43:51

Islam ed altro: non abbiamo lo stesso Dio che è Gesù il Cristo

Dal sito "ilcamminodeitresentieri" e da un intervento magistrale della Pellicciari del 2016 che troverete tutto qui: cooperatores-veritatis.org/…/differenze-tra-… ecco queste riflessioni atte ad …More
Dal sito "ilcamminodeitresentieri" e da un intervento magistrale della Pellicciari del 2016 che troverete tutto qui: cooperatores-veritatis.org/…/differenze-tra-… ecco queste riflessioni atte ad offrire elementi fondamentali per comprendere perché - il nostro Dio - non è un generico "Creatore" ma è Gesù, il Cristo... perciò NON adoriamo lo stesso Dio, NO!.... e tutti i nodi vengono al pettine. il dio musulmano HA SCELTO DI ESSERE BUONO... Dio rivelatosi in Gesù E' AMORE.... non ha scelto di esserlo.... Altri video che trattano l'argomento sono: - Tavola Rotonda: Il dio di Abu Dhabi è anticristico; www.youtube.com/watch - Fratellanza Umana senza Gesù? Non possumus, rispose Pio XI : www.youtube.com/watch - Non avrai altro Dio. Riflettendo sulla dichiarazione di Abu Dhabi: www.youtube.com/watch - Gesù è venuto per la fratellanza umana, sì... ma a determinate condizioni: www.youtube.com/watch
giandreoli
Con la sola eccezione dell’ebraismo (nel quale Jahwè è la Persona divina che Gesù chiamava Padre, che Egli stesso ci ha poi rivelato e donato pienamente), il Dio delle religioni non cristiane non è né il medesimo Dio di Gesù né il Dio che Egli ci ha rivelato: il “Padre Suo” che, in Lui, “Figlio Unigenito”, chiamiamo anche noi “Padre nostro”, e lo “Spirito d’Amore” che li unisce. E’ la Santissima …More
Con la sola eccezione dell’ebraismo (nel quale Jahwè è la Persona divina che Gesù chiamava Padre, che Egli stesso ci ha poi rivelato e donato pienamente), il Dio delle religioni non cristiane non è né il medesimo Dio di Gesù né il Dio che Egli ci ha rivelato: il “Padre Suo” che, in Lui, “Figlio Unigenito”, chiamiamo anche noi “Padre nostro”, e lo “Spirito d’Amore” che li unisce. E’ la Santissima Trinità che abita in noi e ci trasforma rivestendo le nostre facoltà umane. E’ irreale (per non dire blasfemo) supporre che Gesù, oggi, accetterebbe di pregare il Padre anche solo affiancandolo ad Allah o Manitù o Pachamama… o, peggio ancora, identificandolo a queste. Il cristiano, quando prega, vuole pregare il Padre facendo propri gli stessi sentimenti di Gesù, non il sentimento rivolto a “un Dio unico”, imprecisato e comune alle religioni monoteiste! La “fede” cristiana è la sola vera fede perché rivelata da Dio stesso, dal suo Figlio Unigenito, a differenza delle “credenze” (in pratica quasi tutte idolatriche) che le altre religioni hanno raggiunto nella loro pur legittima e comprensibile ricerca di Dio. Credere e adorare un “Dio uno” dunque non significa credere e adorare “lo stesso Dio”. Il comune riconoscere Dio quale nostro “creatore” è dire e condividere un suo attributo, non il Suo Nome. Essere stati creati da lui ci accomuna come “creature a sua immagine” ma non come “suoi figli e fratelli fra noi”, caratteristica che è data solo dal Battesimo, in quanto ci incorpora alla filiazione di Cristo. Un po’ (è solo un esempio) come avviene con le monete: il rublo, la sterlina, il dollaro, l’euro... hanno in comune la caratteristica di essere monete uniche ma non sono per nulla le stesse monete.