il “coraggio” di chiedere LA SACRA PARTICOLA in bocca

*Chi avesse dei dubbi sul motivo e l’origine del Coronavirus tenga presente cosa succede nelle Chiese, dove tutti, suore comprese, prendono il corpo di Gesù SULLA MANO, DIMENTICANDO CHE E’ UNA SECONDA OPZIONE e sapendo che si è ormai tornati alla normativa vigente PRIMA del Covid. Pochissimi hanno il “coraggio” di chiedere LA SACRA PARTICOLA in bocca. Chi volesse fare un ripasso delle disposizioni in vigore su questo tema e anche per la questione dell’inginocchiamento, vada sul mio sito www.dioesiste.org Pace e gioia.

Sorella Angela Musolesi.
karlrogers
Ci pensate cosa potrebbe succedere se l' Arca venisse ritrovata e andasse in mano a ebrei e musulmani ? Quale strumentalizzazione potrebbero fare ? Israele non scomparirebbe più come entità geografica e politica e potrebbero creare una falsa religione unica ebrei e musulmani , come quando Giuliano L'Apostata tentò di ricostruire il secondo Tempio.
RICCARDO CARIAGGI
e poi la distribuzione dell' Ostia sulla mano dei Fedeli moltiplica le possibilità di contagio veicolato dalle mani di tutti i Fedeli che toccano banchi venendo in Chiesa dalle rispettive case....Il Sacerdote prima della S. Messa si lava le mani offrendo così garanzia di igiene.
N.S.dellaGuardia
Certo il digiuno Eucaristico e la Comunione Spirituale vanno sono piè pratiche notevoli, ma I Sacerdoti che sanno cosa sia l'Eucarestia sono quelli che fanno meno chiasso, meno proclami, meno pubblicità, e vi assicuro che c'è n'è, e anche numerosi.
Non è peccato cercarli e recarsi alla Santa Messa da loro, anche facendo dei chilometri.
Veritasanteomnia
Il problema in assoluto più grave è quello alla base di tutto: il Clero, con ben poche eccezioni, non crede alla Presenza reale di Gesù nell'Eucaristia, altrimenti sarebbero ben consapevoli che Gesù non veicola malattie. Tutto qui. E' abbastanza evidente, a me per lo meno, che questa sia la grande apostasia che precede il Ritorno del Re dei Re
RICCARDO CARIAGGI
...epperò!!!! se il Sacerdote non crede nel dogma non penso che il Sacramento conservi la validità....
Veritasanteomnia
Comunque valido
Kiakiar
Molti presbiteri tengono al rispetto umano, non a quello divino..Ma noi dobbiamo raddoppiare lo zelo per le cose di Dio in riparazione delle loro trascuratezze. Per esempio se ci intristisce la pratica della Comunione sulla mano recitiamo , sottovoce , se siamo in chiesa , questa preghiera, insegnata dall' Angelo ai tre pastorelli di Fatima. Io lo facevo regolarmente, rimanendo nella panca al …More
Molti presbiteri tengono al rispetto umano, non a quello divino..Ma noi dobbiamo raddoppiare lo zelo per le cose di Dio in riparazione delle loro trascuratezze. Per esempio se ci intristisce la pratica della Comunione sulla mano recitiamo , sottovoce , se siamo in chiesa , questa preghiera, insegnata dall' Angelo ai tre pastorelli di Fatima. Io lo facevo regolarmente, rimanendo nella panca al mio posto, quando la distribuzione sulle mani della Sacra particola era la sola prassi consetita per fare la Comunione..
alda luisa corsini
Io uso il purificatorio, un fine fazzoletto di seta dove il sacerdote posa la particola che io avvicino alla bocca senza toccarla con le mani. Un consiglio di don Curzio Nitoglia, carissima Chiara.
Kiakiar
Anche io cara Alda all' inizio ho provato a fare questo ma dopo sorgeva il problema di come togliere dal fazzolettino i piccoli frammenti dell' Ostia che vi rimanevano inevitabilmente attaccati e dove metterli ...Cosi ho preferito evitare anche questa prassi.
Marziale
Sono in digiuno eucaristico da 789 giorni, dal 5 Marzo 2020, da quando fu vietata la Comunione sulla lingua. Mai avuta più Fede in vita mia!
" Ma verranno giorni che lo Sposo sarà loro tolto, e allora digiuneranno." Mt.9 Don Curzio l'ha mal consigliata cara amica @alda luisa corsini . Anche perché non credo che lei si inginocchi, come si dovrebbe davanti a Dio, se riceve l'Eucaristia sulla mano,…More
Sono in digiuno eucaristico da 789 giorni, dal 5 Marzo 2020, da quando fu vietata la Comunione sulla lingua. Mai avuta più Fede in vita mia!
