L'ODIO SUICIDA CONTRO LA VITA

L’attacco alla famiglia è odio suicida contro la vita. Tra milioni di aborti e il verbo migrazionista? Se una società non sa allevare i suoi membri nell’idea del sacrificio, compreso il sacrificio …
N.S.dellaGuardia
Il tema della scomparsa del mondo rurale, che ha contribuito ad affossare ancor di più la ben più esposta famiglia borghese o piccolo borghese alle fantasie perverse dei "progressisti": ecco il cuore della scomparsa delle radici cattoliche in Europa, dietro alla morte del suo cuore pulsante contadino e lavoratore, delle sue famiglie numerose e dei valori morali imprescindibili.
In nome di questo …More
Il tema della scomparsa del mondo rurale, che ha contribuito ad affossare ancor di più la ben più esposta famiglia borghese o piccolo borghese alle fantasie perverse dei "progressisti": ecco il cuore della scomparsa delle radici cattoliche in Europa, dietro alla morte del suo cuore pulsante contadino e lavoratore, delle sue famiglie numerose e dei valori morali imprescindibili.
In nome di questo amorfo di società individualista, atea, nichilista, egoista, che ne ha preso il posto, perfino nella Chiesa. È che non esistono più famiglie in cui possa nascere un don Brotto...
Eccellente, caro Diodoro, questo è il nocciolo della questione: concordo al cento per cento con le sue riflessioni.
Diodoro
Un onore avere un dialogo con lei, caro professore.
Il mio pensiero va al Friuli, che lei ama intensamente - in particolare al meraviglioso Duomo di Gemona, distrutto dal terremoto e ricostruito. Non ho conoscenza diretta della zona, vi sono solo transitato.
Dio ci aiuti e la Madonna ci accompagni
Christoforus78
Una società assillata dal definire quando una vita vale è una società morta. Una vita vale sempre che duri un attimo o 100 anni.
Diodoro
Mi permetto di intervenire una seconda volta perché apprendo adesso da un articolo di J. Loredo sul giornale polacco Nasz Dziennik che "Nel 1961 la pillola fu lanciata in Europa. Introdotta in Italia nel 1965, divenne legale e libera nel 1971 dopo l’abrogazione dell’articolo 553 del Codice penale che vietava ufficialmente la contraccezione orale".
La contraccezione orale era perciò reato, e …More
Mi permetto di intervenire una seconda volta perché apprendo adesso da un articolo di J. Loredo sul giornale polacco Nasz Dziennik che "Nel 1961 la pillola fu lanciata in Europa. Introdotta in Italia nel 1965, divenne legale e libera nel 1971 dopo l’abrogazione dell’articolo 553 del Codice penale che vietava ufficialmente la contraccezione orale".
La contraccezione orale era perciò reato, e non solo peccato.
Specularmente, è stato detto da molti che ciò che non è reato tende a non essere avvertito come peccato
Diodoro
Potremmo dire, caro professore, che la morte era "limite misterioso", ma non aborrito, per le civiltà pagane. Civiltà che, fra l'altro, non avevano il senso della persona umana, unica e irripetibile perché Immagine di Dio e molto più se Figlia di Dio (battezzata), introdotto dalla Rivelazione e dalla Grazia. Oggi la condanna dei Visi a sparire dietro le maschere testimonia l'odio del Neopaganesim…More
Potremmo dire, caro professore, che la morte era "limite misterioso", ma non aborrito, per le civiltà pagane. Civiltà che, fra l'altro, non avevano il senso della persona umana, unica e irripetibile perché Immagine di Dio e molto più se Figlia di Dio (battezzata), introdotto dalla Rivelazione e dalla Grazia. Oggi la condanna dei Visi a sparire dietro le maschere testimonia l'odio del Neopaganesimo verso la persona (mentre il Paganesimo "non la concepiva").
Per la Civiltà Cattolica, la morte rimanda direttamente la singola persona al Redde rationem ("Da' conto della tua amministrazione"), ed è attesa serenamente, come Chiamata che PUO' introdurre al Paradiso.
Per la giungla anticattolica iniziata nel Settecento con il "Buon Selvaggio", la morte è non-sense: "Sono qui, libero e felice, animale fra gli animali, a darmi piacere... che senso ha dirmi basta? Chi ha il diritto di dirmelo? Non avete capito che il centro dell'Universo sono io?"