Clicks374
it.news
21

Due cardinali di Curia supportano l'abolizione della Summorum Pontificum

La bozza di un documento inteso a limitare il Motu Proprio di Benedetto "Summorum Pontificum" è appoggiato almeno da due cardinali in Vaticano, riferisce RemnantNewspaper.com (1° giugno).

Francesco la vuole pubblicare "presto". I due cardinali sono Parolin (Segreteria di Stato) e Ouellet (Congregazione dei Vescovi).

Ouellet era un conservatore che dopo le rivelazioni di Viganò (2018) è passato da partigiano di Benedetto a seguace di Francesco. La chiesa di cui è titolare a Roma è Santa Maria in Traspontina, dove è stato effettuato il culto di Pachamama.

Il documento abbozzato, attualmente alla terza versione, è sotto revisione della Congregazione per la Dottrina della Fede del cardinale Ladaria, che si era opposto alle versioni precedenti.

Secondo RemnantNewspaper, la misura contro il Rito Romano alla fine verrà portata avanti dalla Congregazione per la Liturgia, in particolare dal sottosegretario Aurelio García Marcías, reso vescovo proprio di recente da Francesco.

La prima bozza del documento conteneva una lettera introduttiva di Francesco, che era molto dura e amara contro il Rito Romano. Da allora ci sono state delle revisioni. La prima versione permetteva solo ai "preti anziani" di celebrare il Rito Romano, mentre i preti diocesani giovani che desideravano offrirlo avevano ancora bisogno dell'autorizzazione. Si discute ancora se il Vaticano o i vescovi locali sarebbero stati responsabili di concedere il permesso.

Inoltre, la bozza più recente passa la responsabilità delle comunità di Vecchio Rito dalla Congregazione per la Fede all'anti-Cattolica Congregazione per la Liturgia.

#newsNxefbwjxnx

Tree shares this
2
"Si discute ancora se il Vaticano o i vescovi locali sarebbero stati responsabili di concedere il permesso."
Advocata shares this
5
Inoltre, la bozza più recente passa la responsabilità delle comunità di Vecchio Rito dalla Congregazione per la Fede all'anti-Cattolica Congregazione per la Liturgia.
N.S.dellaGuardia
Anche la pazienza ha un limite, e lo stanno passando grazie alla loro protervia e superbia.
Se ne accorgeranno presto, le conseguenze saranno tremende.