Clicks1.5K
it.news
112

Elogio di Bergoglio (di Martino Mora)

di Martino Mora*

Poiché l’onestà intellettuale esige di dare sempre a Cesare ciò che è di Cesare, anche se fosse il peggior nemico, voglio ringraziare Bergoglio e il Vaticano. Perché hanno rinunciato ad ogni ambiguità.

Si può accusare Bergoglio di qualunque cosa: dall’apostasia ad altro, ma non certo di essere “ambiguo”, come qualcuno scrive senza avere capito nulla.

Papa Bergoglio ci risparmia l’ambiguità. È stato chiarissimo sin dal primo giorno. E ci risparmia persino l’ennesima supercazzola della Sala Stampa del Vaticano, modello padre Lombardi dei primi tempi, che avrebbe dato, giocando sulle parole, un ridicolo contentino ai catto-idioti perché continuassero ad arrampicarsi sui vetri.

No signori, non vi è nessuna ridicola smentita sul suo supporto ad un’istanza sbagliata come quella delle unioni civili.

Ed è bene così. I suoi predecessori immediati erano ambigui, non lui. Egli rivela ogni giorno, da sette anni, senza veli, di navigare nelle nebbie. La sua malizia è immensa, ma di cristallina chiarezza, senza ambiguità , senza finzioni. Montini, Wojtyla e Ratzinger erano, chi più chi meno, sommamente ambigui.

Un giorno difendevano la morale sessuale e il giorno dopo criminalizzavano la storia della Chiesa con pazzeschi mea culpa. Un giorno offendevano Cristo pregando con fedeli di Shiva, di Kali, di Confucio, di Buddha, di Maometto, del Talmud e della Cabala, e il giorno dopo tuonavano (giustamente) contro l’aborto.

Bergoglio non è Montini, non è Wojtyla, non è Ratzinger. Bergoglio non dà un colpo al cerchio e uno alla botte. Colpisce solo la botte, senza mai smettere. Bergoglio ce lo ha mandato la Provvidenza, proprio per la sua integrale malvagità, la sua iniquità alla luce del sole, senza infingimenti.

Lo ha “scelto” lo Spirito Santo, che è Dio, il quale, come insegna la Scrittura, punisce amaramente il suo popolo infedele. Un popolo di Dio i cui capi hanno offeso Cristo per cinquant’anni, mettendolo sullo stesso piano di Shiva, di Kali, di Confucio, di Buddha, di Maometto, del Talmud, della Cabala, dell’esoterismo sufico e ora pure di Pachahama.

Dio quindi punisce la sua Chiesa attraverso il peggiore degli apostati. Ma Dio punisce sempre per correggere, per permettere il ritorno dall’apostasia, come la Bibbia insegna. Bergoglio è, nella sua integrale empietà, provvidenziale. Perché divide completamente il grano dal loglio.

Non siamo più quindi nell’ambiguità conciliare o post-conciliare. Siamo all’apostasia manifesta, che non occulta più se stessa. Ora ci sono solo due strade, signori: il ritorno alla vera Chiesa, cioè a San Pio X, gigante della fede, l’unico pontefice vero santo del XX secolo, oppure a Bergoglio.

O la lotta senza tregua al modernismo, “cloaca di tutte le eresie”, o il suo totale, definitivo trionfo, quindi la demolizione del cattolicesimo. Cioè la sua svendita integrale ai poteri forti di questo mondo, e naturalmente a colui che di questo mondo è il Principe.

Tertium non datur.

Ma in ogni caso: non praevalebunt!

*Martino Mora è autore di Abbattere gli idoli contemporanei. Non moriremo liberal
DiscepoloGAU
@Marziale Non manca tanto. Anzi, se adesso la situazione sta buttando in questa maniera, è perchè vogliono introdurre l'Anticristo. Ma prima devono buttare per aria tutto il globo, in modo che il tale passi da "umanista ragionevole e di buon cuore", in modo che tutti finiscano vittime del suo inganno.
Marziale
"Siamo all’apostasia manifesta".
Credo debba arrivare un tizio, un uomo iniquo, durante l'apostasia generale.
Sembra che la Scrittura sia sparita da ogni post o commento, non viene mai citata: siamo proprio nell'apostasia generale.
Eppure è tutto già Scritto da qualche migliaio di anni.
-Perché il Falso profeta/AntiCristo sarà un Papa, falso.
-L'AntiCristo svelato.
-Una ipotesi teologica sulla …More
"Siamo all’apostasia manifesta".
Credo debba arrivare un tizio, un uomo iniquo, durante l'apostasia generale.
Sembra che la Scrittura sia sparita da ogni post o commento, non viene mai citata: siamo proprio nell'apostasia generale.
Eppure è tutto già Scritto da qualche migliaio di anni.
-Perché il Falso profeta/AntiCristo sarà un Papa, falso.
-L'AntiCristo svelato.
-Una ipotesi teologica sulla biblica figura del Falso profeta o AntiCristo capo.
-Ecco chi è " Abominio della distruzione o desolazione".
-Il Tempio di Gerusalemme è stato profanato!
-“ Chi parla da se stesso ( l’AntiCristo) cerca la propria gloria.” Gv.7,18 Esegesi e commento.
-La Donna vestita di sole e con sul capo una corona di dodicistelle. Io l'ho visto con i miei occhi. Parte prima.

