triennale della Commissione ha dato il risultato: due membri della Commissione hanno votato che le apparizioni sono soprannaturali, vere. Un membro si è astenuto dalla votazione, uno ha affermato che vi era stato qualcosa all'inizio, e undici membri hanno votato: non constat de supernaturalitate, e cioè che le apparizioni non ci sono state.

Sono profondamente convinto che tutti i membri della Commissione hanno lavorato coscientemente esaminando tutto ciò che poteva servire alla ricerca della verità. La Chiesa non può rischiare la propria credibilità e, spesso, nelle situazioni simili, ha dovuto indagare con attenzione gli eventi simili dissuadendo le grandi folle, se si radunavano nei luoghi in cui è stato constatato che gli eventi non erano soprannaturali. Ricordiamoci di Garabandal in Spagna e San Damiano in Italia e ancora decine di luoghi simili negli ultimi anni. A Garabandal le "veggenti" dicevano che la Madonna avrebbe promesso un grande segno per il mondo intero. D'allora sono passati i 25 anni e questo segno non esiste. Se anche qui la Madonna avesse lasciato un segno, sarebbe stato chiaro a tutti di che cosa si trattava.

La Madonna, dicono, ha cominciato ad apparire a Podbrdo, sul colle di Crnica, e quando la polizia ha proibito di salire là, lei è scesa nelle case, recinti, campi, vigne, negli orti di tabacco, è apparsa in chiesa, sull'altare, in sacrestia, sul coro, sui tetti, nel campanile, per le strade, sulla via per Cerno, nelle autovetture, nei pullman, nelle scuole, a Mostar nei diversi luoghi, a Sarajevo nei diversi posti, a Zagabria nei conventi, a Varaždin, in Svizzera, in Italia, di nuovo a Podbrdo, sul Križevac, nella parrocchia, nella casa parrocchiale, ecc. Certo non è stata elencata nemmeno una metà dei luoghi delle presunte apparizioni e un uomo sobrio che onora la Madonna: si domanda: O Madonna mia, cosa stanno facendo di te?

In questa Diocesi io sono, di diritto divino, il pastore, maestro della fede e giudice nelle questioni della fede. Dato che gli eventi di Medjugorje hanno creato le tensioni e divisioni nella Chiesa – gli uni ci credono, gli altri non ci credono – e sono sfuggiti al controllo della Chiesa, poiché le raccomandazioni e le decisioni delle menzionate Istanze - Commissione, Congregazione e Conferenza episcopale – rimanendo senza effetto, io, vescovo di Mostar, responsabile davanti a Dio per la disciplina nella Diocesi, ripeto e rinnovo le decisioni precedenti delle istituzioni ecclesiastiche e ai sacerdoti che organizzano i pellegrinaggi o vengono qui, attribuendo a questi eventi un carattere soprannaturale, finché non terminano i lavori della Commissione della CEJ vieto la celebrazione della Santa Messa nella mia Diocesi.

Mi rivolgo a te, Immacolata Vergine e Madre, Madre di Dio e Madre della Chiesa, Madre di questo popolo che ti cerca, ti prega e ti ama. Mi rivolgo a te, io tuo servo, vescovo di Mostar, e davanti al mondo intero professo la mia profonda ed incrollabile fede in tutti i privilegi che Dio ti ha dato, quindi sei la prima e la più nobile sua creatura. Professo la mia profonda ed incrollabile fede nella tua intercessione con la quale intervieni presso Iddio onnipotente per tutti i bisogni dei tuoi figli in questa valle di lacrime. Professo la mia profonda ed incrollabile fede nel tuo amore verso noi peccatori, e questo amore l’hai testimoniato anche nelle tue apparizioni ed aiuti. Anche io stesso ho guidato i pellegrinaggi a Lourdes. Proprio in virtù di questa fede, io, tuo servo, vescovo di Mostar, davanti alle numerose folle che ti invocavano, scopro ed accetto il tuo grande segno il quale è diventato sicuro e chiaro dopo questi sei anni.Questo segno è che durante i sei anni sei stata con perseveranza nel silenzio riguardo a tutti gli annunci del segno: ci sarà sul colle delle "apparizioni" visibile e permanente, ci verrà presto, ci sarà fra poco, ancora un po', abbiate un po' di pazienza, dicevano sin dal 1981... E poi: ci sarà per l'Immacolata, per il Natale, per il Capodanno, ecc. A me non occorre un segno speciale, ma è necessario a coloro che hanno creduto nella non verità.

