Diodoro
Sulla facciata di un palazzo di via Veneto, a Roma, c'è l'iscrizione TEGE QUOD FACTUM, REGE QUOD FUTURUM.
"Copri (con la Tua Misericordia) ciò che è avvenuto, reggi (con la Tua Provvidenza) ciò che avverrà".
Con Dio, il Vero Dio, si pensa e si prega così.
Senza Dio, non si perdona MAI e non si chiede MAI aiuto per il futuro
alda luisa corsini
Copiato da Johannis Gherardi in Loci Theologici a pag. 203 in LociTheologici o in
books de peccatis par. XXV
Diodoro
Grazie