Clicks479
it.news
3

Traditionis Cultores: Anche il Novus Ordo si ribella a Francesco

La prima lettura nell'Eucaristia Novus Ordo della XVI Domenica del Tempo Ordinario, la prima domenica dopo la pubblicazione del Motu Proprio Traditionis Cultores di Francesco, è stata un clamoroso schiaffo in faccia a Francesco. La lettura era presa da Geremia 23,1-6:

«Guai ai pastori che fanno perire e disperdono il gregge del mio pascolo. Oracolo del Signore.

Perciò dice il Signore, Dio d’Israele, contro i pastori che devono pascere il mio popolo: Voi avete disperso le mie pecore, le avete scacciate e non ve ne siete preoccupati; ecco io vi punirò per la malvagità delle vostre opere. Oracolo del Signore.

Radunerò io stesso il resto delle mie pecore da tutte le regioni dove le ho scacciate e le farò tornare ai loro pascoli; saranno feconde e si moltiplicheranno. Costituirò sopra di esse pastori che le faranno pascolare, così che non dovranno più temere né sgomentarsi; non ne mancherà neppure una. Oracolo del Signore.

Ecco, verranno giorni – oracolo del Signore –
nei quali susciterò a Davide un germoglio giusto,
che regnerà da vero re e sarà saggio

ed eserciterà il diritto e la giustizia sulla terra.
Nei suoi giorni Giuda sarà salvato
e Israele vivrà tranquillo,
e lo chiameranno con questo nome:
Signore-nostra-giustizia».

lamprotes
Oramai è stato capito il malfattore.
N.S.dellaGuardia
Nessuno l'ha colto o interpretato in questo senso: i ciechi non vedono chi punta loro in faccia un mitra.
fidelis eternis
Ma è perché si rifiutano caparbiamente di aprire occhi e orecchie, in una ostinazione suicida, degna dei seguaci del pifferaio di Hamelin