Clicks1K
it.news
16

Vescovo di Augsburg promuove il suo Padre Nostro

Nella sua lettera pastorale di Quaresima, il vescovo di Augsburg (Germania) Bertram Meier promuove una versione privata del Padre Nostro, anche se la versione originale data dallo stesso Cristo e dal Vangelo enfatizza che "il servitore non è sopra il maestro" (Giovanni 13:16).

"invece di chiedere per il pane quotidiano, io prego spesso dicendo 'Dacci oggi la nostra parola quotidiana' – scrive questo prelato sapientone, che consiglia di imitare la sua versione privata.

Le cose materiali da sole non bastano, insiste Meier: "ci servono relazioni, amicizie, buone parole da scambiarci, la parola di Dio, il culto comune."

Prima di tutto, la richiesta del pane non riguarda affatto cose "materiali", come non è "materiale" la parola, ma in secondo luogo manipolare il Padre Nostro non è un modo valido per creare più "rapporti", e in terzo luogo i suggerimenti di Meier sono un attacco frontale alla dittatura della distanza dettata dal regime del Covid-19.

Foto: Bertram Meier © pba, #newsGgtfzotyxd

Joshua.
La Chiesa episcopale Tedesca verso il protestantesimo di fatto: una donna a capo della Conferenza episcopale Tedesca. Segue la linea del falso profeta in Vaticano, con nomine di donne suore o non a capo dei vari dicasteri. Tutto questo contro il Magistero della Chiesa di Duemila anni e le epistole di S.Paolo, parte del Nuovo Testamento. Si dovrebbe dire a tali successori degli apostoli "chi è …More
La Chiesa episcopale Tedesca verso il protestantesimo di fatto: una donna a capo della Conferenza episcopale Tedesca. Segue la linea del falso profeta in Vaticano, con nomine di donne suore o non a capo dei vari dicasteri. Tutto questo contro il Magistero della Chiesa di Duemila anni e le epistole di S.Paolo, parte del Nuovo Testamento. Si dovrebbe dire a tali successori degli apostoli "chi è come Dio?". Anche questi pastori vogliono mettersi al posto di Dio. Il femminismo e tutte le perversioni sono ormai entrate nella Chiesa di Cristo, ma l'hanno posseduta come cosa propria, senza servirla. Vedi:
it.insideover.com/…sa-nella-chiesa-cattolica.html
Kiakiar
Matteo 6,9 : " Voi dunque pregate così.." è un comando di Gesù , il quale NON vi ha detto :
" pregate come vi pare e piace...."
Kiakiar
Gia chi ha introdotto quel " non abbandonarci alla tentazione" per i cosidetti motivi pastorali ha fatto una cosa gravissima a mio avviso, ha riscritto a suo piacimento la parola di Dio. Da allora non mi scandalizza piu nulla...Cari " cuori puri " e adulatori dei vertici di questo clero che si è arrogato questa prerogativa, andatevi a leggere la versione aramaica, greca o ebraica del Padre …More
Gia chi ha introdotto quel " non abbandonarci alla tentazione" per i cosidetti motivi pastorali ha fatto una cosa gravissima a mio avviso, ha riscritto a suo piacimento la parola di Dio. Da allora non mi scandalizza piu nulla...Cari " cuori puri " e adulatori dei vertici di questo clero che si è arrogato questa prerogativa, andatevi a leggere la versione aramaica, greca o ebraica del Padre Nostro e ditemi come sia possibile stravolgere le parole di un Dio che le ha dettate e scelte una per una con cura, prevedendo nella Sua onniscenza che sarebbero state inserite tra le preghiere pubbliche della Sua Chiesa e tradotte per secoli con " non indurci in tentazione" . Ma che dite ? Poteva scegliere direttamente " non abbandonarci alla tentazione " nella sua lingua invece della probabile scelta letterale " non portarci alla tentazione o meglio non portarci/ sottoporci alla prova " che poi sarebbe stata tradotta in greco nel vangelo .Forse non è stato abbastanza attento alle problematiche pastorali che avrebbe generato con la scelta di tali parole un tantino ambigue per i vertici ecclesiastici...? E chi glielo dice ora a Gesù ? Ma si, ora che lo ha fatto per prima la Cei, cosa impedisce che arrivino altre nuove, bizzarre , modifiche ufficiali della parola di Dio??

marcotosatti.com/…o-nella-vecchia-e-nella-nuova/

gesustorico.it/…tm/aramaico/pater_aramaico.asp
N.S.dellaGuardia
Le solite frasi trite e ritrite che ormai puzzano di zolfo. Come a bose dove dicono che conta solo la parola e l'Eucarestia non conta più di tanto...
Comunque su una cosa ha ragione: basta con questa storia del pane quotidiano!!
PANEM NOSTRUM SUPERSUSTANTIALEM DA NOBIS HODIE!!!
Christoforus78
I servi che pretendono di capire più del Padrone. Quanta superbia nel clero, quanta autoreferenzialità.
Gaetano2
Gli accoglini abbondano alla corte dell'accoglione
Mario Francescano Colucci shares this
1K
Certo di male in peggio