Grazie, o Madonna, perché con il tuo silenzio, lungo sei anni, hai rivelato se avevi parlato qui, se eri apparsa, se avevi impartito i messaggi e segreti e se avevi promesso un segno speciale. O Vergine Santissima, Madre di Cristo e Madre nostra, intercedi fa mediatrice della pace in questa irrequieta regione ecclesiastica, nella Diocesi di Mostar-Duvno, intercedi specialmente per questo luogo, per questa parrocchia, dove innumerevoli volte è stato usato il tuo santo nome nei discorsi che non sono stati tuoi. Fa che cessino le invenzioni dei tuoi messaggi. Accetta, o Vergine Santissima, anche, in riparazione, le sincere preghiere delle anime pie, che sono lontane dal fanatismo e dalla disubbidienza nella Chiesa. Concedi a tutti di arrivare alla retta verità. O cara Madonna, umile e ubbidiente serva del Signore, fa che la Medjugorje si incammini con vigoroso passo dietro il pastore della Chiesa locale affinché possiamo tutti insieme magnificarti e lodarti nella verità e nella carità. Amen*

Pavao Žanić, vescovo

* Crkva na Kamenu (Mostar), 8-9/1987, pag. 2. (In occasione della pubblicazione della Dichiarazione sul portale diocesano, nel 2009, le note sono state aggiunte dall’Ufficio del Vescovo).

[1]Crkva na Kamenu, 2/1982., p. 1.

[2]Glas Koncila, 1. IV. 1984., pp. 1 e 5; L’Osservatore Romano, 12. V. 1984, p. 2.

[3]Glas Koncila, 21. X. 1984, p. 2.

[4]Glas Koncila, 21. X. 1984., p. 2.

[5] Glas Koncila, 3/1987, p. 1.

[6] Glas Koncila, 16/1981 e 18/1981, p. 1; Crkva na Kamenu, 7-8/1981, p. 24; Crkva na Kamenu, 9-10/1981, pp. 1 e 2.

... "et contra factum non valet argumentum" ...
Marziale
Caro amico, dovresti inviare queste tue cortesi righe a santa Teresa.
E poi lei non è nemmeno aggiornato :
ilfattoquotidiano.it/…onna-sulle-altre-non-si-puo-dare-giudizio/5713023/

Ora che lei è da me aggiornato, cioè le apparizioni come dice la Chiesa sono vere,
lei , che certamente si definisce esser cattolico, dovrebbe ritrattare pubblicamente e dire: "Credo a ciò che ha stabilito la Santa …More
Caro amico, dovresti inviare queste tue cortesi righe a santa Teresa.
E poi lei non è nemmeno aggiornato :
ilfattoquotidiano.it/…onna-sulle-altre-non-si-puo-dare-giudizio/5713023/

Ora che lei è da me aggiornato, cioè le apparizioni come dice la Chiesa sono vere,
lei , che certamente si definisce esser cattolico, dovrebbe ritrattare pubblicamente e dire: "Credo a ciò che ha stabilito la Santa Madre Chiesa: le apparizioni di Medjugorje sono vere !" Firmato: Sergio Ferri

