Raffaele Vargetto
Con Berlusconi, il centrodestra va a sbattere contro un muro. Berlusconi aderisce al liberalismo di stampo massonico. Che Salvini e Meloni lottino senza pensare di appoggiarsi al "Cavaliere", perché quest'ultimo ha già fatto capire che non intende portare avanti una politica in sintonia con il "fronte sovranista".
N.S.dellaGuardia
Basta sapere che berlusconi è ancora lì tra i piedi per avere la certezza che con questi non si va da nessuna parte.
Se hanno ancora bisogno di un garante del sistema, che ostacola ogni progetto giudicato "sovversivo" (tipo uscita dell'euro, nazionalizzazione di Bankitalia, leggi pro famiglia e pro vita, ecc.), del "politico" più ricattabile che ci sia in Europa (se la gioca con stati subsaharian…More
Basta sapere che berlusconi è ancora lì tra i piedi per avere la certezza che con questi non si va da nessuna parte.
Se hanno ancora bisogno di un garante del sistema, che ostacola ogni progetto giudicato "sovversivo" (tipo uscita dell'euro, nazionalizzazione di Bankitalia, leggi pro famiglia e pro vita, ecc.), del "politico" più ricattabile che ci sia in Europa (se la gioca con stati subsahariani), nonché dell'esempio di corruzione morale e politica che tutti ci invidiano, allora è meglio che se ne vadano tutti a casa. Perché le sinistre se li mangiano vivi, anche se mai vincessero delle fantasmagoriche elezioni.
Per vincere il prodotto del gramscismo e della socialdemocrazia, imperanti in Italia da 30 anni almeno, occorrono uomini e donne integerrimi, capaci, incorruttibili, coraggiosi, tecnicamente preparati, lungimiranti. Insomma cattolici di fede provata.
Contro il male non si vince con slogan e passi falsi. Con Dio, o a casa!