Clicks12

A 75 anni dall'Olocausto, il cacciatore di nazisti è ancora alla ricerca dei criminali di guerra

euronews Nel giugno 2013, l'ex ufficiale di polizia ungherese Laszlo Csatary è stato incriminato per aver contribuito alla morte di 15mila ebrei, inviati nel campo di sterminio di Auschwitz nel 1944.…More
euronews Nel giugno 2013, l'ex ufficiale di polizia ungherese Laszlo Csatary è stato incriminato per aver contribuito alla morte di 15mila ebrei, inviati nel campo di sterminio di Auschwitz nel 1944. Di anni 98, aveva trascorso la maggior parte della sua esistenza dopo la seconda guerra mondiale in Canada, lavorando come mercante d'arte.
Csatary non è mai stato processato per i crimini di cui è stato accusato: il 12 agosto 2013 è morto di polmonite in un ospedale di Budapest.
Fondamentale per rintracciare Csatary e portarlo alla sbarra è stato il Centro Simon Wiesenthal assieme al responsabile della caccia ai nazisti, Efraim Zuroff.Euronews lo ha intervistato in occasione della Giornata della Memoria, il 27 gennaio.