Teresa Zattarin
Che bello! Veramente anche gli animali, anche gli uccelli hanno un'intelligenza da capire
quello che è pericoloso per la loro stirpe. Ci sono voluti però quelli forti, quelli rapaci per
fare questo lavoro di maestria. Dobbiamo comprendere anche noi, quello che può causarci
la morte, e lavorare per non essere avvolti da questi raggi inibitori, che ci potrebbero
togliere la libertà e la vita.
Dana22
Dana22
Pietro81
Non vi preoccupate di quello che entra nella pancia ma di quello che esce dai vostri cuori
Pietro da Cafarnao
Cerchiamo di comprendere come sono fatti i ripetitori 5G con tanto di immagini precise. Poi informiamoci dagli agricoltori per sapere quale cibo prediligono gli uccelli e collochiamolo attorno al ripetitore. Avremo contribuito ad aiutare gli uccelli del cielo a far pulizia dall'inquinamento di onde inutili e violative della privacy e della libertà di noi italiani sotto lo spauracchio della …More
Cerchiamo di comprendere come sono fatti i ripetitori 5G con tanto di immagini precise. Poi informiamoci dagli agricoltori per sapere quale cibo prediligono gli uccelli e collochiamolo attorno al ripetitore. Avremo contribuito ad aiutare gli uccelli del cielo a far pulizia dall'inquinamento di onde inutili e violative della privacy e della libertà di noi italiani sotto lo spauracchio della dittatura, che avanza assieme ai vaccini già pronti a settembre e sono quelli che promessi al nostro governo dal filantropo Bill Gates, dopo averlo foraggiato. Chissà perché anche questi vaccini così veloci (quando ci vogliono anni per un virus così forte e con varianti), un virus che ci ha imposto la distanza sociale. Ecco con i vaccini un microchip infiltrato sotto pelle e le onde 5G a far da ripetitore verso un mega server (computer), dove sono inseriti i dati di noi cittadini, in attesa di sapere se siamo graditi o meno dal regime. Sicuramente noi no. - È un'ipotesi.
Massimo M.I.
Lessi in un messaggio che il Signore (a parole mie, non ricordo bene) diceva che dovremmo separarci dall,'eletronica, compreso il televisore per non appartenere al momdo
Pietro da Cafarnao
Ottimo Massimo, io lo sto già facendo. Saranno 12 anni che non posseggo il televisore. Internet lo uso qui e per i giornali online. Il computer lo uso solo come strumento di lavoro, e ne ho una discreta competenza, anche in termini di apostolato. Credo che il Signore si riferisse al tempo smisurato che perdiamo inutilmente e ai condizionamenti che questi strumenti comportano. Possono fare molto …More
Ottimo Massimo, io lo sto già facendo. Saranno 12 anni che non posseggo il televisore. Internet lo uso qui e per i giornali online. Il computer lo uso solo come strumento di lavoro, e ne ho una discreta competenza, anche in termini di apostolato. Credo che il Signore si riferisse al tempo smisurato che perdiamo inutilmente e ai condizionamenti che questi strumenti comportano. Possono fare molto del bene, ma purtroppo il male che fanno alle giovani generazioni attaccate ai social, attraverso i quali si creano alibi e tradimenti, questo non lo possiamo quantificare. Certo che la cultura edonista passa soprattutto attraverso questi mezzi e vediamo quanto il grande fratello, l'isola dei famosi e altri propongono il vuoto e la perversione.
Massimo M.I.
Si ma arriverà un momento in cui la tracciabilità, il microchip ecc. Ci porteranno ad una scelta difinitiva
N.S.dellaGuardia
Ci salverà Hitchcock e le sue previsioni...
kaspita
Mi fanno più schifo quei tiepidi che installano questa roba sapendo dei danni, è restano in silenzio. Possa Dio perdonarvi, dopo avervi fatto vedere il danno mostruoso per il quale agire per i vostri 20 denari di guadagno
Simone68
Hai ragione la televisione è stata inventata dal diavolo per distruggere le famiglie