Clicks1.8K
it.news
21

Cardinale Burke: "È chiaro che Francesco non mi vuole in alcuna posizione di leadership"

"Per tutto il periodo del mio sacerdozio, sono sempre stato criticato perché ero troppo attento a quello che diceva il Papa", ha detto il cardinale Raymond Burke a Ross Douthat in una intervista per il maligno The New York Times (9 novembre).

“E ora mi trovo in una situazione in cui mi chiamano nemico del Papa, quando non lo sono", ha aggiunto Burke.

Il cardinale dichiara: "Non sono cambiato. Io insegno ancora le stesse cose che ho sempre insegnato, non sono idee mie".

Burke osserva che il papato è stato trasformato da una "visione politica" in cui il papa è una specie di monarca assoluto "che può fare tutto ciò che vuole".

Tuttavia, Burke fa notare che un pontefice non viene eletto per cambiare l'insegnamento della Chiesa.

Burke comprende che Francesco lo ha "degradato": "È chiaro che il papa non mi vuole in alcun incarico di leadership, non mi vede come il tipo di persona che vuole per dare una direzione forte alle cose".

Foto: Raymond Burke, © John Briody, CC BY-ND, #newsEuzjaizzwc

Certo ce ne siamo accorti tutti.. Che…
Se non si è gay praticanti, pedofili, politicanti o dissacratori, non li vuole vicini… Armiamoci di pazienza.
Ma va? Chi l'avrebbe mai detto.
N.S.dellaGuardia likes this.