alda luisa corsini
Buona serata anche a Lei (vedo che non si è chiesto come si giustifica tanta ingerenza da parte di it.news).
Francesco I
@alda luisa corsini
Adesso ho compreso!
Ritenevo che questo avvenisse solo per questo articolo e ne ero stupito.
Comunque la cosa non comporta nessun disturbo in quanto, una volta che si è "cliccato" sull'articolo o sul video che interessa nulla è cambiato rispetto a prima.
Buona serata.
alda luisa corsini
Parliamo della schermata iniziale di Gloria TV. Vale per tutti. Mi sono rivolta a Lei perchè La ritengo attento a tante cose.
Francesco I
@DarkTy
@alda luisa corsini
Ma questo avviene solo per questo articolo oppure anche per tutti gli altri?
Per me non è cambiato nulla!
DarkTy
Anche io nella colonna di destra della pagina vedo 8 link di it.news e sotto i link agli articoli di tendenza. Non vedo i video di gloriaTvnews.
alda luisa corsini
Ma l'annunciatrice non compare più, tanto meno il video di Don Reto. Non so, non capisco, questa it.news occupa tutto lo spazio sulla destra.
Francesco I
@alda luisa corsini

Mi sembra che tutto sia regolare. Può darsi che nel momento in cui ha letto questo articolo ci fosse qualche problema nel sito di "Gloria.tv"
alda luisa corsini
@Francesco I Mi perdoni, ma perchè tutto lo spazio a destra della schermata è occupata dalle notizie di It. news? Dove è finita l'immagine con la rete di Gloria TV?
Diodoro
Il famosissimo "distinguere l'errore dall'errante" di Giovanni XXIII è di per sé un principio elementare, al limte della banalità.

Se vedo uno che uccide un altro, so che quello è peccato mortale in sé (oggettivamente); se poi lo sia nell'anima del peccatore, cioè se dopo quell'atto egli sia visto da Dio come un ramo secco, non più reso vitale dalla Linfa di Cristo (la Grazia), questo lo sa …More
Il famosissimo "distinguere l'errore dall'errante" di Giovanni XXIII è di per sé un principio elementare, al limte della banalità.

Se vedo uno che uccide un altro, so che quello è peccato mortale in sé (oggettivamente); se poi lo sia nell'anima del peccatore, cioè se dopo quell'atto egli sia visto da Dio come un ramo secco, non più reso vitale dalla Linfa di Cristo (la Grazia), questo lo sa solo Dio.
Anche il confessore può solo stimare prudentemente se vi sia pentimento -e quindi assolvere- o meno; ma non ha la certezza, salvo eventuali doni di scrutazione dei cuori