LiberaNosDomine
La scelta degli Angeli di restare fedeli a Dio, e la scelta dei demoni di fedeltà a lucifero, sono scelte eterne e immutabili.
Kiakiar
Si infatti cio è dovuto al fatto che il loro libero arbitrio è illuminato dalla luce di una conoscenza infinitamente superiore alla nostra di Dio e delle conseguenze delle proprie scelte come magistralmente dimostrato da Marziale nel suo commento
Kiakiar
Perdonate la mia ignoranza ma a me sembra, se non erro ,che fu Origine a ipotizzare che alla fine del mondo anche il diavolo si sarebbe convertito. Non fu anche per questa tesi che fu scomunicato dopo la sua morte??? Ringrazio anticipatamente chi mi vorra rispondere
cathopedia.org/wiki/Apocatastasi
Kiakiar
Marziale
Cara amica,
Lucifero essendo puro spirito, decise con la sua libera volontà di ribellarsi a Dio.
La differenza tra la libera volontà di un puro spirito e la volontà umana è che la prima, una volta presa una decisione, non può più retrocedere dalla stessa proprio perché essendo puro spirito ha voluto quello che ha desiderato e la sua volontà si congela per l'eternità nell'atto stesso del suo …More
Cara amica,
Lucifero essendo puro spirito, decise con la sua libera volontà di ribellarsi a Dio.
La differenza tra la libera volontà di un puro spirito e la volontà umana è che la prima, una volta presa una decisione, non può più retrocedere dalla stessa proprio perché essendo puro spirito ha voluto quello che ha desiderato e la sua volontà si congela per l'eternità nell'atto stesso del suo proponimento malvagio.
Un puro spirito, come un angelo, conosce perfettamente ogni più piccola futura conseguenza del del suo libero atto che verrà a verificarsi in avanti per un sempre che non avrà fine, nello stesso spazio temporale del suo batter di ciglia, quando deve provare il nuovo ombretto appena comprato.
Lucifero, divenuto Satana, non vuole uscire dall'Inferno proprio perché ha voluto quello che aveva prima desiderato, cioè poter dire a se stesso: " Io mi sono ribellato a Dio perché non ho voluta patire la sua Volontà essendo la mia volontà uguale alla Sua!".
Kiakiar
Si Marziale la ringrazio di questa pregievole spiegazione ma di quanto da lei esposto nel commento ne ero a conoscenza. Anche se non lo avrei saputo esprimere cosi bene come ha fatto lei. Solo mi chiedevo appunto, perche' Origene non fosse menzionato nel post, dato che la dottrina della apocatastasi è stata decisamente condannata e colpita per quel che ricordo da ben due scomuniche al suo …More
Si Marziale la ringrazio di questa pregievole spiegazione ma di quanto da lei esposto nel commento ne ero a conoscenza. Anche se non lo avrei saputo esprimere cosi bene come ha fatto lei. Solo mi chiedevo appunto, perche' Origene non fosse menzionato nel post, dato che la dottrina della apocatastasi è stata decisamente condannata e colpita per quel che ricordo da ben due scomuniche al suo propugnatore. Quindi supporre che un puro spirito, un condensato di tutto l' ogoglio che puo esserci nell' universo , possa d' un tratto avere l' umilta di chiedere perdono per tutto il male fatto e volgersi a Dio mi sembra un assurdità enorme,con tutto il rispetto per Origene esegeta biblico.
Oscar Magnani
Vi prego, aiutatemi a capire meglio questo argomento spinoso. Penso di avere un profonda sicurezza della differenza tra il Bene e il Male (dico "penso", perché sono l'ultimo a poter dire di me stesso "sono sicuro").
Mi sembra che l'articolo non prenda per niente in considerazione il libero arbitrio... gli angeli caduti, sono caduti a conseguenza di una loro scelta operata in totale libero …More
Vi prego, aiutatemi a capire meglio questo argomento spinoso. Penso di avere un profonda sicurezza della differenza tra il Bene e il Male (dico "penso", perché sono l'ultimo a poter dire di me stesso "sono sicuro").
Mi sembra che l'articolo non prenda per niente in considerazione il libero arbitrio... gli angeli caduti, sono caduti a conseguenza di una loro scelta operata in totale libero arbitrio. Se é cosí, come si puó escludere che, prima o poi, non possano compiere, sempre in totale libero arbitrio, la scelta redentrice?
Grazie per l'aiuto.
Marziale
Lucifero essendo puro spirito, decise con la sua libera volontà di ribellarsi a Dio.
La differenza tra la libera volontà di un puro spirito e la volontà umana è che la prima, una volta presa una decisione, non può più retrocedere dalla stessa proprio perché essendo puro spirito ha voluto quello che ha desiderato e la sua volontà si congela per l'eternità nell'atto stesso del suo proponimento …More
Lucifero essendo puro spirito, decise con la sua libera volontà di ribellarsi a Dio.
La differenza tra la libera volontà di un puro spirito e la volontà umana è che la prima, una volta presa una decisione, non può più retrocedere dalla stessa proprio perché essendo puro spirito ha voluto quello che ha desiderato e la sua volontà si congela per l'eternità nell'atto stesso del suo proponimento malvagio.
Un puro spirito, come un angelo, conosce perfettamente ogni più piccola futura conseguenza del del suo libero atto che verrà a verificarsi in avanti per un sempre che non avrà fine, nello stesso spazio temporale del suo batter di ciglia.
Lucifero, divenuto Satana, non vuole uscire dall'Inferno proprio perché ha voluto quello che aveva prima desiderato, cioè poter dire a se stesso: " Io mi sono ribellato a Dio perché non ho voluta patire la sua Volontà essendo la mia volontà uguale alla Sua!".
Oscar Magnani
Grazie mille per la sua risposta Marziale. Ero a conoscenza di tutto, tranne di questo passaggio, per me motlo illuminante:
"Un puro spirito, come un angelo, conosce perfettamente ogni più piccola futura conseguenza del del suo libero atto che verrà a verificarsi in avanti per un sempre che non avrà fine, nello stesso spazio temporale del suo batter di ciglia, quando deve provare il nuovo …More
Grazie mille per la sua risposta Marziale. Ero a conoscenza di tutto, tranne di questo passaggio, per me motlo illuminante:
"Un puro spirito, come un angelo, conosce perfettamente ogni più piccola futura conseguenza del del suo libero atto che verrà a verificarsi in avanti per un sempre che non avrà fine, nello stesso spazio temporale del suo batter di ciglia, quando deve provare il nuovo ombretto appena comprato."
Quindi, se ho ben capito, gli spiriti esistono al di fuori di quello che noi percepiamo come tempo e spazio... ed é qui che comincia ad arrovellarmisi la testolina: se gli spiriti interagiscono con il nostro piano cosiddetto "materiale", che prevede un tempo, abitato da uomini che continuamente operano il libero arbitrio, come si "interfaccia" la loro eternitá con tutte queste scelte che facciamo in continuazione? Penso che questa conoscenza assoluta ce l'abbia solo la SS Trinitá. Se questo é corretto, gli spiriti non possono conoscere il futuro, anche se magari lo possono prevedere con un margine di errore minimo. Se cosí fosse, non potrebbero anche sosrprendersi delle nostre scelte? Mi viene in mente la scelta di Kevin Lomax (Keanu Reeves) ne "L'Avvocato del Diavolo" che quando scoprí di essere figlio di Satana, preferí suicidarsi piuttosto che cooperare col piano di suo "padre"...
Di nuovo grazie per la sua pazienza.
Marziale
1. "Penso che questa conoscenza assoluta ce l'abbia solo la SS Trinitá. "
Questa è l'unica verità di tutto quanto sarà scritto nella mia risposta.