" Ma verranno giorni che lo Sposo sarà loro tolto, e allora digiuneranno." Mt.9 Don Curzio l'ha mal consigliata cara amica @alda luisa corsini . Anche perché non credo che lei si inginocchi, come si dovrebbe davanti a Dio, se riceve l'Eucaristia sulla mano, seppur coperta. E comunque i Frammenti divini vanno inesorabilmente persi, profanati sotto le suole delle scarpe o nella lavatrice. " Ma quei giorni saranno abbreviati!". Era solo questione di tempo, ed era tutto già Scritto. Si trattava solo di credere in quello che era Scritto da due millenni. Si vive, si deve vivere anche senza Eucaristia in casi particolari.
È per questo che nessuno mi intende.
Simon Templar
Anche io preferisco la Comunione spirituale,sul purificatoio nn mi esprimo in quanto nn sono sicuro...comunque Alda Luisa è sicuramente in buona fede e nn è detto che sbagli.
Riccardo Giachino
Messa Vetus Ordo in comunione con SSPP Benedetto XVI. Un saluto !
Riposto da M.Valtorta : Quando alla Consacrazione, le specie divengono Carne e Sangue, ecco che Io m’incarno come un tempo. Non nel seno della Vergine, ma nelle mani di un vergine. Ecco perché nei miei sacerdoti richiedesi verginità angelica. Guai ai profanatori che, col corpo insozzato da unione carnale, toccano il Corpo di Dio!…More
Messa Vetus Ordo in comunione con SSPP Benedetto XVI. Un saluto !
Riposto da M.Valtorta : Quando alla Consacrazione, le specie divengono Carne e Sangue, ecco che Io m’incarno come un tempo. Non nel seno della Vergine, ma nelle mani di un vergine. Ecco perché nei miei sacerdoti richiedesi verginità angelica. Guai ai profanatori che, col corpo insozzato da unione carnale, toccano il Corpo di Dio! Che se il vostro corpo è tempio dello Spirito Santo e perciò deve esser conservato santo e casto, il corpo del sacerdote al cui comando Io scendo dal Cielo per divenire Carne e Sangue, e come nella cuna poso nelle sue mani, deve essere più illibato del giglio. E col corpo la mente, il cuore, la lingua. Vedi anche: Quando consacrerete per voi il Pane e il Vino e ne farete il Corpo e il Sangue mio, farete una grande, soprannaturalmente grande e sublime cosa. Per compierla degnamente dovrete esser puri, poiché toccherete Colui che è il Puro e vi nutrirete della Carne di un Dio. Puri di cuore, di mente, di membra e di lingua dovrete essere, perché col cuore dovrete amare l'Eucarestia, e non dovranno esser mescolati a questo amore celeste profani amori che sarebbero sacrilegio. Puri di mente, perché dovrete credere e comprendere questo mistero d'amore, e l'impurità di pensiero uccide la Fede e l'Intelletto. Resta la scienza del mondo, ma muore in voi la Sapienza di Dio. Puri di membra dovrete essere, perché nel vostro seno scenderà il Verbo così come scese nel seno di Maria per opera dell'Amore. M.Valtorta I Quaderni del 18-5-44 - M.Valtorta L'Evangelo Vol X Cap. 629 - CSSML-NDSMD CSSML-NDSMD
Oscar Magnani
@Marziale ...invece io la capisco benissimo; dopo 35 anni lontano dalla fede ho assunto l'Eucaristia (ahimé, incosapevolmente...) sulle mani... con il risultato di soffrire una profonda nausea per tre ore... ovviamente non lo rifaró giammai e, da 332 giorni, cerco NS spiritualmente (anche se mi pesa come i 13.107 giorni che sono quelli che mi separano dall'ultima volta che ho ricevuto Ctisto …More
@Marziale ...invece io la capisco benissimo; dopo 35 anni lontano dalla fede ho assunto l'Eucaristia (ahimé, incosapevolmente...) sulle mani... con il risultato di soffrire una profonda nausea per tre ore... ovviamente non lo rifaró giammai e, da 332 giorni, cerco NS spiritualmente (anche se mi pesa come i 13.107 giorni che sono quelli che mi separano dall'ultima volta che ho ricevuto Ctisto degnamente).
Crociato
@Kiaki
Arrivato/a a casa i frammenti rimasti nel fazzolettino li può diluire in un bicchiere d'acqua.....
Marziale
1. Chi riceve l'Eucaristia sulla mano, anche se velata, non si inginocchia davanti a Dio, negando a Dio la dovuta riverenza.
2." Guai a chi scandalizza i piccoli!" Si scandalizza un bambino mostrando loro che Dio si può ricevere in piedi e nelle proprie mani, anche se velate, ergo, per il bambino l'Eucaristia non è il Santissimo Corpo e Sangue.
3. Giacomo (1, 1.11): "Sapendo che la vostra fede, …More
1. Chi riceve l'Eucaristia sulla mano, anche se velata, non si inginocchia davanti a Dio, negando a Dio la dovuta riverenza.
2." Guai a chi scandalizza i piccoli!" Si scandalizza un bambino mostrando loro che Dio si può ricevere in piedi e nelle proprie mani, anche se velate, ergo, per il bambino l'Eucaristia non è il Santissimo Corpo e Sangue.
