Clicks229

COSI' FU DETTO: "Io desidero che tutto quanto è contenuto nel mondo, sia consacrato al Mio Cuore Immacolato"

“Figlio del Mio Cuore Immacolato, Pietro, alla tua figlia Roma saranno tolti gli ori e gli onori e sarà ridotta in cencio: persino la Santa Pietra verrà gettata nel fuoco e i pascoli vi cammineranno sopra, se questa non si decide a restaurare il Suo primo culto cristiano.
Figliolo, seguita a predicare il regno di Dio, che è prossimo, o anche i porci pascoleranno sopra la Figlia Tua, rendendola un letamaio tenebroso. Mio piccolo soldato del Cuore Sacratissimo di Mio Figlio, Pietro dei Suoi Pascoli, non essere triste se i Miei a te vicino ti opprimono e ti tolgono la Gloria, che Mio Figlio Stesso ti ha dato! Continua a lavorare nel mondo per il mondo, ma la tua missione è soprattutto riunire e ricostruire la Chiesa, Cuore del Corpo di Mio Figlio.

Figliolo, la Tua Mamma ti dice: è da qui che riceverai nel cuore il pugnale di Satana. Ancora molto avrai a soffrire e ti renderanno martire, ma una volta intrapresa l’ardua battaglia, Mio Figlio ti ridarà la “Corona” che ti hanno tolto per soffocare l’anelito del Divino Spirito nella Sposa di Gesù. Figliolo, vengo a te per bocca di quest’altro misero ed umile strumento, sputato, condannato e rifiutato, per parlarti, come una mamma parla con il suo bambino piccolo e indifeso, mentre lo depone nella sua culletta, assicurandolo della materna protezione.
Figliolo, figliolo Mio, che dolore provo nel vedere che intorno a te, dentro la tua Figlia, si sono precostituiti regni. Mio amato pastore di sangue, ancora molti colpi riceverai a causa dei falsi troni. Figliolo, pochi pastori ti aiuteranno e guideranno la tua “Figliola”, poiché è arrivato il tempo dei lupi vestiti da agnelli ed in nome dei Santi e di Dio Padre faranno molto soffrire il gregge. Figliolo, è proprio questo il motivo delle continue manifestazioni della Nostra Presenza e dei continui prodigi sulla terra. Noi Stessi accorriamo personalmente in molte parti del mondo per riunire il gregge disperso, allontanato a causa del cuore indurito, soprattutto dai figli della Sposa di Mio Figlio.
Caro figliolo Pietro, accorri a consacrare con la tua mano benedicente tutti “quei posti”, affinché Io, la Madre di Dio, Myriam, la Vergine di Nazaret, possa concludere l’ultima battaglia che l’usurpatore dei cuori ha sferrato sulla terra. Io desidero che tutto quanto è contenuto nel mondo, sia consacrato al Mio Cuore Immacolato. Figliolo, è necessario che tu ascolti queste parole, perché al mondo non rimane ancora molto tempo. Pietro caro, Io, la Mamma Celeste, vengo a te, perché tu sei ancora rimasto fedele all’amore del Padre, nonostante il deserto della Mia Casa.
Caro figlio Mio, Gesù si trova in una tremenda agonia a causa di questa iniquità che ha tarlato le membra del Suo Corpo Mistico. Cosa si può costruire sulla divisione? Figliolo corri, corri, unisci la Chiesa, Gesù non desidera alcuna divisione: tutto Egli vuole nell’unità del “Padre Nostro che sei nei Cieli”. Figliolo, non importa se queste parole non faranno piacere agli uomini, ma Io sono mandata dal Signore Iddio e ho l’ordine di pronunciarle nel tuo operato ed Io Stessa ti prego di attuarle.
Riconosci e visita i Miei veri Santuari[1]. Predisponi la tua “Figlia” all’unione con le sue Sorelle. Figliolo, prega con più ardore e Gesù, Mio Figlio, ti farà la grazia di innalzarti a tal punto da vedere la spada di Satana colpire di continuo il Cuore del Corpo di Mio Figlio e, dico, solo allora piangerai incessantemente, perché avrai compreso completamente il dolore e lo strazio che il Signore sta provando. Figliolo, non lasciarti persuadere dai falsi comportamenti di alcuni dei Miei.
Il Signore grida dal Cielo: ”Il Mio Santuario brucia nelle fiamme!”. Ascolta, o Pietro dei pascoli di Mio Figlio, l’appello che la Mamma del Cielo ti rivolge. Non c’è molto tempo ancora e, se le cose rimarranno come ora, la terra si ricoprirà di più disastri. O anima diletta del Mio Cuore Immacolato, come si potranno nutrire i Miei agnelli, se le mani di molti dei Miei sono vuote? Il Mio Cuore sanguina, sanguina! Il Cielo cerca di avvertire e, se la Parola del Cielo sarà accolta, il Signore Iddio, placherà la Sua Ira e donerà e stenderà il Suo Regno e curerà ogni sorta di ferita.
Figliolo, va’, recati in Russia e porta le Sante Parole di Gesù: da lì comincerà la Milizia del Mio Cuore Immacolato. Figliolo, questo è il messaggio che ti porto, prima che il “principe rosso” mangi dai piedi ciò che è rimasto intero[2]. Figliolo, figliolo Mio, ricorda che uno solo sarà il granaio che porterà via la fame dal mondo! Figliolo, figliolo Mio, ascolta prima che tanto sangue cada sulla “pietra santa” e sul mondo intero! Questo è il tempo dello Spirito e lo Spirito soffia dove vuole. Sia lodato il Nome Santissimo del Figlio Mio Divino, Gesù Cristo.

Un giorno egli ascolterà le tue parole... A presto.”

[1] Il Santuario può essere anche il cuore di un uomo.
[2] Si tratta forse della rivoluzione comunista annunciata anche da Padre Pio: ”Verrà un giorno in cui in Vaticano sventolerà la bandiera rossa”.

(Vergine dell'Eucaristia, 23.6.94)

(Debora con Giovanni Paolo II, 11 Gennaio 2001)

* in quella occasione Debora consegnò in dono al Santo Padre i libri della Sapienza Rivelata del Dio Vivente, le icone in legno della Vergine dell'Eucaristia, l'immagine della Madonna come appare a Manduria ed un'ampollina contenente l'Olio Benedetto.
Il Santo Padre le consegna l'astuccio con il Santo Rosario contenente lo Stemma Pontificale.
giovanipromanduria shares this
229
La Vergine Santa lo ha ripetuto sempre: TUTTO SOTTO IL SUO CUORE IMMACOLATO!