Se non lo farà sarà meritevole del pubblico ludibrio, perché ha portato a testimonio la Chiesa e la Chiesa la ha sbugiardato.
Dunque faccia pubblica Confessione di Fede.
Marziale
Certo che non credere a ciò che credeva santa Teresa di Calcutta mette i brividi.
Marziale
Caro amico @N.S.dellaGuardia , questi ed altri non credono a santa Teresa di Calcutta figurarsi se credono a due fessacchiotti come noi!
N.S.dellaGuardia
Eh già. Noi ci si prova comunque, a maggior Gloria di Dio Padre!
SERGIO FERRI
Sapete che differenza c'è tra i veggenti autentici come a Fatima, Lourdes, La Salette? La persecuzione, la tribolazione e la povertà di spirito. Ecco come svelare i veggenti autentici. Quello che vediamo oggi, soprattutto presso un noto Santuario, è l'opposto: sfarzo, sovraesposizione, e vanagloria. È vero che li riconoscerete dai frutti...quelli individuali però! Siamo entrati negli ultimi …More
Sapete che differenza c'è tra i veggenti autentici come a Fatima, Lourdes, La Salette? La persecuzione, la tribolazione e la povertà di spirito. Ecco come svelare i veggenti autentici. Quello che vediamo oggi, soprattutto presso un noto Santuario, è l'opposto: sfarzo, sovraesposizione, e vanagloria. È vero che li riconoscerete dai frutti...quelli individuali però! Siamo entrati negli ultimi tempi, quelli di un falso messianismo e di falsi profeti. Per le conversioni non scomodate i veggenti, ma la fede, che salva.
Marziale
Ricordo per l'ennesima volta che la Chiesa ha riconosciuto ufficialmente quelle apparizioni.
Se non le sta bene scrive all'ufficio competente della Santa Chiesa oppure cambi Religione.
Marziale
2 more comments from Marziale
Marziale
Questo si chiama "indurimento del cuore".
Marziale
Lei non ha le competenze necessarie per discutere con me, questo si definisce "superbia".
Pesi se stesso e troverà il suo peso insufficiente.
SERGIO FERRI
Guardi, caro Marziale, chi ha sposato una nuova religione forse è Lei. E non è più quella cattolica. Le guarigioni che cita avvengono per fede. Lo stesso Gesù prima di fare i miracoli chiedeva un atto di fede (credi tu?!). A Nazareth siccome si dimostrarono di poca fede, Gesù operò poche guarigioni. Che voglio dire? Semplicemente che a Medjugorje, come può avvenire sotto la parrocchia di casa, …More
Guardi, caro Marziale, chi ha sposato una nuova religione forse è Lei. E non è più quella cattolica. Le guarigioni che cita avvengono per fede. Lo stesso Gesù prima di fare i miracoli chiedeva un atto di fede (credi tu?!). A Nazareth siccome si dimostrarono di poca fede, Gesù operò poche guarigioni. Che voglio dire? Semplicemente che a Medjugorje, come può avvenire sotto la parrocchia di casa, se si arriva pieni di speranza, e aperti al trascendente, si possono ottenere guarigioni fisiche e ancor più spirituali che sono le più importanti. Il nesso di causalità con i veggenti e le presunte apparizioni non è dimostrabile. Sono tutte ipotesi che non fanno che creare aspettative e avvolte false illusioni. Lo spirito santo soffia dove vuole, e Dio può disegnare linee dritte anche dove sono storte. Poi, credete pure a ciò che volete, però non biasimate chi crede che sia tutto un grande inganno di satanasso. Ricordatevi che negli ultimi tempi saranno ingannati anche gli eletti.
Porto poi un esempio e mi taccio definitivamente su questo argomento, dato che non si riesce ad avere un confronto onesto e garbato nei toni.
Conoscete tutti immagino le vicende di Alfonso Maria Ratisbonne. Nel 1842 questo ricco borghese ebreo e ateo ebbe la grazia di vedere la Madonna nella cappella del Santuario di Sant'Andrea delle Fratte vicino piazza di Spagna a Roma. Bastò vederla e senza parlarci ebbe una conversione totale. Abbandonò carriera, fidanzata e si fece frate missionario in medio oriente. Ora confrontiamolo con i nostri cari e bravi veggenti del noto santuario. 1^ apparizione (muta) versus 50 mila circa (di discorsi) . Vedete qualche differenza nello stile di vita nella scelta di una esistenza fatta di privazioni e quant'altro, un po' come avvenuto per tanti altri veggenti è mistici?!
Ognuno può trarre le proprie conclusioni.
Con questo mio intervento chiudo l'argomento.