3. Giacomo (1, 1.11): "Sapendo che la vostra fede, messa alla prova, produce pazienza. E la pazienza completi l’opera sua in voi, perché siate perfetti e integri, senza mancare di nulla."
Se non si è capaci di pazientare, aspettando il giusto momento per ricevere l'Eucaristia, anche se fra vent'anni, allora si manca di fede.
4.Gli ebrei, stanchi di aspettare Mosè che non scendeva più dal monte, si costruirono un vitello d'oro. Idolatra diviene colui che , stanco di aspettare, si permette di fare ciò che non è permesso ,
costruendosi un nuovo dio tutto bontà e misericordia, un idolo, che accetta di farsi toccare anche da mani non consacrate.
5. "Noli me tangere!", si tocca Dio anche se si calza un guanto d'acciaio.
6. Non si fa la Volontà di Dio: e che credete che se Dio volesse non potrebbe cambiare subito, in un istante, le cose?

E qui mi fermo. Sono stanco. Mi avete stancato.Arrangiatevi. Fate quello che volete: io di più non posso .
«Quello che io faccio, tu ora non lo capisci, ma lo capirai dopo.» Gv.13
E spero che questo accada ad almeno uno di voi.
Marziale
E lei @Kiakiar , non doveva nemmeno iniziare quella sacrilega pratica.
Kiakiar
Io l' ho fatto una sola volta. Credo che Cristo mi abbia perdonata.
alda luisa corsini
MI scusi Marziale, ho sbagliato e le ho risposto sotto l' utente Veritasanteomnia
Veritasanteomnia
@Marziale Mio marito ed io se non possiamo riceverla sulla lingua facciamo la Comunione Spirituale. Devo dire però che in linea di principio abbiamo trovato diversi Sacerdoti veramente tali
Marziale
Questo è per la foto del profilo di @Simon Templar :Nostro Signore e il Prediletto. Di Marziale Stilita
Lo scrissi un paio di anni fa.
Veritasanteomnia
La ringrazio tanto Marziale. A me questo suo scritto era sfuggito
Veritasanteomnia
Qualcuno lo spieghi ai Presbiteri
Oscar Magnani
L'unica é fare come, credo, diceva lei: rimanere ultimi nella fila e insistere affinché il Sacerdote ci esaudisca: se il problema "é sanitario", allora non dovrebbe esserci alcun problema a esaudirci (e non vengano a parlarci di "dare il buon esempio" che l'asilo l'abbiamo fatto da un pezzo!).
alda luisa corsini
Caro Marziale, dopo un anno di digiuno, ascoltai don Curzio e ripresi a fare la comunione con il purificatorio e in ginocchio nella panca dove siedo abitualmente giacché il sacerdote è obbligato a spostarsi e ad avvicinarsi. Nessuno di loro ha osato rimproverarmi nonostante fossi l'unica a comportarsi così. Pochi mesi prima il parroco mi aveva detto di essersi accorto che non facevo più la …More
Caro Marziale, dopo un anno di digiuno, ascoltai don Curzio e ripresi a fare la comunione con il purificatorio e in ginocchio nella panca dove siedo abitualmente giacché il sacerdote è obbligato a spostarsi e ad avvicinarsi. Nessuno di loro ha osato rimproverarmi nonostante fossi l'unica a comportarsi così. Pochi mesi prima il parroco mi aveva detto di essersi accorto che non facevo più la Comunione e che pensava che fossi terrorizzata dal covid. Vidi la sorpresa nel suo volto quando gli feci notare che il problema risiedeva nel fatto che non avevo scelta dal momento che era stata abolita la pratica della Comunione sulla lingua. Gli feci notare che quello che aveva paura del covid non ero io ma lui. Non disse nulla e si allontanò
alda luisa corsini
Quanto ai pezzetti ecc, conservo il fazzoletto che piego su se stesso dopo la Comunione in una scatolina. Lavo il tutto ogni tanto solo in acqua tenendolo a mollo. A questo punto dovremmo preoccuparci anche di eventuali frammenti che cadono sul pavimento quando il sacerdote avvicina la particola dal calice alla bocca, non usando più il famoso piattino. Credo che sia tutto un compromesso che non …More
Quanto ai pezzetti ecc, conservo il fazzoletto che piego su se stesso dopo la Comunione in una scatolina. Lavo il tutto ogni tanto solo in acqua tenendolo a mollo. A questo punto dovremmo preoccuparci anche di eventuali frammenti che cadono sul pavimento quando il sacerdote avvicina la particola dal calice alla bocca, non usando più il famoso piattino. Credo che sia tutto un compromesso che non ci verrà imputato così drasticamente.
RICCARDO CARIAGGI
Bisogna anche stare attenti a non cadere negli scrupoli tentazione satanica per non farci vivere il Sacramento con l'adeguata disposizione dello Spirito.