Clicks815
Francesco I
3

TERRA DI LIBERTÀ - Foto

Viaggio nella Repubblica di San Marino, che grazie a Sputnik V, ha un sufficiente numero di vaccini per immunizzare tutta popolazione. Mentre in Italia i vaccini scarseggiano e la gente fa la rissa per averne uno, San Marino per la fine di maggio potrebbe vaccinare tutti.
Appena entri in San Marino, vedi la scritta “Benvenuti nell’antica terra della libertà”. In altre occasioni, potrebbe rimanere inosservata. Ma non adesso. Quando quasi tutta l’Italia è colorata di rosso e tutto si è fermato, entrare a San Marino è come a prendere una boccata d’area fresca – tutto è aperto, negozi, bar, ristoranti, parrucchieri…
© Foto : Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino / Andrea Costa
Sembra persino che la gente sia più rilassata, almeno non hanno preoccupazioni per avere un vaccino. Grazie al Fondo Russo di Investimenti Diretti (RDIF) che gestisce il vaccino Sputnik V, sono arrivate 37 mila dosi dei nuovi vaccini, un numero sufficiente a vaccinare tutta la popolazione.
La Repubblica di San Marino diventa probabilmente, il primo paese al mondo ad avere vaccini in abbondanza per tutti e forse, entro fine maggio, sarà il primo Paese al mondo vaccinato. Per il 90 % con lo Sputnik V e per il 10 % rimanente con lo Pfizer. Niente AstraZeneca nella Serenissima, quindi è stata evitata la polemica sull’utilizzo di questo vaccino.
Luca Beccari, Segretario di Stato per gli Affari Esteri ricorda che il Paese è stato abbandonato e mentre in Italia hanno iniziato a vaccinare, in San Marino a febbraio non è arrivato nessun vaccino. Hanno contattato la Russia, ed è stata disponibile a inviarli. “Sputnik V è stata la nostra scelta iniziale, abbiamo creduto in questo prodotto. È stata una scelta lungimirante”.

Luca Beccari, Segretario di Stato per gli Affari Esteri della Repubblica di San Marino
E mentre tanti italiani li contattano per chiedere se c’è la possibilità di vaccinarsi con lo Sputnik V, il ministro risponde: “Noi siamo concentrati sulla campagna vaccinale interna. Ovviamente siamo aperti ad ogni collaborazione con l’Italia, i nostri sistemi sanitari collaborano da decenni. Se verrà richiesto, non ci tiriamo dietro. Ma ovviamente dovrà avvenire tramite un dialogo istituzionale”. In gergo meno diplomatico, per gli italiani non si può. Devono chiedere al loro governo.
Ma Mario Draghi non sembra preoccupato della mancanza di vaccini. Alla conferenza stampa di giovedì ha detto: “Se le consegne verranno rispettate l'Italia ha tutti i vaccini che servono per quest'anno”. Se verranno rispettate… Insomma, non serve Sputnik.

“San Marino - fa notare il Prof. Igor Pellicciari - è diventato un caso simbolico che ha fatto emergere tutte le contraddizioni dei vaccini commerciali europei. Lo dimostra il diffuso sentimento di simpatica invidia nell'opinione pubblica italiana verso la scelta dei sammarinesi per lo Sputnik V. Oramai è chiaro che Bruxelles ha remore politiche e non mediche sul vaccino russo che, per paradosso, fa più paura del virus cinese”.
“Per quanto riguarda l’Italia – conclude Pellicciari - il suo futuro dipende molto dal Recovery Fund della UE e il suo premier Mario Draghi è un ex leader europeo”. Non è facile adesso per Roma muoversi in autonomia da Bruxelles e la posizione di cautela verso lo Sputnik V va letta e giustificata in questa chiave politica.

Entriamo nell’ Ospedale di Stato, il punto dove vaccinano i cittadini. Fuori ci sono alcune persone, aspettano sul prato. Non ci sono le code, il personale e i volontari della accoglienza sono efficienti e veloci. La gente esce contenta di essere stata vaccinata. Una persona dice: “Ho fatto la seconda dose oggi. Ma se il vaccino non fosse stato lo Sputnik, non so, se l’avrei fatto. Non ho avuto nessun effetto negativo”.
Soddisfatta anche Alessandra Bruschi, DG Istituto per la Sicurezza Sociale (che comprende anche Ospedale di Stato) della scelta dello Sputnik: “Stiamo facendo le ricerche insieme allo Spallanzani di Roma sull’efficienza di questo vaccino. E molto efficiente. Quindi abbiamo scelto bene”.

Roberto Ciavatta, Segretario di Stato per la Sanità e la Sicurezza Sociale sottolinea la velocità e l’efficienza del Fondo Russo di Investimenti Diretti: “Il Fondo è stato molto efficiente e disponibile. Si poteva chiamare a qualsiasi ora, anche nei festivi. Sono stati perfetti e veloci, e adesso dall’ultimo Paese ad avere i vaccini siamo diventati tra i primi ad averli per tutti. E grazie alla Russia possiamo uscire il prima possibile da questa pandemia”.

Vaccinazione con Sputnik V

© Foto : Evgeny Utkin
-------------------------------------------------------------------

Ivonne Zoffoli, Direttore Ospedale di Stato

© Foto : Evgeny Utkin
-------------------------------------------------------------

La sala del Consiglio Grande e Generale

© Foto : Evgeny Utkin
---------------------------------------------------------------

Dentro del Palazzo Pubblico della Repubblica di San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
----------------------------------------------------------------------------

Igor Pellicciari

© Foto : Evgeny Utkin
--------------------------------------------------------------

Segreteria di Stato per gli Affari Esteri

© Foto : Evgeny Utkin
----------------------------------------------------------------

Luca Beccari, Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Repubblica di San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
----------------------------------------------------------------

Palazzo pubblico di San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
-------------------------------------------------------------

Roberto Ciavatta, Segretario di Stato per la Sanità

© Foto : Evgeny Utkin
-------------------------------------------------------------------

Consiglio dei medici. A sinistra- Alessandra Bruschi, Direttore Generale Istituto Sicurezza Sociale (ISS)

© Foto : Evgeny Utkin
-----------------------------------------------------


Claudia Silvagni, infermiera

© Foto : Evgeny Utkin
----------------------------------------------------

Sputnik V

© Foto
 : Evgeny Utkin
----------------------------------------------------------

Sputnik V
© Foto : Evgeny Utkin

-----------------------------------------------------------------

Conferenza stampa sulla situazione Covid a San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
------------------------------------------------------------------

Accoglienza all' Ospedale di Stato. Franco Ugolini, ex Reggente

© Foto : Evgeny Utkin
--------------------------------------------------------------

Vista di San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
-----------------------------------------------------

Vista di San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
----------------------------------------------------------------

Vista di San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
------------------------------------------------------

Vista San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
------------------------------------------------------------------

Vista di San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
--------------------------------------------------------------

Vista di San Marino

© Foto : Evgeny Utkin
-------------------------------------------------------------------

San Marino
© Foto : Evgeny Utkin
1 / 23
© Foto : Evgeny Utkin
Vaccinazione con Sputnik V
it.sputniknews.com
gianlub2
"Guai all'uomo che confida.......nei vaccini"
Massimo M.I.
Io credo che fra tanti mali, che l'Italiani non posso vaccinarsi sia un dono di Dio!😉
Noncirestachepiangere
Articolo chiaro... E ancor più chiaramente mostra le catene che legano l' Italia al moloch UE.