Clicks973
it.news
3

Francesco in via lettera di condoglianze a Benedetto XVI: "Sua Santità"

“Ha avuto la delicatezza di informarmi per primo della notizia della morte del suo amato fratello Georg,” ascritto Francesco il 2 luglio, in una lettera di condoglianze a Benedetto XVI, per la morte di suo fratello Georg.

Francesco esprime "la mia più profonda simpatia e la massima vicinanza spirituale".

Francesco prega per il defunto e per "Sua Santità" – un titolo che si usa solo per il Papa.

Foto: © Mazur, CC BY-NC-SA, #newsBgddzpedbi

N.S.dellaGuardia
Perché scrive "dal vaticano "? Papa Benedetto dove è? In Val Brembana? L'ha nascosto nelle segrete? E poi che bisogno c'è di rispondere pubblicamente ad una comunicazione privata?
AvisObservans
L'esorcizzato è costretto a pronunziare la Verità di fronte al suo Esorcista.
De Profundis
LETTERA DEL SANTO PADRE FRANCESCO
A SUA SANTITÀ
BENEDETTO XVI, PAPA EMERITO

A Sua Santità
Benedetto XVI
Papa emerito


Lei ha avuto la delicatezza di comunicarmi per primo la notizia del decesso del suo amato fratello Mons. Georg. Desidero rinnovarLe l’espressione del mio più sentito cordoglio e della spirituale vicinanza in questo momento di dolore.
Assicuro la mia preghiera di suffragi…More
LETTERA DEL SANTO PADRE FRANCESCO
A SUA SANTITÀ
BENEDETTO XVI, PAPA EMERITO

A Sua Santità
Benedetto XVI
Papa emerito


Lei ha avuto la delicatezza di comunicarmi per primo la notizia del decesso del suo amato fratello Mons. Georg. Desidero rinnovarLe l’espressione del mio più sentito cordoglio e della spirituale vicinanza in questo momento di dolore.
Assicuro la mia preghiera di suffragio per il compianto defunto, affinché il Signore della vita, nella sua bontà misericordiosa, lo introduca nella patria del cielo e gli conceda il premio preparato per i fedeli servitori del Vangelo.
E prego anche per Lei, Santità, invocando dal Padre, per intercessione della Beata Vergine Maria, il sostegno della speranza cristiana e la tenera consolazione divina.
Sempre uniti nell’adesione al Cristo risorto, sorgente di speranza e di pace.
Filialmente e fraternamente
Dal Vaticano, 2 Luglio 2020

Francesco