Ps: un bellissimo aforisma di Mark Twain dice che è molto più facile ingannare una persona che spiegare che è stata ingannata. Accade per un meccanismo che si chiama "dissonanza cognitiva".

Maria Santissima, sede della Sapienza e debellatrice di tutte le eresie, prega per noi, poveri peccatori. 🙏
Marziale
Allora ciò che lei afferma vale anche per Lourdes.
Inutile andarci, tanto lo Spirito soffia dove vuole, dunque anche all’interno delle nostre case.
Le ricordo poi che lei prima mi ha dato del ridicolo e poi del protestante.
SERGIO FERRI
Certo. Il cattolico può benissimo coltivare la propria Fede andando in Chiesa sotto casa. La visita presso i santuari mariani è un arricchimento, ma non fondamentale. I cattolici giapponesi hanno mantenuto salda la fede per 200 anni senza sacerdoti. Quando tornarono i preti rimasero stupiti favorevolmente dalla fede che trovarono tra i fratelli giapponesi.
Oppure potrei citare gli anacoreti, padr…More
Certo. Il cattolico può benissimo coltivare la propria Fede andando in Chiesa sotto casa. La visita presso i santuari mariani è un arricchimento, ma non fondamentale. I cattolici giapponesi hanno mantenuto salda la fede per 200 anni senza sacerdoti. Quando tornarono i preti rimasero stupiti favorevolmente dalla fede che trovarono tra i fratelli giapponesi.
Oppure potrei citare gli anacoreti, padri nel deserto, ecc.
Gli eccessi di devozionismo che vediamo oggi, non solo a M. riportano a forme di religiosità sentimentale che è presente nel protestantesimo.
Come le derive catecumenali, ecc.
Personalmente, poi io non intendo farle cambiare idea, ci mancherebbe. Però rimango stupito che passiate dall' ortodossia al suo contrario a seconda degli argomenti.
Le criticità che anche altri hanno sollevato sul fenomeno M. non sono trascurabili. D'altronde se dopo 40 anni si susseguono continuamente commissioni su commissioni senza che la Santa Sede si pronunci (sebbene esista il giudizio della Curia locale, che però evidentemente risulta di scandalo ad un fenomeno che ormai ha travalicato lo stesso Vaticano), vuol dire che il problema esiste.
Tutto qua.
Ps: rammento inoltre a tutti coloro che sono fortemente critici contro Papa Francesco (me compreso) che alcuni veggenti di M. hanno esaltato questo papato. Ecco ricordatevelo quando siete tentati di inveire contro il santo padre.

Pace e bene.
Marziale
Vada a dire queste cose ai genitori di bambini leucemici. Non andate né a Lourdes né a Medjugorje, e dato che ci siete, non andate nemmeno in una Chiesa.
Inutile andarci, tanto lo Spirito soffia dove vuole, dunque anche all’interno delle nostre case.
Dove ci sono veri miracoli e vere conversioni c'è Dio. Punto.
Pace e bene anche a lei.
SERGIO FERRI
Sandro De Franciscis, dal 2009 presidente del Bureau des constatations médicales di Lourdes, ha affermato che in 150 anni sono state dichiarate circa 7.500 guarigioni, anche se solo 70 di queste sono state riconosciute dalla Chiesa cattolica come miracoli.
Questi sono i numeri.
La nostra fede non si basa sui miracoli o presunti tali.
Lo stesso Gesù lamentava il fatto che se non avvenivano miracol…More
Sandro De Franciscis, dal 2009 presidente del Bureau des constatations médicales di Lourdes, ha affermato che in 150 anni sono state dichiarate circa 7.500 guarigioni, anche se solo 70 di queste sono state riconosciute dalla Chiesa cattolica come miracoli.
Questi sono i numeri.
La nostra fede non si basa sui miracoli o presunti tali.
Lo stesso Gesù lamentava il fatto che se non avvenivano miracoli e guarigioni, la gente non credeva.
Povero cattolicesimo...
Testimone82
@Marziale "dai frutti li riconoscerete" , appunto ecco io riconosco che questi veggenti di Medjugorie (e anche la gospa) indicano come "Santo" e "venuto da Dio" un uomo che presumibilmente potrebbe essere l'anticristo o un suo precursore. Sono questi i frutti buoni?? @Marziale è più importante il miracolo in sè o indicare autenticamente e correttamente le vie della salvezza?
Questo non è …More
@Marziale "dai frutti li riconoscerete" , appunto ecco io riconosco che questi veggenti di Medjugorie (e anche la gospa) indicano come "Santo" e "venuto da Dio" un uomo che presumibilmente potrebbe essere l'anticristo o un suo precursore. Sono questi i frutti buoni?? @Marziale è più importante il miracolo in sè o indicare autenticamente e correttamente le vie della salvezza?
Questo non è un errore da poco ma micidiale inganno anche se messo tra tante verità!!!

