Gloria.tv And Coronavirus: Huge Amount Of Traffic, Standstill in Donations
Clicks3.7K
it.news
4

Arcivescovo Viganò torna in Italia: le confessioni non sono più disponibili

L'arcivescovo Carlo Maria Viganò è in giro al momento nel nord Italia, come ha riferito a Robert Moynihan (InsideTheVatican.com, 26 febbraio).

Viganò riferisce che gli italiani hanno paura del coronavirus e che le mensole dei supermercati si stanno svuotando.

È andato a confessarsi ed è stato ricevuto solo perché è un sacerdote. Per i fedeli, le porte delle chiese sono chiuse.

Personalmente, l'arcivescovo è sempre più attratto dal latino e celebra messa dopo le lodi mattutine alle 7:30 secondo il rito Ambrosiano originale dell'arcidiocesi di Milano, in cui è nato.

Viganò prega per Francesco, "perché diventi Pietro" [strana espressione], perché si penta dei propri difetti e confermi i suoi fratelli nella fede di ogni tempo.

#newsNcinbeuyhc

Io, che lo detesto da quando era il cardinale anti Romano di Baires, dico: "niente è impossibile a Dio"! Può scegliere di pentirsi come Pietro dopo averlo rinnegato o come Giuda dopo averlo tradito e pertanto dannarsi.
Dio ci liberi da Bergoglio e dai suoi amici..
il vandea
Bravo Vigano', pero' sarebbe meglio pregare il Signore affinche' ce ne liberi. Quello li' non puo' essere Pietro, ne lo e' mai stato.
Mi dispiace Monsignor, ma le sue preghiere non possano farlo Pietro.