Clicks228
MESE MARIANO - APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai - Le Scritture dell’Antico Testamento possono riferirsi al SS. Rosar…More
MESE MARIANO

- APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai

- Le Scritture dell’Antico Testamento possono riferirsi al SS. Rosario?


"O Venerabile Difensore ed Interprete dei segreti delle Sacre Pagine di Dio, la Gloriosissima Trinità, mediante il SS. Rosario di Maria, riporta il fervore negli Ordini Religiosi.
Intorno a ciò, viene chiesto: quali Parole della Sacra Scrittura si potrebbero riferire al SS. Rosario della Beata Vergine Maria?

1. La soluzione è abbastanza evidente dalle cose già dette;

2. (Secondo San Paolo): “Tutto, in figura, si riferiva a Loro” (1 Cor. 10,11): figura, ossia, di Cristo che sarebbe venuto: di cui l’Antica Legge fu solo l’ombra;

3. poichè l’Incarnazione di Cristo fu il compimento dell’antica Legge: dall’effetto, allora, si risale alla causa;

4. a nessuno è lecito il permesso di spiegare la Sacra Scrittura, ma ai soli Dottori in Teologia, su mandato del Sommo Pontefice; a loro, dunque è data la potestà di dichiarare, di interpretare, di definire e di pronunciarsi sulla Sacra Scrittura, ovunque; e, di conseguenza, non si deve essere in contraddizione con i Dottori della Santa Chiesa. E, sebbene i Dottori non siano uguali per santità e scienza, tuttavia sono uguali quanto all’autorizzazione ad insegnare, e alla forza del Magistero. Così pure il Sacerdozio è in tutti, della medesima specie, sebbene non di uguale merito o scienza. E’ un autentico Dottore, dunque, colui che, nel commentare la Sacra Scrittura, è imitatore degli altri Dottori Cattolici;

5. E così si fatto qui, per comparare il Salterio Davidico al SS. Rosario di Gesù e di Maria, e per esporlo a Voi (Eccellenza): i Dottori sono stati espressamente nominati, e i loro detti riportati;

6. ma, anche se non tutte (le parole del Salterio) di Davide si possono applicare alla lettera al SS. Rosario di Maria, (tali parole) possono, tuttavia, (avere un significato) allegorico, o metaforico, o spirituale, o figurato. Così S. Alberto Magno (nell’opera): “Si Incarnò”, subordinò tutto il mondo, la scienza, e il (loro) valore, all’Annunciazione di Cristo;

7. E non senza una ragione, essendo tutte le cose all’interno del Verbo Incarnato: allora, come il (Verbo Incarnato) è infinito, così anche l’Ave Maria lo è per dignità, senso e valore, poiché, mediante Essa, il Verbo si fece Carne.
Per questo, neppure tutti i Dottori del mondo, poterono o riusciranno mai a comprendere a sufficienza con la mente il Mistero dell’Ave Maria, come pure l’Incarnazione dell’Eterno nel tempo. (Scrisse) intorno a ciò, il Profeta Isaia: “Chi potrà mai raccontare la Sua Nascita?” (Is. 53,8);

8. E’, dunque, l’Incarnazione di Cristo, la causa del Salterio di Davide: il fine di una causa, poi, veramente si può spiegare per i suoi effetti: e, dal momento che la Mano di Dio non si è rimpicciolita, lo Spirito Santo, può dare, a chi vuole, l’intelligenza della Sacra Scrittura.

Dunque, permane che, neanche i Santi Dottori abbiano interpretato (l’Incarnazione) nello stesso modo: e perciò anche oggi crescono e cresceranno, le argomentazioni di fede e la scienza biblica, come testimoniano i volumi dei commentatori, che anche ora appaiono."

(APOLOGIA DEL SS. ROSARIO:
del Beato Maestro Alano della Rupe
per il Vescovo Ferrico di Cluny,
Vescovo di Tournai.
LIBRO PRIMO: CAPITOLO VII )


www.beatoalano.it
ilsantorosario
"O Venerabile Difensore ed Interprete dei segreti delle Sacre Pagine di Dio, la Gloriosissima Trinità, mediante il SS. Rosario di Maria, riporta il fervore negli Ordini Religiosi.
Intorno a ciò, viene chiesto: quali Parole della Sacra Scrittura si potrebbero riferire al SS. Rosario della Beata Vergine Maria?
ilsantorosario
"...essendo tutte le cose all’interno del Verbo Incarnato: allora, come il (Verbo Incarnato) è infinito, così anche l’Ave Maria lo è per dignità, senso e valore, poiché, mediante Essa, il Verbo si fece Carne..."