2."Come si "interfaccia" la loro eternitá con tutte queste scelte che facciamo in
continuazione?"
Non parliamo di eternità ma di perennità, infatti gli angeli sono creature come noi, una volta creati vivono per sempre, dunque possono "interfacciarsi" …More
1. "Penso che questa conoscenza assoluta ce l'abbia solo la SS Trinitá. "
Questa è l'unica verità di tutto quanto sarà scritto nella mia risposta.

2."Come si "interfaccia" la loro eternitá con tutte queste scelte che facciamo in
continuazione?"
Non parliamo di eternità ma di perennità, infatti gli angeli sono creature come noi, una volta creati vivono per sempre, dunque possono "interfacciarsi" con noi senza il minimo
problema.

3. Tutti gli angeli conoscono il destino finale e di loro stessi e della Creazione perché Dio,
nella sua Provvidenza, ha permesso loro di conoscerlo proprio per indurli alla loro
libera ed inescusabile decisione.
Infatti, come noi siamo provati su questa Terra per procurarci meriti da mostrare a Dio,
così anche gli angeli devono esser provati: è una Legge della Giustizia.

4. "Se questo é corretto, gli spiriti non possono conoscere il futuro, anche se magari lo possono prevedere con un margine di errore minimo. "
Questo è corretto, infatti lei può conoscere il futuro prossimo di un bambino che si accinge a costruire con paletta e secchiello il suo castello di sabbia solamente osservandolo. Però lei non sa se il bambino raggiungerà il suo proponimento.

5."Se cosí fosse, non potrebbero anche sorprendersi delle nostre scelte? "
Certamente, è una conseguenza necessaria del punto 4.

Un saluto
Oscar Magnani
Se quindi possono sorprendersi anche gli spiriti, come possiamo essere sicuri che non si pentiranno mai?
Marziale
Gli angeli si sorprendono dei nostri comportamenti futuri proprio perché non conoscono il nostro futuro.
Però possono ipotizzare, per es.la nostra morte a breve perché magari vedono che abbiamo un tumore maligno al colon.
Oscar Magnani
Ancora grazie.
Francesco Federico
Ad impossibilia nemo tenetur !