Clicks81
«Nel campo di concentramento di Auschwitz, il dottor Menghele, conosciuto come 'l'angelo della morte', un giorno con un gessetto bianco tracciò una linea su un muro, alta circa un metro e 50. …More
«Nel campo di concentramento di Auschwitz, il dottor Menghele, conosciuto come 'l'angelo della morte', un giorno con un gessetto bianco tracciò una linea su un muro, alta circa un metro e 50. Decretò che coloro che superavano questa linea, bambini e ragazzi, potevano vivere. Tutti gli altri dovevano andare nelle camere a gas. Che differenza c'è tra lui e una legge che dice che si merita tutela soltanto dal terzo mese di gestazione in poi?".