Clicks295

“SANTI E CAFFÈ.” Rubrica mattutina di don Minutella.

Don Minutella si appella a Mons. Viganò, giustissima questione
Giuseppe Perla
Don Minutella ha ragione : non dice niente di suo, applica il codice canonico e la tradizione. Chi va a messa con badoglio, non é cattolico romano. La apostasia della falsa chiesa è arrivata ad una tale ipocrisia che non si può fare finta di niente per comodità. Partecipare a messe in unione con badoglio è un sacrilegio. Se la messa non è consacrata al vicario di Gesù Cristo è non solo invalida, …More
Don Minutella ha ragione : non dice niente di suo, applica il codice canonico e la tradizione. Chi va a messa con badoglio, non é cattolico romano. La apostasia della falsa chiesa è arrivata ad una tale ipocrisia che non si può fare finta di niente per comodità. Partecipare a messe in unione con badoglio è un sacrilegio. Se la messa non è consacrata al vicario di Gesù Cristo è non solo invalida, ma anche sacrilega.
_Rosetta
Ho grandissima stima ed affetto per Don A. Minutella, ma non può pretendere che siano tutti allineati con lui. Serve altrettanto rispetto per chi per altra via lavora per lo stesso fine. Per costruire un condominio servono muratori, elettricisti, idraulici.
Massimo M.I.
Anche se è in gamba non è ancora arrivato alla perfezione, su il tema di Mons Viganò credo abbia ragione, un po' meno sui modi
_Rosetta
Concordo.