Anche nelle chiese evangeliche e pentecostali avvengono miracoli e guarigioni. Vuol dire che Dio approva le eresie che vanno dicendo in virtù dei miracoli? Rispondi.

Il miracolo non conferma sempre la veridicità di quello che accade.

IL PRIMO E VERO DISCERNIMENTO CHE SI PUO' COMPRENDERE E' SUL GRADO DI UMILTA' DELLE PERSONE COINVOLTE E DI CONSEGUENZA DALLA LORO OBBEDIENZA, DOCILITA' E SOTTOMISSIONE ALLE AUTORITA' ECCLESIALI. DA QUESTO SI CAPISCE TUTTO.

Purtroppo capisco che tutte queste cose derivano dalla confusione dottrinale e dall'allargamento delle maglie all'interno della chiesa Cattolica a cui ora manca il discernimento o comunque il polso. Si è passati ad una fede sempre più sentimentalistica e Medjugorie ne è una prova lampante. "Vado a Medjugorie perchè sento", "sento che c'è qualcosa", "cosa hai sentito?", "sento la presenza".
Il "sentire per credere" è un ritornello che nelle cose dello Spirito è spesso ingannevole e "contagioso", l'esperienza riamane pertanto solo nella dimensione emotiva, raramente diviene fede vera e radicata (come ho potuto appurare direttamente dalle numerose persone conosciute negli anni che sono passate per Medjugorie).
A tal proposito leggiti San Giovanni della Croce, "Salita al monte Carmelo".
E' innegabile che l'allora vescovo di Mostar aveva visto bene, anche perchè è stato testimone diretto delle bugie dei veggenti fin da subito. Aveva operato quanto poteva per bloccare tutto ma pochi lo hanno ascoltato e la palla è diventata troppo grande da fermare.
Marziale
1.Guardi che conosco benissimo " Salita al monte Carmelo", credo lei riferisca al cap.2.
2.Lei dice "Anche nelle chiese evangeliche e pentecostali avvengono miracoli e guarigioni. Vuol dire che Dio approva le eresie che vanno dicendo in virtù dei miracoli? Rispondi."
3. Rispondo: "
Marco 9,38-40
Giovanni gli disse: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava i demòni nel tuo nome e glielo abbiamo …More
1.Guardi che conosco benissimo " Salita al monte Carmelo", credo lei riferisca al cap.2.
2.Lei dice "Anche nelle chiese evangeliche e pentecostali avvengono miracoli e guarigioni. Vuol dire che Dio approva le eresie che vanno dicendo in virtù dei miracoli? Rispondi."
3. Rispondo: "
Marco 9,38-40
Giovanni gli disse: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava i demòni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato, perché non era dei nostri». Ma Gesù disse: «Non glielo proibite, perché non c'è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito dopo possa parlare male di me. Chi non è contro di noi è per noi." Certo dunque che i miracoli avvengono anche lì.
4. Le ricordo per l'ennesima volta che la Chiesa ha approvato le apparizioni di Medjugorje. Se ne faccia una ragione.
5. Consigli pure ad amici, parenti e famigliari leucemici o con tumori solidi di non recarsi assolutamente a Lourdes o Medjugorje o qualsiasi altro santuario cattolico ma di recarsi alla chiesa Mormone