-Apocalisse: la prima e la seconda Bestia. Una ipotesi.
Stat Crux
Articolo capolavoro 😍
studer
Il problema di fondo è la pigrizia del pensiero limpido e combattivo. Dove si pratica oggi la disputa, la controversia, la schermaglia intellettuale con spirito gagliardo e retto? La verità non va ripetuta vanamente, ma cercata assiduamente, con grandi sforzi e quindi illustrata con nuovi scorci di luce genuina della mente. Questo è mancato e quindi la verità sembra astratta e non più gustosa ed …More
Il problema di fondo è la pigrizia del pensiero limpido e combattivo. Dove si pratica oggi la disputa, la controversia, la schermaglia intellettuale con spirito gagliardo e retto? La verità non va ripetuta vanamente, ma cercata assiduamente, con grandi sforzi e quindi illustrata con nuovi scorci di luce genuina della mente. Questo è mancato e quindi la verità sembra astratta e non più gustosa ed afferrabile. Senza ardore filosofico e sapienziale svanisce la capacità di illustrare in maniera attraente la verità.
Una soffiata di vento spirituale potrebbe togiliere la povere delle chiacchere fasulle degli ultimi decenni.
Via la pigrizia, via il marciume e fiducia come la ebbe Socrate che se la mente veramente coglie la verità essa lo illumina e lo guida nella vita.
polos
Per amore alla Verità si deve precisare: Papa Giovanni Paolo II e Papa Benedetto XVI sono stati ambigui al massimo il 5%, il resto è solo immaginazione di menti che hanno elevato la tradizione a ideologia.

La Verità è così ampia e infinita che ogni giorno è "sorprendente novità" (per il nostro spirito), che la nostra povera comprensione umana è invitata ad abbracciare, invece di pensare di "…More
Per amore alla Verità si deve precisare: Papa Giovanni Paolo II e Papa Benedetto XVI sono stati ambigui al massimo il 5%, il resto è solo immaginazione di menti che hanno elevato la tradizione a ideologia.

La Verità è così ampia e infinita che ogni giorno è "sorprendente novità" (per il nostro spirito), che la nostra povera comprensione umana è invitata ad abbracciare, invece di pensare di "avere già capito tutto" del Cristianesimo, come purtroppo si vede in certi circoli tradizionalisti...

(Pensiero ispirato dalle "Luci" dell'Opera Corona del Cuore Immacolato di Maria SS., purtroppo anch'essa attualmente molto confusa nel suo direttivo rispetto al vero Papa, Benedetto XVI)
padrepasquale
Questi estremismi non servono alla Chiesa di Cristo
alda luisa corsini
Come ha ragione... Collocarsi lontano dal focus della dottrina contribuisce proprio alla dissoluzione della Chiesa. Ne conviene anche Lei, finalmente, padre? 🤒
Veritasanteomnia
Sì, ha ragione @padrepasquale, alla Chiesa queste cose non servono...servono Pastori fedeli e puri di cuore che hanno l'abito del sì, sì e del no, no
Stat Crux
Sarà, @padrepasquale, ma il primo "estremista" è proprio Gesù Cristo.
_Rosetta
chi deve capire capirà: da: treccani.it/vocabolario/lacche/ Lacche: Persona d’animo basso e servile, individuo sempre disposto a mettersi umilmente agli ordini di un potente: non è un uomo, ma un l.; sa mentire come un l.; ha l’animo di un l.; mi ha preso per il suo lacchè.
Radio Spada shares this
1.5K
👍
alda luisa corsini
C'è una grande verità in questo articolo. Anche se fa rabbrividire..
Gesualda
👏👏👏👏👏👏