Clicks1.3K
it.news
3

Arcivescovo blatera definendo i Cattolici "aggressivi" e "ostili"

L'arcivescovo di Dublino (Irlanda), Diarmuid Martin, ha paragonato i Cattolici al presidente della Russia, Putin [che difende i Cristiani e le posizioni Cristiane].

Parlando a IrishTimes.com (22 aprile), Martin ha seguito la propaganda del regime occidentale, insinuando che la risposta di Putin per la Russia sarebbe "torniamo a come eravamo prima" e "disseppelliamo tutte le vecchie aggressioni".

Nella stessa occasione, Martin ha criticato dicendo che "c'è un po' di questo anche nella Chiesa", aggiungendo che "le persone dicono che 'la risposta è restauriamo quello che avevamo prima e andiamoci, siamo aggressivi e serriamo i ranghi'."

Martin ha definito questo sproloquio la "cultura del dialogo" che si oppone alla "ostilità".

Foto: Diarmuid Martin, © World Economic Forum, CC BY-SA, #newsGuxauxwwjy
giandreoli
Tutto dipende dal punto di osservazione, caro Monsignore! Ci sono Pastori che vedono i loro Fedeli "aggressivi e ostili" e Fedeli che vedono i loro Pastori "pappafrolla o... mercenari". Io preferisco giudicare dai frutti. A dire il vero è un suggerimento che avrebbe dovuto sapermi dare proprio lei ma, pazienza, glielo do io! Lo impari a memoria però!
Christoforus78
Possibile che non si trovino più uomini cattolici ad occupare posti di rilievo nella gerarchia? Il Cattolico è un soldato di Cristo e la sua ostilità e lotta contro il male è continua e costante!
Francesco I