Clicks2.2K
it.news
4

"Nuova visione" – Benedetto XVI svaluta Cristo e la Chiesa

Il dialogo tra Ebrei e Cristiani non porterà mai all'unità, oppure questa è "riservata a Dio alla fine dei tempi", ha scritto l'ex papa Benedetto XVI in una lettera confusa dell'agosto 2018, pubblicata ora da Elio Guerriero.

La lettera era indirizzata al rabbino di Vienna, Arie Folger. È stata scritta nel contesto di una disputa accademica con Folger.

Benedetto non professa Cristo come Dio, invece comincia con Mosè, che definisce la "forma decisiva di speranza", perché Mosè ha parlato con Dio faccia a faccia, come un amico.

Paragonando Cristo a Mosè, Benedetto scrive che il Figlio di Dio "appare a noi Cristiani" come la "figura centrale di speranza", spiegando questo con il fatto che Cristo "si dà del tu con Dio".

Benedetto definisce queste strane teorie "una nuova visione" e da queste conclude che il tempo della Chiesa "non è più" la redenzione definita del mondo, ma riguarda solo "noi Cristiani" - in opposizione agli Ebrei - e sono i Cristiani quello che i "quarant'anni nel deserto" sono stati per Israele [come se la Chiesa non fosse anche Israele].

Benedetto riconosce anche il Sionismo, un movimento controverso di nazionalismo ebraico secolare. Definisce Israele uno Stato che ha "fondamenta religiose" totalmente legittime e afferma perfino che nella formazione di questo Stato [da parte di atei] si possa riconoscere in "modo misterioso" la "fedeltà di Dio a Israele" - una teoria contraddetta da una parte consistente di Ebrei religiosi.

#newsIhplynbhbu
Maurizio Muscas
Mah, a me Israele piace però sugli Ebrei 2000 di Magistero e Dottrina affermano il contrario....
polos
E' stato profetizzato da Gesù Cristo stesso che gli ebrei (come religione) si convertiranno per ultimi(!) al cristianesimo. L'ho trovato per esempio negli scritti di Maria Valtorta.

Quindi, in questo particolare, Papa Benedetto ha ragione.

Inoltre è indubbio che lo stato (politico) di Israele è voluto da Dio; lo confermano tante "coincidenze" che portarono alla sua fondazione, e che non si …More
E' stato profetizzato da Gesù Cristo stesso che gli ebrei (come religione) si convertiranno per ultimi(!) al cristianesimo. L'ho trovato per esempio negli scritti di Maria Valtorta.

Quindi, in questo particolare, Papa Benedetto ha ragione.

Inoltre è indubbio che lo stato (politico) di Israele è voluto da Dio; lo confermano tante "coincidenze" che portarono alla sua fondazione, e che non si spiegano umanamente; ci sono varie testimonianze di ebrei molto devoti, che confermano questi fatti.

Quindi, un altro dettaglio dove Papa Benedetto ha ragione.

P.S. La verità tutta intera non è per tutti... e "xx.news" sembra a volte proprio tendenziosa, quindi non veramente degna di vero giornalismo, che dovrebbe astenersi da certe interpretazioni personali, senza conoscere i motivi spirituali di persone con tanta esperienza e tantissima profondità...
ricgiu
✍️ Benedetto XVI è sempre più malconcio e solo.
ricgiu
✍️ è evidente che in Vaticano siano venuti a mancare i consulenti di dottrina che revisionano i discorsi importanti!